Archivio per la tag 'stampa'

Mappin: creare mappe e cartine geografiche personalizzate stampabili

Mappin è un sito che permette di creare mappe e cartine geografiche personalizzate in alta definizione stampabili.

Ciò avviene in pochi semplici passaggi. Il primo è digitare il nome di una località, un’ubicazione o un indirizzo specifico per caricare la mappa.

Il secondo passaggio è inserire uno o più pin per generare per esempio un itinerario di un viaggio, uno schema per il raggiungimento di un posto specifico o un luogo di interesse.

Successivamente è necessario scegliere lo stile grafico della stampa: sono disponibili sei stili gratuiti e alcuni a pagamento.

Prima di procedere alla stampa o al salvataggio della cartina bisogna anche decidere il layout desiderato tra orizzontale, verticale e quadrato. Il layout verticale (portrait) è forse quello più adatto alla stampa in formato A4.

È possibili infine anche modificare lo stile grafico della mappa scegliendo un bordo tra i tre disponibili: semplice, trasparente e fantasia.

I bordi possono essere regolati nello spessore delle linee che compongono il riquadro e nel colore del testo.

Dopo aver applicato queste semplici impostazioni basta scegliere il formato in cui si desidera ottenere la mappa: ce ne sono due gratuiti (A4, A3) e uno a pagamento (A1).

Cliccando sull’apposito pulsante si otterrà la mappa in formato immagine PNG che indicherà pure le coordinate geografiche e la geolocalizzazione dell luogo scelto.

Mappin è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

M2i: creare immagini stampabili da mappe geografiche

M2i, o Map To Image o Map->Image che dir si voglia, è un pratico strumento che permette di creare immagini stampabili da mappe geografiche.

Si inserisce un indirizzo, si seleziona una zona della carta, si sceglie un tipo di modello di stampa (ce ne sono molti sia a colori sia in bianco o e nero) e si procede al salvataggio dell’immagine ottenuta.

Potrebbe tornare molto comodo soprattutto a scuola a studenti e insegnanti.

Map->Image è un servizio gratuito che non richiede registrazione.

PastBook: realizzare gallerie fotografiche, album e gadget con le foto di Instagram e di Facebook

PastBook è un’applicazione web che consente di realizzare gallerie fotografiche e album in PDF con le foto di Instagram e di Facebook.

Per realizzare il book o la galleria, basta connettersi via Instagram e Facebook, inserire un nome utente o un hashtag e procedere alla realizzazione.

Si possono creare album anche selezionando un amico dal proprio network.

Si tratta di un progetto realizzato e autofinanziato da due imprenditori italiani: Davide Ardore e Stefano Cutello.

PastBook è un’idea creativa e anche un nuovo modello di business, poiché i libri fotografici possono essere personalizzati, fatti stampare e ordinati in forma cartacea, previo pagamento ovviamente.

Si possono ordinare anche altri gadget come stampe su t-shirt, tazze, ciabatte di plastica e via dicendo.

Presto saranno inclusi altri social network come Twitter, Flickr e altri formati di stampa sia digitali, sia fisici.

Con l’applicazione, in pratica, si realizza una vera fotografia della propria vita digitale da indossare, da mostrare in casa o in ufficio o da appendere alle pareti.

PastBook fornisce anche un’app per iPhone, iPod touch e iPad.

ThePrintEffect: quante pagine A4 servono per stampare tutto il tuo Twitter?

theprinteffect

ThePrintEffect è un interessante tool che consente di valutare quante pagine A4 servono per stampare un intero stream Twitter.

Il suo funzionamento è molto semplice. Basta inserire un nome utente e procedere.

Otterremo una serie di dati presentati sotto forma di un’immagine infografica che indicheranno il numero delle pagine A4 necessarie, i litri di inchiostro e il numero delle cartucce che si consumerebbero per la stampa, il peso, l’altezza e la superficie dei fogli di carta occorrenti.

Per stampare tutta la mia timeline (476 amici che hanno scritto circa 1.654.034 tweet collettivamente), per esempio, ci sarebbe al momento bisogno di 77.188 fogli A4, un litro e mezzo di inchiostro, 128 cartucce per una spesa di 3.495 dollari.

Questa montagna di carta peserebbe come un Panda di 386 chili, ricoprirebbe 4.814 metri quadrati e se messi uno sopra l’altro sarebbero alti come una Giraffa di 7.72 metri.

Per stamparli tutti ci vorrebbero due giorni, due ore e 50 minuti.

ThePrintEffect è uno strumento che ci fa meditare quanto sia importante, economica e ecologica la diffusione dei dati in forma digitale e non cartacea.

Si tratta di un servizio gratuito che non richiede registrazione.

PictureDots: creare schede unisci i puntini da stampare in PDF con un’immagine personale

picturedots

PictureDots è un ottimo strumento che permette di creare schede unisci i puntini da stampare in PDF con un’immagine personale.

I classici dot-to-dot puzzle, infatti, sono un valido divertimento educativo per bambini e crearne alcuni con immagini specifiche può essere un’ottima risorsa per insegnanti ed educatori e per il divertimento e lo svago dei più piccoli in famiglia.

Per avviare il generatore si deve partire da questo strumento. S’inserisce il link di un’immagine o una foto già residente online e si procede.

Una volta che l’immagine è stata caricata nell’editor basta inserire in successione i puntini da unire e salvare la scheda.

Essa sarà pubblicata in internet e potrà essere reperite tramite un apposito link da condividere se vogliamo con altre persone per sfidarli a risolverla.

La scheda potrà anche essere salvata in formato PDF.

Picture Dots è un servizio gratuito che non richiede registrazione obbligatoria.

Se ci registriamo, tuttavia, possiamo accedere ai puzzle degli altri utenti e usufruirne senza limiti.

The Printliminator: rimuovere gli elementi grafici inutili da una pagina web per ottimizzare la stampa

The Printliminator è un bookmarlet davvero geniale che permette di rimuovere gli elementi inutili di una pagina web per ottimizzare la stampa e risparmiare inchiostro e denaro.

Si trascina il bottone sulla barra dei segnalibri e quando raggiungiamo la pagina da stampare basta cliccarci sopra per attivare l’eliminatore.

A questo punto basta selezionare un oggetto per rimuoverlo al volo dalla stampa: un’immagine, una pubblicità, la testata e il piè di pagina di un blog, l’intera barra laterale, un articolo, una serie di icone e via dicendo. Vale a dire tutti gli oggetti che consumano carta e inchiostro.

In pratica si lascia solo quello che si vuole stampare e si procede.

The Printliminator fornisce anche tre comodi pulsanti. Uno è in grado di eliminare tutti gli elementi grafici e le immagini con un click, un altro ottimizza la stampa ripulendo il CSS rendendo così la pagina minimalista e priva di orpelli, un altro ancora avvia la stampa diretta della pagina web.

Pur essendo in fase beta lo strumento funziona già molto bene. The Printliminator è un servizio del tutto gratuito (vedi video demo).

Applicazioni simili PrintFriendly.

Pixel Art

Pixel Art

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra

Coding

Coding

Seguimi nei social e metti un like :)