Archivio per la tag 'tv'

LetsView: app per trasmettere lo schermo di qualsiasi smartphone e tablet a PC e Mac senza cavi e viceversa con lavagna virtuale integrata

LetsView è una comoda app con cui trasmettere lo schermo di qualsiasi smartphone e tablet a PC e Mac senza cavi e viceversa.

Ciò è possibile perché il mirroring tra device avviene via wi-fi e quindi non c’è bisogno di una connessione fisica cablata.

L’app è disponibile gratuitamente per Windows, Mac, Android, iOS e smart TV.

Sebbene siano disponibili vari metodi per usare un tablet o uno smartphone Android, un iPad o un iPhone come secondo schermo di un computer o di un Mac, anche semplici e integrati direttamente nei sistemi operativi (come Sidecar per Apple e le app Connetti e Il Mio Telefono per Windows), l’operazione inversa, ossia proiettare lo schermo di un dispositivo mobile su PC e Mac non è sempre immediata e a volte anche costosa se acquistiamo altre app specifiche similari.

LetsView può essere scaricata dal loro sito, dallo store di Apple e dal Play Store ed installata nei dispositivi che vogliamo interfacciare.

Una volta lanciata sarà la stessa app a guidarvi per connettere i device tramite una stessa rete wi-fi, requisito fondamentale affinché funzioni.

L’interfaccia grafica di LetsView presenta due sezioni: lo screen mirroring del telefono e lo screen mirroring del computer.

Ci si può interfacciare in vari modi a seconda di cosa stiamo usando semplicemente attraverso le impostazioni dei dispositivi o tramite codice QR e PIN.

La connessione funziona molto bene sebbene ci sia un inevitabile lag che dipende anche dalla velocità di banda della connessione wi-fi che utilizziamo.

È possibile selezionare nelle impostazioni vari parametri: la risoluzione dello schermo, la qualità del flusso, decidere se inviare anche l’audio del telefono al computer, selezionare la modalità risparmio energetico, stabilire se mostrare il cursore del computer o meno.

La funzione più interessante, tuttavia, è che LetsView integra nell’app una vera e propria lavagna digitale, molto minimale, composta essenzialmente da una matita.

In questo modo telefoni e tablet diventano una vera e propria mini lavagna portatile touch da usare nelle riunioni in video conferenza, per annotazioni, per avviare presentazioni, nelle lezioni a distanza ma anche in azienda o nelle aule scolastiche collegata a una LIM o un pannello touch.

Gli insegnanti dunque possono replicare lo schermo del telefono o del tablet su PC, Mac e TV per interagire con gli studenti in mobilità, senza cavi e di mostrare file, materiali didattici ed esercizi in modo semplice ed efficace.

In buona sostanza si può controllare il PC da dispositivi Android e iOS, proiettare video in streaming e visualizzare documenti contenuti nel telefono o tablet sul computer.

LetsView consente di trasmettere i giochi mobili su PC o TV in uno schermo più grande e, allo stesso modo, di trasmettere musica.

Il software, infine, permette di eseguire il mirroring dello schermo nelle sempre più diffuse applicazioni AR e VR (realtà aumentata e realtà virtuale).

LetsView offre un browser integrato e funziona anche come file manager in quanto consente di trasferire file tra un dispositivo mobile e un computer, così da poter condividere qualsiasi dato tramite lo screen mirroring.

Soprattutto il sito in Inglese di LetsView offre un sacco di guide e tutorial anche video su come usare l’app, sebbene siano operazioni piuttosto semplici ed intuitive.

Screenfly: test per visualizzare un sito in varie risoluzioni, sui dispositivi mobili, tablet e tv

screenfly

Screenfly è uno strumento dedicato soprattutto a blogger, webmaster ed appassionati di grafica web e web design che fornisce un ottimo test per visualizzare un sito in varie risoluzioni, sui dispositivi mobili, tablet e tv.

Basta inserire un link e selezionare un test dal menù laterale.

Include appunto le più diffuse risoluzioni desktop dello schermo del computer, dei tablet (tra cui iPad, Samsumg Galaxy, Motorola Xoom), degli smartphone (tra cui iPhone, Lg Optimus, Nexus S, Blackberry 8300), Motorola Razr, delle risoluzioni dei monitor TV (480p, 720p, 1080p).

Screenfly è un’applicazione gratuita che non richiede registrazione.

uWall.tv trasforma YouTube in un canale di video musicali

uwall

uWall.tv è un nuovo interessante servizio che trasforma YouTube in un canale di video musicali.

Si presenta come un grande muro con le miniature dei filmati riguardanti esclusivamente la musica più gettonata. Cliccando sopra un thumbnail si passa alla riproduzione immediata.

uWall.tv, tuttavia, funziona anche come un classico motore di ricerca dove scovare artisti e canzoni.

I video sono suddivisi in generi e in playlist ed è possibile navigare e ricercare sempre con il solito sistema del muro.

In pratica uWall si comporta come un home theatre simile a MTV.

uWall.tv è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Editing The Dead: La Notte dei Morti Viventi di Romero in una video esperienza interattiva su YouTube

Gli Zombie non passano mai di moda, né al cinema né in tv. Lo conferma l’attuale grande successo planetario della bellissima serie The Walking Dead, prodotta da Fox ed in programmazione su Sky in queste settimane.

Il punto di riferimento assoluto per i cultori del genere è The Night of The Living Dead, film culto in bianco e nero del maestro George A. Romero del 1968.

Analogue, una design company canadese, offre una vera e propria esperienza interattiva su YouTube da vivere come avventura sui video de La Notte dei Morti Viventi.

Il progetto si chiama Editing The Dead e per avviarlo basta cliccare sulla scritta start experience.

Lasciando scorrere i filmati ci troveremo a dover fare delle scelte riguardo il comportamento dei protagonisti del film che potrebbero valere la loro stessa vita!

Di sicuro chi conosce la trama del capolavoro di Romero è molto avvantaggiato…

YouTube Time Machine: la macchina del tempo dei video di YouTube

yttm

Idea davvero originale quella di YouTube Time Machine (o YTTM.tv che dir si voglia) per trascorrere un po’ di tempo a guardare i filmati di YouTube in modo inconsueto e divertente.

Si tratta di una vera e propria macchina del tempo dei video di YouTube.

Attraverso una timeline, si può scorrere la linea del tempo avanti e indietro e ritornare perfino ai video taggati 1860!

Insomma, si può effettuare un vero e proprio viaggio nella storia pieno di nostalgia e curiosità.

YouTube Time Machine propone un video e, attraverso un apposito pulsante, possiamo passare alla visione casuale di altri filmati relativi al periodo selezionato.

Si può anche scegliere le categorie specifiche dello show: videogame, televisione, pubblicità, eventi, sport, film, musica.

YouTube Time Machine è un servizio del tutto gratuito e privo di registrazione.

Google Instant con Bob Dylan

Inutile dire cos’è Google Instant perché è ormai sotto gli occhi di tutti.

Piuttosto mi piace segnalare l’ottima scelta del video pubblicitario usato per la TV.

In pratica Google Instant è talmente veloce che cerca al passo della canzone di Bob Dylan “Subterranean Homesick Blues”.

Il filmato del brano originale può essere visto qui.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra