Archivio per la tag 'design'

Avatar maker: web app per creare simpatici avatar fumettistici

AvatarMaker  è una semplice web app, facilissima da usare, che permette di creare avatar in stile fumettistico da usare nei social e nei progetti personali. Il generatore, inoltre, non  e non richiede alcun tipo di registrazione.

Il processo di creazione attraverso un comodo editor è molto facile. Basta per selezionare il genere e successivamente personalizzare l’avatar nel modo desiderato scegliendo tutte le caratteristiche del volto, dei tratti somatici e i colori dei capelli e della peluria.

Ci sono cinque aree di modifica su cui agire per creare avatar unici: viso, occhi, capelli, vestiti e sfondo del ritratto.

In alternativa si può fare clic sul pulsante random situato sotto l’avatar per ottenere simpatici avatar generati a caso su cui poi apportare le nostre modifiche.

Completato l’avatar, possiamo condividerlo sui social oppure scaricarlo in formato PNG (200×200 o 400×400 pixel) e in formato vettoriale SVG, per  utilizzarlo in internet o nei propri progetti di lavoro o di studio.

Gli avatar possono anche essere utilizzati per scopi educativi, per esempio nella costruzione di una community di classe per salvaguardare la privacy dei minori evitando di mostrare le foto.

Questo è l’avatar che creato per me:

Creare la foto realistica di un volto a partire da un semplice disegno grazie all’intelligenza artificiale

Face Maker AI di Massless è un’applicazione web che permette di creare la foto realistica di un volto a partire da un semplice disegno grazie all’intelligenza artificiale.

La creazione di volti realistici grazie all’AI è già molto diffusa. Esistono infatti già tanti siti web in grado di creare volti inventati in pochi click.

Face Maker AI offre la possibilità di creare visi finti a partire da un semplice strumento di disegno con cui inserire le caratteristiche desiderate.

Tramite l’apposito editor, infatti, possiamo disegnare nasi, bocche, occhi e tutti gli altri elementi di una faccia usando il colore appropriato per ogni area.

Possiamo dipingere e disegnare liberamente (meglio con un dispositivo touch) come se fosse un programma di disegno per bambini.

In questo modo otterremo il volto generato dall’Intelligenza Artificiale pronto per essere scaricato come immagine PNG ed utilizzato nei nostri progetti.

Storyset (Freepik Stories): tantissime fantastiche illustrazioni gratuite da personalizzare, animare e utilizzare gratuitamente

Freepik Stories e Storyset (vi consiglio di andare direttamente al secondo link) sono più o meno lo stesso sito, anche se puntano a URL diversi, in quanto forniti proprio da Freepik, un sito di risorse grafiche che offre foto, immagini vettoriali, PSD, illustrazioni 3D.

La sostanza è che vi si possono reperire tantissime illustrazioni gratuite di qualità da personalizzare, animare e utilizzare in qualsiasi tipo di progetto.

Tutte le immagini disponibili sono personalizzabili, è possibile rimuovere elementi, cambiare lo sfondo, modificare i colori per poi procedere al download nei formati SVG e PNG e attribuire la licenza fornita per copyright.

Si tratta di una funzione geniale e molto pratica che permette di realizzare in pochi semplici click una grafica del del tutto personalizzata e ideale per i nostri progetti professionali e didattici (vedi esempio sopra e sotto della stessa immagine).

Ma non finisce qui! È possibile infatti anche ottenere delle vere e proprie animazioni e scaricarle come GIF, in formato video MP4 o prelevare il codice HTML.

Una funzione assolutamente geniale, che consente di ottenere il massimo da una illustrazione e di personalizzarla in modo estremo molto facilmente.

Storyset include un motore di ricerca interno e una barra laterale per filtrare le ricerche in base alla tipologia delle immagini.

Immagini perfette da utilizzare quando si tratta di comunicare idee o messaggi rapidamente, per rafforzare un concetto e evidenziare esattamente ciò che si vuole trasmettere poiché con le illustrazioni è più semplice attirare l’attenzione e distinguersi dalla concorrenza.

A mio avviso Storyset può tornare molto utile anche agli insegnanti per reperire materiale grafico da includere in PowerPoint e, meglio ancora, in Google Presentazioni o addirittura in Jamboard.

Unsplash: milioni di immagini gratuite prive di copyright da scaricare e utilizzare in progetti personali e didattici

Unsplash è un sito che offre milioni di immagini prive di copyright da scaricare e utilizzare in progetti personali e didattici.

Le immagini sono gratuite e disponibili in varie formati, anche ad alta ed altissima risoluzione.

Si tratta di una delle delle migliori fonti dove ottenere foto gratuite per insegnanti e studenti, soprattutto nella sezione dedicata alla scuola che si chiama Unspalsh for Education, in cui studenti e formatori possono cercare ed accedere a un’ampia varietà di foto da utilizzare per la scuola.

Unsplash è totalmente gratuito e non richiede registrazione.

Si possono scaricare e utilizzare le foto con o senza attribuzione. La loro licenza, infatti, afferma che tutte le foto possono essere scaricate e utilizzate gratuitamente per finalità commerciali e non commerciali e che nessun permesso è necessario per la pubblicazione (anche se l’attribuzione è ovviamente apprezzata).

Il sito, che include anche un motore di ricerca interno, ospita oltre 2 milioni di foto gratuite fornite da una community di fotografi che le rendono disponibili senza chiedere profitti.

La sezione per l’istruzione incorpora un set di collezioni con centinaia di foto che riguardano l’arte, la storia, la geografia, lo spazio, la natura, la scuola, la matematica, le scienze e molto altro.

Image to Sketch: convertire immagini e foto in disegni grazie all’intelligenza artificiale

Image to Sketch è una web app in grado di convertire immagini e foto in disegni grazie all’intelligenza artificiale.

Rispetto ad altre applicazioni simili o filtri fotografici, i risultati che si possono ottenere con questa app sono davvero interessanti.

Senza la necessità di registrarsi, è sufficiente accedere al sito e trascinare sull’apposito riquadro un’immagine da elaborare, oppure caricare il file di una foto.

Image to Sketch consente l’upload di immagini di dimensioni fino 5000 X 5000 pixel in formato PNG o JPG.

Una volta caricata un’immagine, dopo una breve attesa, compariranno ben 10 risultati ricavati da diversi trattamenti dell’AI di questa piattaforma.

Tutte le illustrazioni ottenute possono essere scaricate separatamente come file JPG.

Si possono ottenere risultati di qualità anche se appariranno pure altre conversioni meno buone: tutto dipende dalla foto caricata.

Image to Sketch rispetta la privacy poiché il trasferimento delle immagini avviene tramite connessione crittografata. Le foto, infatti, dopo essere state elaborate sono rimosse dai loro server.

Il servizio è totalmente gratuito anche se  è prevista in futuro una versione pro a pagamento con funzionalità avanzate. Sono previste inoltre anche applicazioni per iOS e Android che sono già in fase di sviluppo.

Picfont: aggiungere scritte alle foto (anche con testo ricurvo), trasformare una scritta in un’immagine, creare banner e loghi facilmente

Picfont è una pratica web app che consente di aggiungere scritte alle foto (anche con testo ricurvo), trasformare una scritta in un ‘immagine e creare banner e loghi in modo molto semplice ed intuitivo.

Da quando l’ho recensita, appena uscita nell’ormai lontano 2008, l’applicazione è migliorata e si è evoluta in meglio inserendo la funzione della curvatura del testo e tanto altro ancora.

Con essa, non solo si possono creare scritte personalizzate in un infinità di modi, scegliendo font, colori, sfondi, dimensioni e mille altri effetti, ma anche grafiche, banner e loghi da inserire in documenti o pagine web sfruttando le numerose opzioni a disposizione.

Per ottenere l’effetto curvatura, una volta creata la scritta, basta fare clic sulla rotella dell’ingranaggio e selezionare l’apposita opzione. È possibile modificare la curva da Normale a Media o Forte.

Se vogliamo che il nostro testo si ricurvi verso il basso invece che verso l’alto, bisogna scegliere l’opzione Inverti.

Se si disabilita lo sfondo, si può salvare l’immagine PNG con uno sfondo trasparente e quindi si integrerà perfettamente nei nostri lavori.

Picfont non richiede di effettuare il login, basta visitare il sito web e iniziare a creare.

Sono a disposizione una serie di modelli le cui dimensioni si adattano perfettamente per le testate di nostri social: YouTube, Instagram, Facebook, Twitter, ecc.

Si tratta di uno strumento gratuito che mostra pubblicità non troppo invadente ma che non include fortunatamente orribili filigrane (watermark) sull’immagine creata come invece fanno di solito siti di questo genere.

Picfont funziona bene anche nei dispositivi mobili. Ecco alcuni rapidi esempi di quello che si può realizzare in pochi minuti:

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra