Archivio per la tag 'collaboration'

Color: creare e condividere album fotografici di un luogo o un evento collettivamente

Secondo molti autorevoli osservatori Color ha tutte le carte in regola per essere una rete sociale rivoluzionaria e per ottenere un successo paragonabile a quello che in passato fu di Twitter.

Si tratta di un’applicazione gratuita per iPhone e Android che permette di condividere album fotografici di un luogo o un evento collettivamente.

Bill Nguyen, il suo fondatore, ha ottenuto un’investimento di 41 milioni di dollari per la startup ed è anche il fautore di Lala, il servizio di musica in streaming recentemente comprato da Apple.

In buona sostanza Color è un social network che consente di associare ad un posto tutte le fotografie scattate nelle sue vicinanze. Esse saranno a disposizione automaticamente ed immediatamente per tutti gli utenti che si troveranno localizzati nei paraggi.

Pensate ad un concerto, un meeting, una conferenza, un posto di lavoro o di studio, un evento pubblico e sociale come un matrimonio o una qualsiasi altra ricorrenza. I partecipanti, tramite smartphone, potranno realizzarne in tempo reale l’album fotografico e scaricare le foto sul proprio tablet e telefono cellulare.

Si scatta una foto tramite l’applicazione, si carica online ed essa sarà disponibile per il download di tutti i partecipanti geolocalizzati all’istante e in futuro. L’immagine infatti, sarà associata indissolubilmente ad un luogo specifico. Non manca ovviamente l’integrazione nelle reti sociali e la totale libertà di condivizione (vedi video demo).

Sembra una cosa semplice ed intuitiva ma è proprio grazie alla semplicità che si riesce ad ottenere successo.

Color sfrutta quella che sarà la parola d’ordine delle nuove reti sociali: la prossimità. Non più soltanto amicizia, spesso fittizia, e geolocalizzazione ma la vicinanza delle persone che condividono immagini.

In più Color.com offre quel senso di ignoto e di morboso tipico di servizi come Chatroulette in grado di alimentare la curiosità e che risponde alla domanda: quali immagini troverò?

Quando si “colora un posto” le sue immagini saranno ad esso per sempre associate e rimarranno on the cloud per tutti i viaggiatori che lo visiteranno. Le persone che arriveranno lì, anche mesi ed anni dopo, potranno vederle, scaricarle, rintracciarle tramite tag come in un gioco basato sul concetto di realtà aumentata.

Quando si partecipa ad un gruppo potremo condividere i profili degli altri utenti ed allargare la sfera sociale, non in base all’amicizia ma grazie alla prossimità del luogo in questione.

Immaginiamo pertanto di usare una specie di Instagram che funzioni un po’ come FourSquare e che consenta, oltre alla localizzazione, di condividere foto di luoghi ed eventi e di stabilire relazioni con il gruppo partecipativo.

Credo proprio che funzionerà. Da non Perdere.

Cacoo: creare grafici e diagrammi online in forma collaborativa in tempo reale

Cacoo è un’interessante applicazione web che permette di creare grafici e diagrammi online in forma collaborativa in tempo reale.

E’ necessario registrarsi gratuitamente, dopodiché chiunque può iniziare una sessione di lavoro ed invitare amici e colleghi per contribuire al creazione del progetto simultaneamente.

Ogni cambiamento sarà visualizzato immediatamente e si potrà comunicare con i compagni di lavoro attraverso una chat.

Cacoo fornisce tutti i principali tool per generare digrammi: collegamenti, frecce, forme geometriche, icone e clipart, paletta di colori, font e tanto altro.

Tutti gli elementi possono essere posizionati, spostati, ingranditi, ruotati, ridimensionati con il solo uso del mouse.

I digrammi possono essere salvati ed inseriti facilmente nei blog e siti web attraverso un link o tramite codice embed.

Si tratta dunque di un ottimo servizio per creare elementi grafici in forma collaborativa, ricco di opzioni, intuitivo, semplice da usare e davvero funzionale.

Speakingimage: condividere immagini con note interattive

speakingimage

Speakingimage è un pratico servizio che permette di condividere immagini con note interattive.

Attraverso un semplice e funzionale editor visuale, una volta caricata una foto, è possibile inserire note di testo e marker, figure geometriche, linee, articoli sotto forma di wiki e modificare i colori degli elementi.

Le immagini possono essere condivise via web e possiamo anche effettuare un lavoro di annotazione di gruppo con altre persone.

Speaking Image è un servizio gratuito che richiede registrazione.

Quora: sistema di domande e risposte sociale

quora

Si fa un gran parlare di Quora. Per molti addetti ai lavori è stata una delle migliori startup del 2010. In crescita continua, in tanti ritengono che sarà uno dei social network di maggior successo del 2011.

Si tratta semplicemente di un sistema di domande e risposte sociale, in gergo Q&A (questions and answers).

Funziona come una qualsiasi altra rete sociale. Ci si può connettere via Twitter o FaceBook, aggiungere ed invitare amici, organizzare e promuovere il proprio profilo, inserire e seguire argomenti di interesse nella community.

L’aspetto a mio avviso più interessante è la possibilità di reperire informazioni in modo inconsueto ed originale, bypassando le fonti di conoscenza tradizionale ed utilizzando la conoscenza delle masse e i contenuti generati dagli utenti, il cosiddetto crowdsourcing.

Si può chiedere ai follower di partecipare e sono generate, grazie anche da un sistema di rating, discussioni di grande valore. E’ anche possibile fare una richiesta diretta ad uno specifico utente che riteniamo possa aiutarci o suggerire informazioni importanti.

Insomma, tutto quello che spesso si fa in privato via email o in chat o attraverso altri social network lo si può condividere nella community.

Il suo limite per ora è invece l’uso esclusivo della lingua inglese che potrebbe scoraggiare molti possibili utilizzatori. Tuttavia non è da escludere in futuro una localizzazione in altre lingue, Italiano incluso. Tutto dipenderà dal grado del suo successo che pare ormai accertato.

Quora si mette in competizione con Yahoo Answer, con Facebook Questions e addirittura con Twitter e FrindFeed.

Blogger influenti lo stanno usando per lanciare le proprie questioni e anche questo è un segnale preciso dell’andamento positivo che sta prendendo il progetto.

CoSketch: lavagna virtuale per il disegno collaborativo online

cosketch

CoSketch è un sito web che offre una lavagna virtuale per il disegno collaborativo online.

Per usarlo basta aprire una nuova sessione ed inviare il link alle persone con cui condividere l’attività.

CoSketch fornisce una chat integrata dove discutere del progetto in esecuzione direttamente da dentro l’applicazione.

Oltre all’utilizzo di numerosi strumenti grafici, i classici tool tipici di Paint, è possibile caricare immagini personali ed usare Google Maps per geolocalizzare il progetto in un’immagine di sfondo.

I disegni realizzati possono essere salvati come immagini oppure inseriti in una pagina web tramite un apposito codice embed.

CoSketch si presenta dunque come un ottimo strumento creativo per condividere idee online tramite schizzi, funziona soltanto via browser, non necessita di alcun software aggiuntivo, è gratuito e non richiede registrazione.

BridgeURL: creare liste di siti e condividerle come presentazioni con un link

bridgeurl

BridgeURL è un comodo strumento che permette di creare liste di siti e di condividerle come presentazioni con un link.

Il suo funzionamento è semplicissimo. Basta copiare ed incollare una serie di URL nell’apposito campo (uno per riga), assegnare un titolo e procedere alla creazione cliccando sul pulsante.

Il link ottenuto terrà conto del nome assegnato, per esempio: http://www.bridgeurl.com/Maestro-Alberto.

Aprendo il link sul browser potremo avviare la slideshow scorrendo le pagine avanti e indietro tramite due frecce poste a destra e a sinistra della finestra.

Volendo si può accedere con un click ai contenuti originali.

BridgeURL è un servizio del tutto gratuito che non richiede registrazione.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: