Archivio per la tag 'copyright'

PDF Unshare: software per creare documenti PDF protetti che non possono essere condivisi né stampati

PDF Unshare è un software per creare documenti PDF protetti che non possono essere condivisi né stampati.

Il formato PDF, infatti, si usa soprattutto per la distribuzione di documenti con l’intento che chiunque potrà leggerlo nel rispetto del formato originale, senza che qualcuno lo possa modificare.

L’invio di un documento DOC di Word o prodotto da altre applicazioni per ufficio comporta il fatto che esso non posa essere letto o che qualcuno lo possa modificare e condividere nel web.

La distribuzione non autorizzata di contenuti PDF è purtroppo ormai una consuetudine, soprattutto per aggirare i vincoli del copyright. Per evitare tutto questo si può creare un PDF che contenga la protezione dalla copia. 

PDF Unshare offre anche una versione gratuita del suo software in grado di crittografare e proteggere file PDF e UPDF con impostazioni di autorizzazione specifiche per vietare a chiunque di stampare e modificare i documenti e soprattutto di impedire a utenti non autorizzati di copiare informazioni riservate.

Il software è destinato a chi cerca soluzioni di crittografia di facile utilizzo per proteggere i dati sensibili. Il programma non utilizza password per proteggere i file PDF, dal momento che esse possono essere facilmente condivise o eliminate da programmi di decrittografia.

PDF Unshare protegge i file PDF con chiavi di crittografia individuali che sono trasmesse ai dispositivi autorizzati da un server web e crittografate sul dispositivo locale. 

Come si può facilmente intuire si tratta di un’applicazione non per tutti, ma specificamente utile per aziende o enti che hanno bisogno di condividere contenuti non modificabili con specifiche persone.

Il Metropolitan Museun of Art di New York mette a disposizione quasi 400.000 immagini gratuite sotto licenza CC

Il Metropolitan Museun of Art di New York mette a disposizione quasi 400.000 immagini gratuite sotto licenza Creative Commons senza vincoli di copyright.

Ovviamente si trovano foto e immagini bellissime che possono essere scovate attraverso un apposito motore di ricerca interno al sito in base ad alcuni criteri: autore, tipo, periodo storico, localizzazione geografica, materiale, tipo di oggetto.

Una volta trovata l’immagine da scaricare, oltre alla descrizione dell’opera, sarà possibile effettuare il download con un semplice click e riutilizzarla liberamente per i nostri progetti (vedi immagine sopra).

Si tratta di un catalogo di immagini digitali anche di alta qualità molto importante, davvero imperdibile anche e soprattutto per la scuola e gli insegnanti.

CC Search: un motore di ricerca di immagini Creative Commons di libero utilizzo

Creative Commons lancia CC Search un motore di ricerca delle immagini di libero utilizzo fornite con le celebri licenze senza vincoli di copyright.

Ancora in fase beta, offe la possibilità di ricercare immani all’interno di archivi aperti e secondo dei filtri prestabiliti.

Il database è basato principalmente su Flickr, 500px, la Biblioteca Pubblica di New York e il Museo Metropolitano di Arte, Rijksmuseum, con un catalogo di 10 milioni di file disponibili.

I filtri consentono di ricercare in base alla licenza, al nome, al possessore, a tags, a collezioni e istituzioni.

L’attribuzione delle immagini da usare nei nostri progetti risulta facilitata da un codice HTML o da un link condivisibile.

Da utenti registrati le ricerche possono essere salvate e si possono creare liste di preferiti.

Il progetto è destinato a migliorare in futuro, sia nel contenuti dei database, sia nelle funzioni da offrire all’utente.

 

PicMark: aggiungere watermark alle immagini prima di condividerle

Se avete intenzione di aggiungere odiosissimi watermark alle immagini prima di condividerle PicMark fa al caso vostro.

Si tratta di un’applicazione web che consente di inserire una scritta, una filigrana, una specie di marchio personalizzato alle immagini per poi condividerle nei social network come Facebook, Twitter, Google+ o Pinterest.

PicMark è gratuito e ci si può accreditare via Facebook.

Da evitare accuratamente, a meno che non ne possiate fare a meno per esigenze di copyright.

ProxTube: sbloccare e guardare i video di YouTube inaccessibili nel nostro paese

Capita spesso di navigare su YouTube e di trovare il messaggio che dice che un filmato non è disponibile nel nostro paese spesso a causa delle leggi del copyright.

Per superare questo inconveniente c’è ProxTube, un sistema che consente di sbloccare e guardare i video di YouTube inaccessibili nel nostro paese eliminando le restrizioni geografiche.

ProxTube è disponibile come plugin per Firefox e come estensione per Chrome e, una volta installato nel nostro browser, sarà possibile navigare sul fanoso portale video senza alcuna restrizione.

Per esempio, col l’uso di un proxy server, sarà possibile vedere i video disponibili solo in USA anche in Italia.

ProxTube è uno strumento del tutto gratuito.

Come trovare immagini e foto gratuite libere da copyright per un sito web con Wylio

wylio

Wylio è un servizio che permette di trovare immagini e foto gratuite libere da copyright per un sito web.

Non solo, permette di utilizzarle inserendo il codice con la licenza giusta senza violare i diritti del possessore (attribution).

Si tratta in buona sostanza di un motore di ricerca basato su Flickr Creative Commons.

La sua utilità si basa sul fatto che, una volta trovata l’immagine da pubblicare, per esempio in un post di un blog, basta decidere l’allineamento rispetto al testo nel nostro articolo (sinistra, centro, destra) e prelevare il codice già pronto per inserirla.

Presto saranno disponibili altre opzioni come un sistema di statistiche, la personalizzazione dei colori e delle dimensioni delle immagini.

Wylio è uno strumento gratuito che non richiede registrazione.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.