Archivio per la tag 'link'

Willow: strumento link in bio gratuito per pubblicizzare la nostra presenza su internet

Willow è uno strumento link in bio gratuito per pubblicizzare la nostra presenza su internet.

Pensato per tutti e in particolare per chi gestisce siti, blogger, webmaster, youtuber, influencer o per chiunque gestisca una piattaforma di contenuti e canali social.

Willow permette di creare un link breve personalizzato da inserire in una bio di Instagram per esempio, il quale contiene tutti i link della nostra presenza internet in modo da indirizzare i nostri seguaci a siti, pagine web, canali social che gestiamo.

Una volta creato un account gratuito è necessario inserire un nickname per ottenere il nostro link personalizzato da inserire nelle bio social. Per esempio il mio è https://wlo.link/@terminal

Successivamente si possono inserire i link ai nostri siti web, canali social e alle nostre pagine web.

Si può anche modificare la grafica con modelli colorati già pronti o inserendo un’immagine di sfondo e ottenere template specifici per smartphone, computer desktop, ecc.

Willow offre anche un sistema di statistiche per monitorare i click sui link proposti.

Volendo si può anche mettere un link a PayPal in modo che quando un follower lo desidera, può accedere ed effettuare un pagamento al nostro account.

Si tratta di una funzione molto importante per chi ha bisogno di un modo semplice per ricevere pagamenti e micro pagamenti in stile buy me a coffe.

Presto sarà proposta anche una versione a pagamento per professionisti con temi personalizzati e statistiche pro.

Vedi anche: Linktree: strumento gratuito per ottimizzare la nostra presenza su internet (e per aggirare i blocchi di Instagram e Facebook)

Backstitch: un’altra alternativa a iGoogle

Backstitch è un’altra interessante alternativa a iGoogle, la pagina d’inizio che Google ha ormai chiuso.

Si tratta di un’applicazione che consente di salvare in una pagina web i propri siti preferiti da cui accedere ovunque ci sia un collegamento a internet.

Backstit.ch intende organizzare l’eccesso di informazione quotidiano in modo semplice in una start page dove includere contenuti provenienti dai social network come Twitter, Instagram o Facebook, i feed dei blog, le news, le informazioni meteo, finanziarie, i siti di shopping online e via dicendo.

Insomma tutto quello che ci interessa quotidianamente sapere.

Backstitch è uno strumento gratuito che richiede registrazione.

Symbaloo: organizzare e accedere ai propri siti favoriti ovunque, da computer, tablet e smartphone

Symbaloo è un’ottima applicazione web che permette di organizzare e accedere ai propri siti favoriti ovunque, da computer, tablet e smartphone: basta collegarsi a internet e registrarsi gratuitamente.

E’ molto di più di una semplice alternativa al vecchio iGoogle, ormai chiuso.

In un comodo e funzionale reticolo di bottoncini si possono ideare e creare startpage di vario tipo: con nostri social network per esempio, con le applicazioni per la produttività, con i servizi per lavorare in internet, con i siti preferiti per la scuola e chi più ne ha più ne metta.

Le pagine d’inizio possono essere salvate e condivise nella community in modo che altri utenti le possano liberamente usare per i loro scopi.

Non a caso esiste anche una versione del servizio specifica per educatori e pensata proprio per docenti, studenti e scuole: Symbaloo EDU.

Symbaloo fornisce anche applicazioni gratuite per smartphone e tablet Android e iOS.

Symbaloo è gratuito, senza pubblicità e offre anche piani pro a pagamento.

BrandMyMail: aggiungere una firma digitale personalizzata a Gmail con tanto di link ai social network

BrandMyMail è un interessante servizio che permette di creare e aggiungere facilmente una firma digitale personalizzata a Gmail con tanto di link ai social network.

Attraverso un semplice ed intuitivo editor si sceglie un template e si aggiungono tutti i dati del nostro biglietto da visita virtuale: nome, professione, numeri di telefono, siti web e tutti i bottoncini delle reti sociali a cui siamo iscritti e che vogliamo includere con i link ai nostri profili personali.

Ci sono praticamente tutti le icone sociali più importanti: Facebook, Twitter, LinkedIN,YouTube, Google+, Picasa, Instagram, Last.fm, Delicious, Flickr, Pinterest, Tumblr, Posterous, PayPal, Amazon, eBay e via dicendo.

Si può aggiungere anche un immagine da usare come avatar, un banner personalizzato, il link a un curriculum, lo stream di Twitter o Facebook.

La grafica, insomma, è totalmente personalizzabile.

Una volta conclusa la procedura ci si connette via Google e si inizia a usare il template ottenuto in Gmail attraverso un plugin per Firefox o un estensione per Chrome.

BrandMyMail è uno strumento del tutto gratuito che offre anche account premium.

DyingLinks: generatore di short link a scadenza

DyingLinks è un pratico generatore di short link a scadenza.

L’applicazione è in grado di creare link brevi capaci di espirare in base ai comandi di chi li produce.

Non solo, è anche capace di creare link brevi a partire da qualsiasi URL che inizino ad essere validi da una certa data in poi.

Si possono creare anche link accorciati usa e getta che si auto distruggeranno una volta cliccati.

Ai link è associato anche un codice QR da leggere con gli smartphone.

DyingLinks è un utile servizio gratuito che non richiede registrazione.

Urlist: strumento collaborativo per raccogliere, organizzare e condividere liste di link [inviti]

urlist

Urlist, il servizio che consente di creare e condividere liste di siti con un link, di cui ho già parlato in questo post, si rinnova rilasciando una nuova release molto più strutturata e potente e completamente rivista nella grafica.

Urlist è un strumento collaborativo per raccogliere, organizzare e condividere liste di link.

Si tratta di un tool particolarmente adatto a insegnanti e professori. Può infatti essere utilizzato con gli studenti per facilitare la raccolta e la condivisione di materiali online, come comoda raccolta di link di una ricerca, come strumento per condividere e incrementare facilmente informazioni selezionate in rete.

Le liste sono diffuse tramite link brevi e possono essere pubbliche, private o nascoste.

I link della lista possono essere organizzati in più modi: per sezioni, secondo l’ordine cronologico di salvataggio, in base ai like che gli utenti esprimono su ciascun link.

Gli utenti di Urlist possono utilizzare un bookmarklet per salvare e organizzare i link durante la navigazione. Il servizio fornisce una dashboard di gestione, dove sono contenute le liste create e quelle condivise.

Urlist è ancora in fase beta privata, ma i primi 50 lettori di maestroalberto possono accedere con il codice invito, “maestroalberto-urlist“.

Il codice va inserito nella home cliccando su “Join us” accanto “Get an invite”.

Si attiverà la schermata di “Sign up” con un pulsante rosso. A questo punto basterà effettuare una normale registrazione gratuita anche attraverso FaceBook, Twitter o Google.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra