Archivio per la tag 'formazione'

PixelPaper: semplice lavagna digitale online per l’insegnamento e la formazione da usare senza account

PixelPaper è una semplice lavagna digitale online per l’insegnamento e la formazione da usare senza account.

Si tratta di uno strumento utilizzabile via browser come web app, senza installare nessun software e, soprattutto, senza che ci sia richiesto alcun account per il suo uso e per la condivisione della lavagna con studenti, colleghi o corsisti.

L’applicativo è pensato appositamente per gli insegnanti e tutte le lezioni, dette appunto PixelPaper, sono archiviate nella dashboard dell’utente, il che significa che si può riprendere da dove avevamo interrotto o tornare indietro per rivedere le nostre annotazioni.

Molto intuitiva da usare, offre le caratteristiche essenziali (ma potenti) in modo che sia facile da padroneggiare. Si possono caricare e visualizzare anche documenti già pronti in PDF e ciò consente di annotarli con grande semplicità, inserire figure o  disegnare schemi e diagrammi per emulare l’apprendimento faccia a faccia anche a distanza.

Vedi la breve animazione sotto:

PixelPaper.io, in definitiva, è veloce, è fatta su misura per gli insegnanti e i formatori ed è molto facile da usare: ovvero le caratteristiche che la stragrande maggioranza degli educatori richiede ad uno strumento di questo genere.

La condivisione delle lavagne avviene tramite un link da copiare e condividere online con gli studenti o i collegi di lavoro.

I programmatori dei siti scolastici o di altro genere, attraverso un codice embed, possono addirittura includere la lavagna in una pagina web in modo che tutti gli utenti la possano usare senza recarsi direttamente all’indirizzo di PixelPaper.io. 

L’aspetto di sicuro più interessante della lavagna elettronica è che può essere usata senza doversi registrare, al volo, liberamente. Tutti gli utenti registrati, tuttavia, possono salvare i loro documenti per accedervi in seguito, invitare altri a unirsi alle lavagne, esportare i lavori come file PDF.

Vedi il mini video tutorial in Italiano di Andrea Cartotto:

PresentationTube: creare accattivanti presentazioni video e condividerle online

PresentationTube è un servizio che permette di creare accattivanti presentazioni video e di condividerle online

Attraverso un software per Windows chiamato Presentation Tube Recorder è possibile realizzare presentazioni in formato Powerpoint che possono essere arricchite attraverso strumenti di disegno, componenti audio e video.

I filmati ottenuti possono essere pubblicati, inseriti in una pagina web e condivisi online nelle reti sociali e nella piattaforma per la formazione a distanza Moodle.

Per questo motivo Presentation Tube si presta molto ad essere utilizzato da insegnanti, formatori ed educatori nei corsi organizzati in modalità blended o elearning e nelle conferenze virtuali.

Presto sarà disponibile una versione del programma anche per Mac.

La Scuola Galileiana “sbarca” sui social network

scuolagalileiana

Intervengo come “ospite” su questo blog ringraziando Alberto per lo spazio concesso, uno spazio che ho espressamente richiesto facendo quello che so fare meglio, raccontare una storia, tema che nel marketing va oggi molto di moda, una ricerca per “storytelling marketing” su Google potrà soddisfarvi.

Questa è la storia di una delle realtà formative più prestigiose d’Italia, la Scuola Galileiana di Studi Superiori, ed è la storia di una realtà che, anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, punta all’eccellenza.

Modellata sull’esempio della Scuola Normale di Pisa, ogni anno, la Scuola Galileiana offre una grande opportunità per ventiquattro studenti (10 della Classe di Scienze Morali e 14 della Classe di Scienze Naturali), scelti in base ad una rigorosa prova d’ammissione.

Per quanti superano la prova di ammissione si apre un cammino ricco di stimoli culturali e di opportunità di crescita intellettuale e personale.

Iscritti ai corsi dell’Università con l’obbligo di mantenere un’ottima media (minimo 27/30), i “galileiani”, ospitati presso il collegio Morgagni, possono usufruire di significativi vantaggi economici e possono beneficiare delle tante occasioni di apprendimento ideate per loro.

Il rapporto con la Scuola Normale Superiore di Pisa e altre scuole di eccellenza in Italia e all’estero, consente agli allievi un continuo confronto dello storico patrimonio di esperienza didattica e scientifica delle più prestigiose sedi accademiche.

Una prova di ammissione rigorosa, un percorso complesso, un periodo di studi importante, perché uno studente dovrebbe scegliere tutto questo? Spinti forse dalla carriera di chi già è passato per la Scuola Galileiana, forse dalla possibilità di studiare con tutor assegnati o, molto probabilmente, dalla grande passione per la conoscenza, molti giovani scelgono di provare questo percorso.

La Scuola Galileiana non ha senza dubbio bisogno di un consulente di marketing come chi scrive per saturare le proprie richieste di iscrizioni ma è la volontà di ricerca delle eccellenze all’interno di un bacino più ampio possibile che ha portato il direttore Prof. Cesare Barbieri (da me intervistato su MarketingArena) e l’intero Consiglio Direttivo a scegliere di migrare parte della campagna di comunicazione annuale in occasione del periodo di ammissione (che scade il 2 settembre, qui il bando) aprendo le porte ai social network con:

L’idea è quella di costruire una piattaforma di discussione e dibattito alimentata dagli studenti stessi, che già hanno aderito con interesse alle prime iniziative come “racconta la Galileiana in un tweet”.

Mi piace pensare che realtà anche molto tradizionali come la Scuola Galileiana possano aprire le proprie porte e cavalcare l’onda della nuova comunicazione, mi piace raccontarvi questa sfida, e ancor di più ci piacerà condividere i risultati di un progetto di cui abbiamo solo messo le basi che vuole trasformare la comunicazione (che negli anni scorsi si fermava con il concludersi delle iscrizioni) in informazione duratura e continua ed in pubblico spazio di dibattito per i propri studenti di eccellenza.

Guest post a cura di Giorgio Soffiato.

Corso di formazione a distanza: Social Software e Web 2.0 per la didattica


Social Software e Web 2.0 per la didattica

La facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Padova organizza il corso di perfezionamento e aggiornamento a distanza Social Software e Web 2.0 per la didattica.

Si tratta della seconda edizione del corso che ha una durata di 12 mesi, da gennaio 2009 fino a dicembre 2009, e a cui ho il piacere di partecipare come insegnante formatore attraverso la piattaforma Moodle e negli incontri in presenza.

Il corsista (oltre ai crediti) alla fine del percorso avrà la capacità di conoscere, valutare e gestire gli strumenti del Web 2.0, curando in modo particolare la loro integrazione nello specifico contesto di lavoro (Aziende, Pubbliche Amministrazioni, Università, Scuole, Agenzie di formazione professionale, ecc.), le dinamiche comunicative a supporto dei processi di apprendimento in rete e i criteri di selezione e gestione delle risorse impiegate in rete.

Il modulo che mi è stato assegnato riguarderà la comunicazione e condivisione dei contenuti nella costruzione e la gestione di un Blog.

Gli interessati potranno trovare tutte le informazioni nella pagina dedicata al corso.


DoingText: condividere e discutere testi online con altre persone


doingtext

Ho ricevuto un invito per DoingText (ancora in fase beta chiusa ad inviti) e l’ho provato.

Si tratta di un’applicazione dove caricare un testo, condividerlo con altre persone tramite un link, commentarlo, perfezionarlo, editarlo.

Il risultato finale può essere esportato come testo TXT, in PDF o come presentazione.

Un’ottimo strumento di collaborazione a distanza per la formazione, lo studio, l’insegnamento e per uso professionale.

Applicazioni simili: Show Document.

Ho 10 inviti disponibili, li manderò a chi me lo chiede prima nei commenti.


Show Document: caricare online un documento, condividerlo, commentarlo e correggerlo con amici e colleghi


showdocument

Show Document è un servizio gratuito che permette di caricare online un documento e condividerlo con amici e colleghi.

Basta selezionare il file dal nostro hard disk e procedere all’upload.

L’applicazione lo mostrerà in un apposito viewer che possiamo condividere in tre modi: attraverso un codice da inserire in Show Document, tramite un link permanente, via email.

Il documento, per esempio un file Word, può essere evidenziato, cancellato, vi si può aggiungere testo, disegnare, aggiungere note. Si può sempre ripulite tutto e correggere l’ultima operazione.

Infine è possibile scaricarlo come PDF. Show Document dunque funziona anche come converter di documenti in PDF.

Un ottimo e semplice strumento di produttività sopratutto per insegnati e per la formazione a distanza ma anche per professionisti.

Show Document è completamente gratuito, non richiede registrazione e supporta file di ogni tipo.


Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra