Archivio per la tag 'ipad'

Whiteboard.chat: web app per creare lavagne virtuali individuali collaborative online per ogni studente

Whiteboard.chat è una lavagna online con cui creare una serie di lavagne collaborative individuali da utilizzare con gli studenti. È possibile utilizzare Whiteboard Chat senza un indirizzo email, il che semplifica e velocizza tutta la procedura.

Esistono due modi per utilizzare Whiteboard Chat. Il primo è creare una lavagna da condividere con tutti gli studenti di una classe., un po’ come succede con i numerosi strumenti di questo genere. Il secondo, opzione più interessante, consiste nel creare una serie di lavagne individuali, una per ogni studente che si possono ovviamente anche controllare e correggere.

Per iniziare basta cliccare sul pulsante “start drawing”. Successivamente possiamo scegliere di iniziare a collaborare, oppure cliccare su “start teaching”, vale a dire inizia a insegnare.

L’opzione “start collaborating” avvierà un’unica lavagna a cui invitare gli studenti a partecipare. Mentre  “start teaching” avvierà una lavagna del docente più una griglia di lavagne individuali che si possono condividere con gli allievi.

Quando si utilizza questa opzione, ogni studente dispone della propria lavagna su cui scrivere, disegnare e lavorare.In questo modo l’insegnante può osservare il processo di studio dei suoi studenti in qualsiasi momento.

Gli alunni possono essere invitati condividendo un apposito link, tramite un codice specifico generato dalla lavagna o tramite codice QR.

In questo modo si può integrare facilmente una Whiteboard.chat in Google Classroom, Microsoft Teams o in qualsiasi altro sito dove si pubblicano link per gli studenti.

Whiteboard.chat, pertanto, è un ottimo strumento per le riunioni delle lezioni in Google Meet anche senza dover condividere lo schermo.

Oltre alla ricchezza dei classici strumenti di scrittura e disegno, ecco alcune funzionalità della web app:

  • Possibilità di aggiungere, configurare una ruota che gira per le interrogazioni casuali
  • Possibilità di esportare e importare schede 
  • Possibilità di votare utilizzando l’opzione sondaggi
  • Possibilità di creare la tua libreria personale di oggetti e condividerla
  • Interruzione di riga automatica durante la digitazione del testo e possibilità di ridimensionare la casella di testo
    Possibilità di scorrere utilizzando due dita su iPad (tablet) e schermi mobili
  • Possibilità di cancellare tutte le notifiche “Mani alzate” con un solo clic
  • Possibilità di scaricare le bacheche degli studenti in PDF
  • Contribuire e accedere ai forum della community
  • Registrazione e posizionamento di file audio sulla lavagna
  • Editor di matematica
  • Orologio analogico
  • Posizionamento di adesivi sulle bacheche degli studenti direttamente dalla visualizzazione griglia
  • Catturare screenshot direttamente dalla lavagna
  • Sfogliare le bacheche degli studenti senza tornare alla visualizzazione griglia
  • Attivare e disattivare l’interruttore per interrompere la replica nelle bacheche degli student
  • Utilizzo della bussola per disegnare cerchi completi o parziali

Whiteboard.chat non richiede account ma ci si può registrare gratuitamente effettuando il login anche tramite Google.

Modelli 3D per la realtà aumentata gratuiti per iPad e iPhone

 

Twinkl è un sito che offre agli insegnanti di qualsiasi disciplina migliaia di risorse di vario genere per svolgere lezioni.

Twinkl dispone di anche una libreria di oltre 300 modelli 3D per la realtà aumentata gratuiti per iPad e iPhone.

È disponibile una vasta gamma di modelli: organi del corpo umano, animali, insetti, oggetti storici del passato, la struttura del pianeta terra, ecc. Insomma, una libreria di modelli da esplorare in continua espansione.

Per utilizzare questi modelli c’è bisogno di un dispositivo con iOS 12 o versioni successive, ossia un iPad o un iPhone.

Basta aprire Apri il browser e recarsi a questa pagina della Realtà Aumentata, cliccare sul modello che si desidera esplorare e scaricarlo.

Il modello 3D si aprirà automaticamente sul nostro tablet o smartphone e potrà essere proiettato all’interno delle stanze dove ci troviamo. Vale a dire che potremo mostrare un dinosauro in classe o i polmoni del corpo umano sopra la tastiera del computer come in questa mia prova.

Si potrà scegliere tra la modalità 3D, in cui si può semplicemente eseguire la panoramica e lo zoom su uno sfondo bianco, o la modalità AR dove, dopo aver mosso l’iPad per alcuni secondi, il modello apparirà nella stanza proprio di fronte a noi.

I modelli sono di buona qualità e si possono ingrandire e ruotare, ma non si può interagire con essi. Sarebbe stata buona cosa invece riuscire a zoomare dentro per guardare al suo interno. In ogni caso il risultato è straordinario ugualmente.

Per scaricare i modelli occorre creare un account gratuito su Twinkl e registrarsi. Il sito offre moltissime risorse anche in Italiano per ogni grado di scuola e disciplina.

Ma quali sono i vantaggi dell’AR in classe? La realtà aumentata rende le lezioni più interattive e coinvolgenti, accende la creatività e la narrazione visiva, può essere utilizzata come attività singola o di gruppo, gli allievi possono imparare divertendosi ed aiuta gli studenti a comprendere facilmente concetti complessi

Vedi anche: Maestro Alberto tra i migliori blog didattici 2020 secondo Twinkl

NoteBookCast una semplice lavagna virtuale collaborativa con chat integrata per lezioni a distanza

NoteBookCast è una semplice lavagna virtuale collaborativa gratuita che funziona in tempo reale e chat integrata per fare lezioni online a distanza.

Lo strumento consente di condividere lo spazio della lavagna con qualsiasi dispositivo: computer, notebook, tablet, iPad, smartphone.

Non è necessario installare alcun software dal momento che funziona direttamente via browser.

Come qualsiasi software per lavagna elettronica, si può disegnare, aggiungere immagini e forme.

Dopo aver creato una bacheca possiamo condividerla con un massimo di 10 utenti (nella versione gratuita) in tempo reale. 

La sincronizzazione della lavagna è istantanea, essa infatti ha un’ottima reattività. Mentre un utente disegna, tutti gli altri vedranno immediatamente il risultato in tempo reale, inoltre più utenti possono scrivere e disegnare contemporaneamente.

È possibile creare modelli personalizzati per un utilizzo specifico, si può per esempio decidere la risoluzione in pixel dell’area di lavoro oppure scegliere un layout per iPad, un modello si smartphone specifico, ecc.

NoteBookCast offre i soliti strumenti integrati delle lavagne digitali, come chat, disegno di forme, aggiunta di testo, puntatore laser ed altro.

Semplice, essenziale e gratuita.

Miro Lite: lavagna condivisibile gratuita per lezioni online


Miro Lite è una semplice lavagna online gratuita che si può utilizzare senza registrarsi. Èn una versione ridotta di Miro, il software della ditta che produce anche LIM e relativi software.

È davvero facile da utilizzare per svolgere una lezione dal vivo via web. Basta andare su miro.com/lite, creare una bacheca e condividere il link con gli studenti, sia via chat o via email, ecc. Quando si clicca sul pulsante Share, il sistema copia automaticamente un link negli appunti per poi incollarlo dove si vuole.

Miro Lite è disponibile gratuitamente per tutti gli utenti senza registrazione su dispositivi desktop e tablet, meglio ovviamente usarla su dispositivi touch screen.

Meglio ancora utilizzare la web app con uno stilo su tablet dal momento che riconosce il palmo della mano e, se si tratta di iPad, supporta Apple Scribble e Apple Pencil.

Se non ci si registra a Miro, le bacheche scompariranno dopo 24 ore. Se invece si desidera conservarle è necessario creare un account gratuito.

Le lavagne possono essere comunque scaricate come file immagine o PDF cliccando sull’apposito pulsante in alto a sinistra.

Miro Lite, in buona sostanza, è una versione più semplice e leggera di Miro, tuttavia non mancano tutti i principali strumenti utili: scrittura e disegno a mano, caselle di testo, forme, evidenziatore, modalità di disegno intelligente, lazo, note adesive, gomma, connettori, ecc.

Sono disponibili anche modelli già pronti, tra cui diagrammi di flusso, organigrammi, strumenti per il brainstorming, ecc.

Si tratta dunque di uno strumento utile e flessibile che funziona bene ed è pertanto da considerare per l’insegnamento online.

Mind Mapping 3D: app per realizzare mappe mentali tridimensionali

Mind Mapping 3D è un’app per dispositivi mobili Android e iOS in grado di realizzare mappe mentali tridimensionali.

Di sicuro si tratta di una proposta innovativa rispetto agli strumenti conosciuti che si trovano in internet e a maggior ragione riguardo i software specifici per creare mappe mentali e concettuali.

Con questa app, tramite un telefonino o un tablet  Android, un iPhone o un iPad, è possibile realizzare mappe mentali 3D senza limiti di spazio e di fantasia in modo semplice ed intuitivo.

L’app offre anche alcune caratteristiche decisamente interessanti, come la possibilità di esportare le mappe in un documento di Word online (tramite immagini PNG), proiettarle come presentazione su uno schermo utilizzando Chromecast, importare ed effettuare un backup su Google Drive.

Altra funzione interessante della versione gratuita dell’applicazione riguarda la possibilità di importare file da Freemind, uno dei software più conosciuti e diffusi per il  mindmapping.

Mind Mapping 3D offre anche una versione premium a pagamento con caratteristiche aggiuntive come la possibilità di creare nodi con immagini, la colorazione e gli sfondi personalizzati della mappa e molto altro ancora.

In buona sostanza l’app può tornare utile sia per attività didattiche e di studio a scuola, sia come strumento di produttività per tutti, in particolare per prendere appunti e memorizzare, per processi di brainstorming, per fare ricerche, per realizzare schemi di sintesi o semplicemente per rendere più visivo il trattamento delle informazioni.

Nello specifico  è anche possibile costruire un organigramma per esempio o disegnare un albero genealogico in modo accattivate e desueto. Il tutto a portata di smartphone.

Una serie di applicazioni e software gratuiti per creare immagini 8-bit con effetto pixel

Per chi ama la grafica retro 8-bit, per chi è alla ricerca di un avatar particolare, per i nostalgici della pixel art dei videogame in  stile anni ’80, per gli insegnanti che sono alla ricerca di strumenti per trasformare figure in un reticolo di quadrati di pixel per i loro progetti di coding unplugged, ecco un elenco di applicazioni e software gratuiti per creare immagini 8-bit con effetto pixel.

Applicazioni web:

App:

Si tratta ovviamente di una lista non esaustiva e molti altri strumenti si trovano girando per il web.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.