Archivio per la tag 'web2.0'

Miro: una ottima lavagna collaborativa online integrata con Google e Google Workspace

Google ha annunciato una partnership con la popolare lavagna collaborativa online Miro.

Ciò significa che Miro è ora integrata con Google e con Google Workspace, fornendo così funzionalità collaborative avanzate per aumentare la produttività e la collaborazione tra utenti e tra insegnati ed alunni nella versione EDU.

Gli utenti di Drive, pertanto, hanno ora accesso alla lavagna digitale di Miro in cui possono lavorare in tempo reale anche per fare lezione, soprattutto a distanza ma anche in presenza sulla LIM o sul pannello touch della classe.

La lavagna può essere raggiunta tramite il sito di Miro o grazie ad un’estensione di Chrome per Google Workspace.

Una volta connessa Miro a Google, è possibile importare facilmente documenti, fogli e diapositive nella bacheca integrata.

Si possono anche utilizzare tutti gli strumenti tipici delle lavagne elettroniche e creare disegni, aggiungere testo, inserire forme.

Le lavagne possono essere condivise tramite link anche via Google Calendar.

L’aspetto più interessante dell’integrazione di Miro con i servizi Google, tuttavia, riguarda Google Meet, poiché lo strumento aggiunge funzionalità alle riunioni. 

A partire dall’inizio del 2022, infatti, i partecipanti a una riunione otterranno un’esperienza immersiva di video e lavagna affiancata.

Gli utenti hanno a disposizione inoltre la dashboard del proprio profilo dove gestire ed organizzare i propri lavori e da dove partire per creare lavagne anche su ottimi modelli suggeriti proprio dall’applicazione web, come quello delle mappe mentali per esempio.

I template disponibili sono tanti, ben fatti da un punto di vista grafico e rappresentano un ottimo punto di partenza per realizzare contenuti.

Vedi video di presentazione di Miro sotto:

Miro offre anche software gratuiti per tutte le piattaforme: Windows, Mac, Android, iOS, iPadOS.

In buona sostanza si tratta di un ottima risorsa, molto ben fatta, pratica e ricca di funzionalità.

Sketcpad: un taccuino digitate da usare anche come lavagna interattiva su cui scrivere, disegnare online e condividere contenuti digitali (video tutorial in Italiano)

Sketchpad di Sketch.io è un interessante ed utile taccuino digitate da usare anche come lavagna interattiva su cui scrivere, disegnare online per poi condividere contenuti digitali online.

Si tratta di uno strumento gratuito nella sua versione online, offerta senza limitazioni, e a pagamento se vogliamo scaricare ed installare il software da usare anche offline.

Ovviamente, per ottenere il massimo delle funzionalità, dovrebbe essere utilizzato con dispositivi touch come smartphone, tablet, LIM, pannelli interattivi, tavolette grafiche, notebook e chromebook touch screen.

Sketchpad è disponibile anche in Italiano ed è davvero ricchissimo di funzionalità.

In buona sostanza abbiamo a che fare con un comodo taccuino digitale all’interno di una una pagina web dove scrivere, disegnare, inserire forme ed immagini senza dover installare nulla, basta un semplice browser ed una connessione ad internet per usarlo.

È possibile inserire layout già pronti, come per esempio le righe e i quadretti e personalizzare i colori dello sfondo e di qualsiasi altro elemento.

Si può scrivere a mano libera con uno stilo o una pen touch, inserire caselle di testo, forme, figure, frecce, connettori, foto caricate da locale e illustrazioni molto simili alle emoticon.

La galleria delle forme e delle illustrazioni è molto ricca e variegata. Ogni strumento, tuttavia, possiede un suo menù a tendina ricchissimo di funzionalità che permettono di ottenere un risultato studiato in base ai propri gusti ne alle esigenze personali.

Su Sketcpad si possono stampare ed aggiungere pagine, salvarle ed esportarle in vari formati (immagine JPEG e PNG, vettoriali SVG, PDF) e condividerle anche in WebP, il formato di condivisione delle immagini via web offerto da Google, anche e soprattutto nelle suite educational come Google Workspacce.

Per questo motivo, pertanto, è adatto a tutti gli ordini di scuola, visto che ormai quasi tutte le classi, di solito, sono dotate di una LIM o un di pannello touch ed di una connessione alla rete.

Si tratta in buona sostanza di una risorsa utile e versatile, adatta per prendere appunti e per svolgere una lezione o per far disegnare gli alunni, incluso quelli con determinati handicap, grazie proprio alla praticità nell’utilizzo dello strumento e all’aspetto ludico di alcune sue funzioni.

Sotto un video tutorial in Italiano a cura del prof. Andrea Cartotto.

Genially: creare e condividere contenuti interattivi e didattici

Genially (Genial.ly) è uno strumento basato sul web che permette di creare e distribuire contenuti interattivi e didattici di vario tipo: presentazioni, infografiche, banner, dossier, video, ePoster, CVS, quiz, animazioni interattive, guide, giochi e molto altro ancora.

Creando un account gratuito chiunque può creare storie visive e generare esperienze di comunicazione. Per gli insegnanti è prevista una procedura specifica.

Sono disponibili moltissimi template gratuiti da utilizza liberamente di vario genere.

Capire i passaggi per attuare passo passo un progetto è una procedura piuttosto semplice.

Nel caso della realizzazione di immagini interattive, per esempio, è possibile caricare una foto e aggiungere pulsanti e azioni su di essa. Stessa cosa per le presentazioni e spesso cio sono brevi tutorial video su come procedere.

Possiamo fare in modo che l’utente apra un link o un video di YouTube quando fa clic su una determinata area o mostrare informazioni testuali o un’altra immagine e via dicendo.

Il file interattivo viene salvato all’interno di Genially e per condividerlo possiamo ottenere un link univoco che punta alla creazione specifica.

Alcuni contenuti possono anche essere scaricati come PDF, JPG, HTML e in altri formati in base alla tipologia della creazione realizzata.

L’opzione download, tuttavia, è disponibile solo nei piani premium ad abbonamento,. mentre gli altri utenti possono solo condividere il materiale conservato online su Genially o incorporare il contenuto su una pagina web utilizzando un apposito  codice proprio come si fa per i video di YouTube per esempio.

Genially consente a chiunque, senza bisogno di complesse conoscenze informatiche di creare materiale subito disponibile nel web e raggiungibile da chiunque.

Ecco una semplice panoramica di Gennially a cura di Andrea Maiello:

Sotto una presentazione più esaustiva della web app a cura di Gianfranco Marini:

Sul nutrito gruppo FaceBook Inspirazione Genially Italia si possono trovare contenuti in Italiano creati dalla community.

Vedi anche il manuale d’uso in Italiano di Genially anch’esso interattivo e prodotto ovviamente dagli ambassador italiani con la web app.

Forky: mappe mentali facilissime

Forky è uno strumento per creare mappe mentali, mappe. concettuali e diagrammi privo di distrazioni, con un set di funzionalità minimo che funziona direttamente online (anche se l’applicazione desktop è disponibile in versione beta e presto sarà rilasciata anche un’0app per dispositivi mobili).

Il login è gratuito e, non appena registrati, è possibile creare mappe in tempo reale inserendo nodi e connettori, scegliendo facilmente i colori (anche dello sfondo) in modo molto semplice ed intuitivo.

Forky è un buon strumento per il mindmapping ma anche per il brainstorming per annotare idee e pensieri importanti ed approfondirli facilmente, proprio come disegnare su un foglio o una lavagna.

Possiamo condividere le mappe e invitare colleghi ed amici a collaborare nella creazione in tempo reale.

Le mappe possono anche essere scaricate con un click in formato immagine PNG.

Sebbene sia Coggle il mio strumento preferito per in mindmapping online, Forky.io è una web app minimalista e basica da tenere sicuramente presente per la sua intuitività e facilità di utilizzo.

Willow: strumento link in bio gratuito per pubblicizzare la nostra presenza su internet

Willow è uno strumento link in bio gratuito per pubblicizzare la nostra presenza su internet.

Pensato per tutti e in particolare per chi gestisce siti, blogger, webmaster, youtuber, influencer o per chiunque gestisca una piattaforma di contenuti e canali social.

Willow permette di creare un link breve personalizzato da inserire in una bio di Instagram per esempio, il quale contiene tutti i link della nostra presenza internet in modo da indirizzare i nostri seguaci a siti, pagine web, canali social che gestiamo.

Una volta creato un account gratuito è necessario inserire un nickname per ottenere il nostro link personalizzato da inserire nelle bio social. Per esempio il mio è https://wlo.link/@terminal

Successivamente si possono inserire i link ai nostri siti web, canali social e alle nostre pagine web.

Si può anche modificare la grafica con modelli colorati già pronti o inserendo un’immagine di sfondo e ottenere template specifici per smartphone, computer desktop, ecc.

Willow offre anche un sistema di statistiche per monitorare i click sui link proposti.

Volendo si può anche mettere un link a PayPal in modo che quando un follower lo desidera, può accedere ed effettuare un pagamento al nostro account.

Si tratta di una funzione molto importante per chi ha bisogno di un modo semplice per ricevere pagamenti e micro pagamenti in stile buy me a coffe.

Presto sarà proposta anche una versione a pagamento per professionisti con temi personalizzati e statistiche pro.

Vedi anche: Linktree: strumento gratuito per ottimizzare la nostra presenza su internet (e per aggirare i blocchi di Instagram e Facebook)

Excalidraw: ottima lavagna virtuale per disegnare schemi come se fossero disegnati a mano

Excalidraw è un’ottima lavagna virtuale per disegnare schemi come se fossero disegnati a mano.

Interamente basato sul Web, crittografato end-to-end e completamente opensource, si tratta di uno strumento per  disegnare come si fa in un foglio di carta in modo da appuntare pensieri o per spiegare qualcosa in modo schematico.

Per iniziare basta recarsi sul sito e procedere a disegnare. Nessun caricamento, nessuna registrazione, pronto subito all’uso e questo è già un grande vantaggio.

Le forme sono semplici in modo che l’applicazione sia sempre veloce da usare. Il testo può essere aggiunto facendo doppio clic in un  punto desiderato. I colori del testo, delle forme e dello sfondo possono essere selezionati da una tavolozza o tramite i codici esadecimali che consentono una personalizzazione infinita. 

Un’altra caratteristica importantissima di Excalidraw è la sicurezza e la facilità di condivisione dei disegni. La web app infatti memorizza tutti i disegni sul server come elementi crittografati, ciò significa che anche se i dati sono conservati in remoto, nessuno può vederne il contenuto.

L’ultimo disegno fatto rimane memorizzato nel sito alla prossima visita. I lavori  possono essere esportati come file immagine PNG, vettoriale SVG o anche solo come link condivisibile.

La collaborazione in tempo reale è eccellente. Sin da subito è possibile generare un URL da condividere con altri per farli accedere e contribuire al disegno come se fossimo in un taccuino virtuale. In tempo reale possiamo vedere il lavoro di tutti e tutto quanto viene aggiunto.

Lo spazio di lavoro è infinito, espandibile in base alle esigenze così come l’archiviazione digitale nel cloud. Il tutto viene offerto in modo completamente gratuito e sicuro, lontano da occhi indiscreti.

Excalidraw non è un sostituto di applicazioni simili e più complesse come Lucidchart, Creately, Draw.io, i Disegni di Google, ecc. ma qualcosa di molto più semplice ma efficiente soprattutto quando si tratta di realizzare cose semplici, proprio come si fa con carta e penna.

Progetto opensource fornito in anche in Italiano, si distingue per gli ottimi menù contestuali che favoriscono azioni rapide assieme alle scorciatoie di tastiera.

Superfluo dire che funziona alla grande con dispositivi touch screen, che siano notebook, chromebook, tablet o iPad.

Consigliato non solo per i professionisti come strumento di produttività ma anche agli insegnanti che lo vogliono utilizzare come funzionale lavagna virtuale basata sul web.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra