Archivio per la tag 'microblogging'

TwitterBackgroundsBase: strumento per installare sfondi per Twitter

twitterbackgroundsbase

Di servizi che offrono sfondi per Twitter o di veri e propri generatori di background per il famoso servizio microblogging ce ne sono a iosa, gratuiti e a pagamento.

TwitterBackgroundsBase si distingue dagli altri perché, oltre ad offrire un saco di bei sfondi gratuiti, consente di caricarli direttamente nel nostro Twitter.

Si sceglie un’immagine tra le tante disponibili e, volendo, si procede all’installazione automatica attraverso un sistema che, connettendo l’applicazione al nostro Twitter, si occupa del processo.

Oltre all’immagine si può definire i colori della grafica del nostro profilo (sidebar, scritte).

Gli sfondi sono suddivisi per categoria e si può anche contribuire aggiungendo le nostre immagini di background.

Twitter Backgrounds Base è gratuito e non richiede registrazione.

TweetMusic: iPhone app per condividere in Twitter la musica che stai ascoltando

TweetMusic (iTunes link) è una fantastica applicazione per iPhone e iPod Touch che permette di condividere in Twitter la musica che stiamo ascoltando con l’iPod.

TweetMusic, come si può vedere dal video demo, è davvero funzionale e dispone di una grafica molto gradevole.

Funziona così. Avviata la roproduzione della musica sull’iPhone si lancia TweetMusic e possiamo così pubblicare in Twitter un messaggio contenente il titolo del brano ascoltato, il nome dell’artista e il link all’ iTunes Store dove eventualmente acquistare la canzone e sfruttare il preascolto.

Si può anche lanciare l’applicazione e selezionare direttamente una canzone da twittare.

E’ possibile personalizzare il tweet ed eliminare alcune funzioni. Quando un artista dispone di un account Twitter esso viene mostrato nel post.

TweetMusic consente anche di inviare messaggi via email e, soprattutto, di accedere ai video di YouTube relativi al brano musicale che stiamo ascoltando.

Insomma TweetMusic porta direttamente sull’iPhone alcune caratteristiche tipiche di Blip.fm con la possibilità di accedere direttamente alla libreria dei nostri mp3.

TweetMusic è in lingua inglese, richiede il firmware 3.0 o successivo e costa di 0,79€.

Pubblicare automaticamente le foto di Flickr su Twitter con TwitterGram

twittergram

TwitterGram è uno strumento che permette di pubblicare automaticamente le foto di un account Flickr su Twitter.

Per collegare il famoso sito di foto sharing con l’altrettanto celebre sito di microblogging è necessario essere registrati a tutti e due i servizi ovviamente.

Basta accedere a TwitterGram è riempire il formulario con i dati richiesti e procedere. TwitterGram lavorerà da solo ogni volta che pubblicheremo un’immagine in Flickr.

E’ anche possibile personalizzare il tweet che sarà pubblicato con il link breve alle nostre foto assegnando (se lo vogliamo) un tag e un messaggio di testo specifico.

TwitterGram è un’applicazione del tutto gratuita.

Twitter hack: come creare un bookmarklet di Bit.ly sull’iPhone perfettamente funzionante

Chi usa Twitter sull’iPhone sa benissimo che alcuni client forniscono bookmarklet che permettono di postare nel servizio di microblogging un link al volo durante la navigazione (azione graditissima agli utenti di Twitter). Mi riferisco a Twitterrific o a Tweetie per esempio.

Ma chi è affezionato a Bit.ly e lo vuol usare come servizio accorcia URL esattamente come si fa navigando dal computer via browser senza passare da alcuna applicazione è necessario installare un bookmarklet specifico.

Si può seguire questa procedura auto inviandoci un messaggio di posta elettronica sull’iPhone.

Ci si spedisce una email (per esempio con Gmail) contenente un testo con questo link (codice Javascript) e si salva nel nostro iPhone togliendo però la stringa iniziale “http://localhost?“.

Cliccando sul pulsante creato durante la navigazione il bookmarklet produrrà un link breve al quale dovremo aggiungere manualmente una descrizione della pagina da condividere nel tweet.

Se invece vogliamo generare un bookmarklet sincronizzando il nostro Safari sull’iPhone dovremo seguire questi semplici passi.

bit.ly_bookmarklet_iphone

  1. Aprire Safari dal nostro computer e attivare il bookmarklet di Bit.ly
  2. Sincronizzare l’iPhone con Safari tramite MobileMe oppure via iTunes tramite il Tag “Info”

A questo punto avrete un bookmarklet Bit.ly perfettamente funzionante che vi consentirà di postare link completi in Twitter via iPhone e di tracciare (se siete iscritti al servizio) le vostre statistiche.

bit.ly_bookmarklet_iphone

Ricapitolando la prima procedura permette di creare un pulsante senza sincronizzare Safari, la seconda invece sì.

Ciò significa che se usiamo questo browser come predefinito e abbiamo salvato una gran quantità di segnalibri preferiti essi saranno riversati tutti sull’iPhone.

Oneforty: l’app store non ufficiale di Twitter

oneforty

Oneforty (in fase beta privata ad inviti) è una sorta di vetrina, una vera e propria directoy delle numerosissime applicazioni e mashup dedicati a Twitter.

In un interfaccia pulita e semplice da usare (sebbene solo in Inglese) seleziona al momento già circa 1.400 applicazioni e strumenti relazionati al famoso servizio microblogging.

E’ possibile scovare ciò che fa al caso nostro attraverso un comodo motore di ricerca interno, navigare per categorie, visualizzare i tool più popolari.

Ogni applicazione è recensita, votata e commentata dagli utenti in puro stile web 2.0.

Si tratta di un sistema in continua espansione che può essere paragonato all’App Store di iTunes in quanto alcuni strumenti sono a pagamento (pochi a dire il vero).

Forse è proprio al grande successo dell’App Store che Oneforty si inspira.

Non si tratta tuttavia di un prodotto ufficiale, ma di una creazione di Laura Fitton (@Pistachio).

Mashable mette a disposizione inviti gratuiti.

Twitdraw: disegnare graffiti online e condividerli in Twitter

twitdraw

Twitdraw è un simpatico strumento che permette di disegnare graffiti online e condividerli in Twitter.

Il servizio mette a disposizione una sorta di lavagna dove scegliere il pennello, i colori, la larghezza del segno e l’opacità come in una specie di Paint.

Ci si può divertire a disegnare e a scrivere. Se si sbaglia è possibile tornare indietro e ricominciare da capo.

Concluso il nostro capolavoro possiamo condividere il graffiti in Twitter con un messaggio contenente il link all’animazione che mostra tutto il processo di realizzazione del disegno.

Da non perdere la galleria delle creazioni degli altri utenti, ce ne sono di bellissime da cui partire modificandole per produrre le nostre.

Twitdraw è uno strumento gratuito che richiede registrazione in Twitter se vogliamo pubblicare i nostri graffiti.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: