Archivio per la tag 'risorse'

Willow: strumento link in bio gratuito per pubblicizzare la nostra presenza su internet

Willow è uno strumento link in bio gratuito per pubblicizzare la nostra presenza su internet.

Pensato per tutti e in particolare per chi gestisce siti, blogger, webmaster, youtuber, influencer o per chiunque gestisca una piattaforma di contenuti e canali social.

Willow permette di creare un link breve personalizzato da inserire in una bio di Instagram per esempio, il quale contiene tutti i link della nostra presenza internet in modo da indirizzare i nostri seguaci a siti, pagine web, canali social che gestiamo.

Una volta creato un account gratuito è necessario inserire un nickname per ottenere il nostro link personalizzato da inserire nelle bio social. Per esempio il mio è https://wlo.link/@terminal

Successivamente si possono inserire i link ai nostri siti web, canali social e alle nostre pagine web.

Si può anche modificare la grafica con modelli colorati già pronti o inserendo un’immagine di sfondo e ottenere template specifici per smartphone, computer desktop, ecc.

Willow offre anche un sistema di statistiche per monitorare i click sui link proposti.

Volendo si può anche mettere un link a PayPal in modo che quando un follower lo desidera, può accedere ed effettuare un pagamento al nostro account.

Si tratta di una funzione molto importante per chi ha bisogno di un modo semplice per ricevere pagamenti e micro pagamenti in stile buy me a coffe.

Presto sarà proposta anche una versione a pagamento per professionisti con temi personalizzati e statistiche pro.

Vedi anche: Linktree: strumento gratuito per ottimizzare la nostra presenza su internet (e per aggirare i blocchi di Instagram e Facebook)

Free Zoom Recorder: web app per registrare le video conferenze di Zoom

Free Zoom Recorder è una web app che consente di registrare le video conferenze di Zoom in modo semplicissimo.

Zoom, come è risaputo, è una delle piattaforme per video conferenze più utilizzate al mondo sia dai professionisti per lavoro, sia da insegnanti e studenti che la utilizzano quotidianamente per la didattica a distanza.

Non sempre però è possibile essere presenti agli orari fissati per le conferenze, talvolta però c’è la necessità di conservare il filmato per esempio di un webinar per riguardarselo con calma.

Per ovviare a tutto ciò Free Zoom Recorder offre una semplice ma efficiente soluzione (ancora in fase di sviluppo e non ancora stabile).

Il suo funzionamento è molto semplice, basta copiare ed incollare il link della riunione nell’app, la data, l’ora e il nome utente utilizzato e procedere alla registrazione cliccando sul tasto record.

Se nessuno ci espelle dalla video conferenza, essa verrà interamente registrata e il filmato da scaricare sarà inviato all’indirizzo email specificato.

Lo strumento non pubblica annunci pubblicitari e la registrazione avverrà in modo gratuito.

Ovviamente non consigliato di utilizzare la web app se l’argomento trattato è confidenziale e sensibile, dal momento che l’applicazione funziona tramite un bot che registra i nostri contenuti.

L’app è offerta da Freemake, famoso software per la conversione e il download di video.

iFake Text Message: generatore di screenshot di chat false di Whatsapp

iFake Text Message è un  generatore di chat false di Whatsapp interamente basato sul web.

Basta inserire tutte le chat che vogliamo nelle bolle e il sito genera un’immagine che assomiglia a uno screenshot catturato direttamente dallo smartphone.

La schermata può essere personalizzata simulando il nome dell’operatore dei dati mobili, l’icona della batteria, l’ora e tutte quelle icone che sono mostrate nella barra di stato di uno smartphone.

L’immagine prodotta può essere scaricata in formato PNG e usata in qualsiasi contesto. 

Vi chiederete, a cosa può servire uno strumento come questo? Certo, può essere utilizzato per fare scherzi e anche in modo improprio, tuttavia può prestarsi anche ad un uso più intelligente, incluso per il mondo della scuola.

Gli studenti, per esempio, potrebbero utilizzare le immagini generate dalla web app per descrivere ipotetiche conversazioni di testo, proprio come si fa con un tema proposto dall’insegnante.

Lo si potrebbe usare anche per fare in modo che gli studenti scrivano conversazioni che utilizzano le parole del lessico quotidiano nel contesto tipico di una forma di comunicazione informale nel discorso diretto.

Un altro utilizzo potrebbe essere quello di simulare una conversazione e lo screenshot potrebbe essere usato come input per proseguire la discussione.

iFake Text Message riproduce una conversazione in corso su un iPhone o un telefonino Android, è una web app completamente gratuita che non richiede registrazione.

Picfont: aggiungere scritte alle foto (anche con testo ricurvo), trasformare una scritta in un’immagine, creare banner e loghi facilmente

Picfont è una pratica web app che consente di aggiungere scritte alle foto (anche con testo ricurvo), trasformare una scritta in un ‘immagine e creare banner e loghi in modo molto semplice ed intuitivo.

Da quando l’ho recensita, appena uscita nell’ormai lontano 2008, l’applicazione è migliorata e si è evoluta in meglio inserendo la funzione della curvatura del testo e tanto altro ancora.

Con essa, non solo si possono creare scritte personalizzate in un infinità di modi, scegliendo font, colori, sfondi, dimensioni e mille altri effetti, ma anche grafiche, banner e loghi da inserire in documenti o pagine web sfruttando le numerose opzioni a disposizione.

Per ottenere l’effetto curvatura, una volta creata la scritta, basta fare clic sulla rotella dell’ingranaggio e selezionare l’apposita opzione. È possibile modificare la curva da Normale a Media o Forte.

Se vogliamo che il nostro testo si ricurvi verso il basso invece che verso l’alto, bisogna scegliere l’opzione Inverti.

Se si disabilita lo sfondo, si può salvare l’immagine PNG con uno sfondo trasparente e quindi si integrerà perfettamente nei nostri lavori.

Picfont non richiede di effettuare il login, basta visitare il sito web e iniziare a creare.

Sono a disposizione una serie di modelli le cui dimensioni si adattano perfettamente per le testate di nostri social: YouTube, Instagram, Facebook, Twitter, ecc.

Si tratta di uno strumento gratuito che mostra pubblicità non troppo invadente ma che non include fortunatamente orribili filigrane (watermark) sull’immagine creata come invece fanno di solito siti di questo genere.

Picfont funziona bene anche nei dispositivi mobili. Ecco alcuni rapidi esempi di quello che si può realizzare in pochi minuti:

PDF Unshare: software per creare documenti PDF protetti che non possono essere condivisi né stampati

PDF Unshare è un software per creare documenti PDF protetti che non possono essere condivisi né stampati.

Il formato PDF, infatti, si usa soprattutto per la distribuzione di documenti con l’intento che chiunque potrà leggerlo nel rispetto del formato originale, senza che qualcuno lo possa modificare.

L’invio di un documento DOC di Word o prodotto da altre applicazioni per ufficio comporta il fatto che esso non posa essere letto o che qualcuno lo possa modificare e condividere nel web.

La distribuzione non autorizzata di contenuti PDF è purtroppo ormai una consuetudine, soprattutto per aggirare i vincoli del copyright. Per evitare tutto questo si può creare un PDF che contenga la protezione dalla copia. 

PDF Unshare offre anche una versione gratuita del suo software in grado di crittografare e proteggere file PDF e UPDF con impostazioni di autorizzazione specifiche per vietare a chiunque di stampare e modificare i documenti e soprattutto di impedire a utenti non autorizzati di copiare informazioni riservate.

Il software è destinato a chi cerca soluzioni di crittografia di facile utilizzo per proteggere i dati sensibili. Il programma non utilizza password per proteggere i file PDF, dal momento che esse possono essere facilmente condivise o eliminate da programmi di decrittografia.

PDF Unshare protegge i file PDF con chiavi di crittografia individuali che sono trasmesse ai dispositivi autorizzati da un server web e crittografate sul dispositivo locale. 

Come si può facilmente intuire si tratta di un’applicazione non per tutti, ma specificamente utile per aziende o enti che hanno bisogno di condividere contenuti non modificabili con specifiche persone.

Dividere immagini online in più parti uguali con Aspose Split Image

Split Image di Aspose è un ottimo strumento basato interamente sul web per ritagliare immagini in più parti uguali, sia in verticale, sia in orizzontale, sia in entrambe le direzioni per ottenere i tasselli di una griglia a reticolo.

Il suo funzionamento è semplicissimo. Si carica un’immagine (JPG, JPEG, PNG, GIF, BMP), si sceglie il numero di righe orizzontali e/o verticali, o entrambi (funzione griglia) per suddividerla e ritagliarla.

Dopodiché è sufficiente cliccare sull’apposito tasto per procedere al download di una cartella compressa ZIP da scompattare che contiene i tutti i “pezzi” della foto caricata in base ai parametri che abbiano selezionato.

Il risultato ottenuto può anche essere inviato (o auto inviato) immediatamente come file di output via email.

Bisogna tenere presente tuttavia che il file verrà eliminato dai loro server dopo 24 ore e i link per il download smetteranno di funzionare dopo questo periodo di tempo.

Se per esempio scegliamo una griglia 2 X 2, l’immagine sarà scomposta in 4 rettangoli e potremo procedere al download della cartella compressa contenente i file immagine delle sezioni. Idem se si vuol semplicemente ritagliare l’immagine a metà o a strisce verticali e orizzontali.

Si tratta pertanto di una web app ideale per esempio per realizzare un puzzle, un grande poster da costruire con i vari pezzi di un disegno, di un’immagine qualsiasi o di una foto da assemblare.

Split Image è un servizio del tutto gratuito che non richiede registrazione.

Aspose offre molti altri comodi strumenti di libero utilizzo per processare file facilmente online, soprattutto riguardo ai file PDF, come la divisione di PDF in singole pagine, la conversione da PDF a Word, la conversione da PDF a JPG, l’unione di PDF in PDF, l’unione di JPG a JPG, l’unione di JPG in PDF, l’unione di JPG a Word e molto altro ancora.

Vedi anche Ritagliare immagini in più parti con Online Image Splitter

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.