Archivio per la tag 'microblogging'

HomePuzz: Buzz, Twitter e Facebook in un posto solo

HomePuzz è un nuovo servizio che permette di gestire Buzz, Twitter e Facebook in un posto solo.

Si presenta come un servizio di microblobbing con cui amministrare i nostri social media in un’unica interfaccia.

E’ necessario registrarsi gratuitamente per poi procedere ad aggiornare il nostro stutus nei social network in un colpo solo.

HomePuzz permette anche di salvare, condividere ed organizzare i video di YouTube.

Il servizio fornisce anche una funzione che etichetta il flusso in categorie in modo da reperire e strutturare i contenuti in modo efficace.

I nostri seguaci di Twitter, Google Buzz e FaceBook sono mostrati in specifiche liste.

HomePuzz fornisce anche una versione mobile per telefoni cellulari e iPhone.

Si tratta dunque di un interessante e completo strumento del tutto gratuito.

Google Buzz Desktop: software gratuito per gestire Buzz

google-buzz-desktop

Google Buzz Desktop è un software gratuito per gestire Buzz sviluppato in Adobe AIR.

Ciò significa che è multi piattaforma e che può essere installato in qualsiasi sistema operativo: Windows, Mac e Linux.

L’interfaccia è minimalista e ricorda molto da vicino quella che sono abituati ad usare gli utenti iPhone.

Anzi, è proprio come gestire la versione mobile di Buzz dal desktop.

L’applicazione si auto aggiorna ogni due minuti senza inviare notifiche e manca la geolocalizzazione.

Si tratta dunque di un client ancora un po’ troppo acerbo che può essere scaricato qui.

In questo campo, tuttavia, immagino che presto ne vedremo delle belle un po’ come è successo per Twitter.

Chi invece ricerca plugin per gestire Buzz con Chrome e Firefox li può reperire in questo post.

Via | go2web20

Write4Net: pubblicare articoli online facilmente senza avere un sito o un blog

Write4Net

Write4Net è un nuovo interessante servizio che permette di pubblicare articoli online facilmente senza avere un sito o un blog.

Lo strumento è gratuito e non c’è nemmeno bisogno di registrarsi, basta disporre di un account Twitter e procedere.

Attraverso la sua semplice interfaccia web si può inserire un titolo (massimo 80 caratteri di testo), un post (senza limitazioni di lunghezza) e usare le hashtag per identificarlo in Twitter (massimo 20 caratteri).

Si possono addirittura inserire immagini e i video di Youtube, Vimeo e DailyMotion.

Write4Net fornisce agli utenti una pagina dove sono raccolti tutti gli articoli pubblicati contenente pure uno specifico feed RSS.

Si tratta pertanto di un servizio immediato e facile da usare per chi vuol pubblicare contenuti online e condividerli al volo in Twitter, di una sorta di microblogging potenziato.

Se Twitter fosse di carta

twitter_printed

Se Twitter fosse di carta occorrerebbero 350 milioni di fogli di carta per stampare tutte le sue pagine.

Verrebbero fuori 133.000 tomi simili a copie della bibbia, circa 1.600 tonnellate di carta pari a 83 scuola bus carichi con 84 bambini.

Per leggerli tutti ci vorrebbero 2.912 anni.

Se stendessimo le pagine otterremo una lunghezza di 97.788 km, circa due volte e mezzo il giro della terra.

Questi ed altri curiosi dati statistici li potrete trovare in forma visuale su Cartridge Save.

Via | mashable

TXT.IO: microblogging super minimalista

txt.io

TXT.IO è un curioso servizio microblogging super minimalista.

Ci si connette tramite un account Google e si procede indicando un nome utente che servirà anche per l’URL del nostro blog. Per esempio http://txt.io/nome.

Non ci sono praticamente opzioni di alcun genere. Si può scrivere e basta: soltanto testo nudo e crudo. Al massimo si può pensare di incollare un link. Niente immagini, video, media.

Esiste tuttavia l’offerta del feed RSS e della versione mobile per telefoni cellulari.

In poche parole TXT.IO porta il minimalismo nel blogging all’estrema potenza.

Forse si tratta soltanto di un esperimento ma potrebbe essere una risorsa per chi vuol pubblicare contenuti focalizzati esclusivamente sulla scrittura (e lettura) e per chi vuol scrivere nel web senza distrazioni.

TXT.IO è uno strumento del tutto gratuito.

Via | RWW

Chi ti ha seguito per primo in Twitter? Scoprilo con FirstFollower

firstfollower

FirstFollower è un semplice e divertente strumento che permette di scoprire il nostro primo follower in Twitter.

Basta inserire lo username di un qualsiasi utente Twitter per ottenere il nick del suo primo seguace.

E’ anche possibile twittare un messaggio che promoziona il fatto.

Si tratta di uno strumento gratuito che non richiede registrazione.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: