Archivio per la tag 'mappe mentali'

Text2MindMap, l’applicazione web per creare mappe mentali in modo facile tramite elenchi di testo ritorna disponibile online

Text2MindMap, la nota applicazione web che permette di trasformare semplici elenchi di testo in mappe mentali e concettuali di cui un bel po’ di tempo fa avevo parlato qui e qui, è di nuovo online a questo link grazie allo sviluppatore indipendente Tobias Løfgren (tobloef.com).

Lo strumento, infatti, aveva smesso di funzionare e non era più disponibile online da alcuni anni.

Come in un editor di testo qualsiasi tipo Word, è sufficiente digitare nella parte sinistra dell’interfaccia web una la lista di testo inserendo il titolo principale e i vari nodi della mappa.

Per aggiungere voci ad un nodo si usa il tasto Tab della tastiera. Invece per tornare al livello precedente bisogna fare un rientro usando il tasto Backspace.

Ad esempio, se voglio creare una mappa con i mesi e le stagioni dell’anno digitiamo così:

ed otterremo la mappa mentale completa.

I rientri sono fondamentali nella costruzione della mappa poiché a ciascuno corrisponde un nodo.

La mappa sarà creata automaticamente in tempo reale e lo strumento consente di personalizzare i colori, di salvare e di scaricare la mappa costruita in formato TXT oppure, cliccandoci sopra con il tasto destro del mouse, in formato immagine PNG.

Text2MindMap è dunque allo stesso tempo sia un generatore, sia converter del tutto gratuito che non richiede registrazione.

MapsOfMind: un sito dove creare mappe mentali direttamente online

MapsOfMind è un sito dove creare mappe mentali e concettuali direttamente online.

Si tratta di un’applicazione web molto completa ed intuitiva che funziona direttamente da browser in una pagina web e che non necessita dell’installazione di alcun software aggiuntivo, è solo necessario registrarsi creando un account gratuito anche tramite i propri profili social.

Una volta entrati assegneremo un titolo alla mappa, sceglieremo i colori di sfondo e decideremo se renderla pubblica o mantenerla privata.

È anche possibile invitare persone a collaborare al progetto condividendo idee.

A questo punto aggiungeremo i contenuti, le varie connessioni e le ramificazioni delle informazioni inserite.

Ogni info box è totalmente personalizzabile nelle scritte, nei colori e addirittura nei paragrafi in cui inserire contenuti multimediali, testi scritti formattati con font a scelta, liste e link esterni.

È addirittura possibile personalizzare colore, forma e dimensione dei connettori.

A lavoro concluso si può salvare la mappa nel cloud, far partire una presentazione in stile slideshow, salvarla nei formati PDF, PNG e TXT o condividerla direttamente nei social. 

MapsOfMind fornisce anche una galleria delle mappe pubbliche condivise dagli utenti nella community.

Il servizio è del tutto gratuito e senza limiti d’uso per gli utenti singoli.

Trattandosi di uno strumento nuovo, sicuramente sarà migliorato in futuro nelle sue già ricche funzionalità.

Vedi anche: Coggle, un semplice strumento per creare mappe mentali online

Wireflow: creare diagrammi di flusso, schemi, grafiche per siti web, mappe mentali e concettuali

Wireflow  è una applicazione web con cui è possibile creare diagrammi di flusso, schemi, grafiche per siti web, mappe mentali e concettuali in modo facile ed intuitivo.

Strumenti di questo genere hanno la facoltà di rendere la comunicazione più efficace curando l’aspetto visivo delle informazioni.

Interamente basata sul web, Wireflow non richiede particolari conoscenze di grafica digitale dal momento che presenta un’interfaccia di lavoro semplice e ben strutturata che ne facilita l’uso.

Per usarla non c’è bisogno di registrarsi ma, se lo facciamo, lo strumento tiene traccia dei nostri lavori e si potrebbe usare anche in maniera collaborativa con altri utenti o colleghi di lavoro.

Incorpora infatti anche una funzionale chat per scambiare messaggi in tempo reale durante il processo di creazione.

Basta cliccare sull’apposito pulsante per entrare nell’editor dove prelevare tutta una serie di schemi già pronti, pensati soprattutto per la gestione di strumenti web, il web design, il blogging, l’e-commerce, i forum, la comunicazione via internet e via dicendo.

Il tutto avviene con il semplice drag&drop e modificando la dimensione e la disposizione degli elementi con il mouse o tramite scorciatoie di tastiera.

I modelli, tuttavia, possono essere adattati a qualsiasi progetto, anche professionale, educativo e scolastico.

Si può comunque sempre partire da zero e aggiungere elementi da connettere tra di loro come nella costruzione delle classiche mappe mentali.

Lidia Text: software per la creazione di mappe concettuali da testi digitali

Lidia Text è un software educativo gratuito che permette la creazione di mappe concettuali a partire da testi digitali, destinato soprattutto ad insegnanti e studenti (vedi video tutorial sopra e le altre guide disponibili sul sito), sviluppato interamente in Italia.

Una volta composto, importato e digitalizzato un testo all’interno del software, il programma consente di produrre una mappa concettuale attraverso alcuni semplici passaggi. In particolare è possibile stabilire una domanda focale, abbinarla al testo, evidenziarla, decidere dei concetti chiave che, una volta inseriti in una scaletta, andranno a comporre la mappa vera e propria, modificabile e aggiornabile.

In sostanza Lidia Text aiuta a realizzare mappe mentali e concettuali dai contenuti dei libri di testo, in modo da disporre di un’efficace sintesi visiva particolarmente  adatta allo studio e alla memorizzazione immediata dei concetti principali.

L’insegnante, inoltre, può affidare un compito agli studenti che apriranno il testo sul computer, inizieranno a creare la loro mappa e sarà poi possibile condividere il lavoro svolto con i docenti.

Lidia Text nasce dall’idea di una tipografia in provincia di Brescia che, considerata la crisi della produzione dei libri cartacei, ha pensato bene di dedicarsi al mondo del digitale individuando un sistema in grado di aiutare la scuola. Per fare ciò ha formato un team di lavoro che ha sviluppato il software cercando di interpretare le esigenze degli insegnanti.

LidiaEdu, oltre che nella versione gratuita, è disponibile anche in una versione pro a pagamento con componenti aggiuntivi dal prezzo comunque contenuto.

Insomma, si tratta di un progetto interessante, in fase di sviluppo e di crescita che sta realizzando anche software per lo studio ella matematica (Lidia Math), delle scienze (Lidia Scientific), delle lingue straniere (Lidia Languages) e un programma per creare esercizi digitali (lidiaCopyBook).

Poppet: mindmapping online

 

Popplet è uno strumento per il mindmapping interamente basato sul web ma è disponibile anche come app per iPad (a pagamento).

Può essere usato in classe da studenti ed insegnanti ma anche da chiunque per il lavoro per creare mappe mentali e concettuali.

Si possono aggiungere contenuti di vario genere, organizzarli in modo semplice ed intuitivo e poi esportare i lavori sotto forma di immagine e di file pdf.

Include un comodo strumento di presentazione visuale delle mappe.

Coggle: un semplice strumento per creare mappe mentali online

Coggle si presenta come un un semplice strumento per creare mappe mentali online.

Si può accedere gratuitamente tramite Google e poi procedere al mindmapping, anche in forma collaborativa invitando persone a contribuire.

Ottimo per i progetti di lavoro, di scuola o per il brainstorming personale, le mappe mentali realizzate possono essere salvate in PDF o come immagine PNG.

Coggle è un’applicazione web accessibile senza spese direttamente da browser.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: