Archivio per la tag 'utility'

EaseUS Data Recovery Wizard: software per recuperare i dati cancellati dal computer

È nota l’importanza di effettuare copie di backup dei nostri dati, una pratica che ogni utente di computer e dispositivi digitali dovrebbe effettuare con regolarità.

Chi non ha mai perso i dati? O per errori software, malfunzionamenti hardware o per negligenza. Sicuramente in molti hanno vissuto questa spiacevole situazione.

Capita inoltre anche di cancellare accidentalmente dati personali importanti per imperizia o a causa di un malfunzionamento del computer, per colpa di un virus o di un crash improvviso e di avere la necessità di recuperarli.

Per quest’ultima evenienza può essere di aiuto EaseUS Data Recovery Wizard, un software della grande famiglia di EaseUS che consente il recupero dei dati prima archiviati e poi cancellati da un computer in modo semplice e rapido.

EaseUS, infatti, produce una solida gamma di utility per il backup dei dati che sono abbastanza potenti da soddisfare le esigenze dei professionisti IT ma anche facili da usare per tutti. 

Data Recovery Wizard, nello specifico, è una soluzione programmata per il recupero dei dati cancellati.

Disponibile sia per Windows che per Mac, EaseUS Data Recovery Wizard è in grado di recuperare sia i file cancellati per errore dall’utilizzatore, sia i file cancellati dai programmi stessi in base alle loro configurazioni. Gli utenti esperti apprezzeranno anche la sua capacità di recuperare i dati dai server e dall’archiviazione RAID.

Per la sua semplicità d’uso EaseUS Data Recovery Wizard si presenta come una delle migliori utility di recupero disponibili sul mercato e offre una versione gratuita che consente di ripristinare fino a 2 gb di dati.

Il software presenta le seguenti caratteristiche principali:

  • Recupero da cancellazione accidentale
  • Recupero da formattazione
  • Recupero da cestino svuotato
  • Recupero da partizione persa
  • Hard disk danneggiato
  • Recupero da attacco virus
  • Recupero da partizione RAW

Il software dunque offre funzionalità complete e consente il recupero di dati da diversi dispositivi, unità ottiche e server. 

EaseUS Data Recovery Wizard permette la scansione completa di un disco rigido in modo da recuperare facilmente i file persi, le partizioni cancellate o corrotte.

È possibile creare un dispositivo USB di ripristino dei file dopo il crash del sistema operativo, offre funzionalità di recupero da supporti rimovibili, da unità esterne, da supporti di archiviazione ottica ecc.

Il programma permette inoltre di sfogliare i file cancellati tramite l’esplora risorse in base al mese e all’anno del file rimosso, offre supporto di backup dei risultati scansionati ed è in grado di memorizzare i file recuperati ordinati per data, nome e tipo di file.

Con la funzione di scansione rapida, è possibile controllare l’intero disco velocemente. Viene fornito infatti con uno strumento che consente di ricercare tra vari risultati ottenuti da una scansione in base all’estensione o al nome del file.

Infine si possono ripristinare i file non solo dai sistemi Windows ma anche da altre unità formattate esterne.

In buona sostanza, con la procedura guidata di recupero dati di EaseUS, è possibile recuperare facilmente contenuti perduti, basta solamente controllare il nome del file, premere il pulsante di ripristino e scegliere un percorso di recupero specifico selezionando al bisogno anche un’unità esterna per il backup.

Si tratta dunque di un software che offre funzionalità complete in  grado di soddisfare il professionista esperto ma anche tutti gli utenti comuni, anche poco esperti.

Fileshifter: un sistema semplicissimo per convertire file online

Fileshifter è un sistema davvero molto semplice e pratico per convertire file online.

Si accede alla pagina e poi, cliccando sull’immagine principale, si seleziona il tipo di conversione da effettuare.

Dopodiché si trascina il file nell’apposito spazio o lo si carica tramite esplora risorse, si attende il veloce processo di conversione e si procede al download del file ottenuto.

I file supportati sono: JPG, PNG, PDF, DOC, DOCX, PPT, XLS, MP4 e MOV. Vale a dire documenti office, immagini e video.

I file caricati e convertiti saranno poi cancellati dai server di Fileshifter entro un’ora in modo da garantire la privacy dei contenuti caricati e anche perché, trattandosi di un applicazione web gratuita, non offre spazio di archiviazione cloud.

Riguardo Fileshifter non c’è molto da aggiungere: si tratta di un servizio semplice da usare, gratuito e sempre disponibile via browser con una connessione internet.

Schetch2Code: applicazione che trasforma uno schizzo o un disegno fatto a mano con testi scritti in codice HTML

Schetch2Code è un progetto interessante di Microsoft AI, sebbene ancora a livello sperimentale, in grado di utilizzare l’intelligenza artificiale per realizzare progetti da pubblicare via internet.

Si tratta di un’applicazione web che trasforma uno schizzo o un disegno fatto a mano con testi scritti in codice HTML.

Il sistema è un grado di scannerizzare la bozza di un qualsiasi design e fornire il codice per pubblicare il relativo frame in un sito web tale e quale come è stato realizzato lo schizzo.

In pratica lo strumento viene in soccorso alla stragrande maggioranza di persone che gestiscono siti web ma che non hanno una profonda conoscenza dei linguaggi di programmazione ed in particolare dell’HTML.

La procedura è molto semplice, si carica la bozza di un progetto o lo si fotografa con la webcam e il sistema elabora il codice HTML da scaricare e utilizzare per pubblicarlo in una pagina web.

È possibile anche verificare nel dettaglio il funzionamento dell’algoritmo di rielaborazione come si può vedere da queste immagini:

Si tratta dunque di uno strumento utile per blogger, webmaster e web designer in erba e che potrebbe tornare utile  a tutti coloro i quali gestiscono siti web ed hanno bisogno di grafiche particolari da pubblicare, insegnanti inclusi.

Shrink Me: ridurre il peso delle immagini online in modo semplicissimo senza perdere qualità

Shrink Me è un’applicazione web che consente ridurre il peso delle immagini online in modo semplicissimo, intuitivo e divertente, senza perdere qualità e senza dover usare complicati software di grafica digitale o di foto editing.

Capita infatti, soprattutto a chi ha bisogno di pubblicare o condividere immagini e foto via internet, di dover comprimere file per non compromettere per esempio la velocita di caricamenteo di una pagina web o per limitare il consumo di spazio nei vari servizi di cloud storage.

ShrinkMe.app consente di “alleggerire” i file in modo rapidissimo e funzionale semplicemente trascinando un’immagine all’interno della sua pagina web per poi scaricare il file compresso.

In pratica è un’app che funziona via browser internet usando programmi di compressione open source.

Supporta i formati JPG e PNG e il livello di compressione può raggiungere l’80%, anche se nei miei test si è fermato a un comunque ottimo 30-40%.

Consente anche la compressione di file in batch, ossia in serie, selezionandoli e trascinandoli sulla sua interfaccia web.

Lo strumento è gratuito, senza pubblicità, senza limitazioni d’uso, veloce e funziona anche offline nei moderni navigatori internet.

Smash: un sistema per condividere file via internet senza limiti in modo semplicissimo

Smash è un sistema per condividere file via internet senza limiti in modo semplicissimo.

Per caricare e condividere basta solamente trascinare i file nella pagina web e assegnare, volendo, i parametri necessari per la condivisione online.

È infatti possibile aggiungere altri file, assegnare un titolo al link, personalizzare la URL del link, inserire una email per ricevere notifiche di quando qualcuno scarica i file.

Con le caratteristiche premium si può anche personalizzare in modo creativo la pagina che condividiamo con il link per il download con sfondi e loghi, proteggere con una password, guardare l’anteprima.

Nella versione gratuita i file rimarranno online per 7 giorni ma non c’è limite di grandezza.

Questa senza dubbio è la sua caratteristica migliore.

Loom: registrare lo schermo del computer per creare lezioni e video tutorial

Loom è uno strumento gratuito per lo screencasting con cui è possibile registrare facilmente tutto quello che avviene nello schermo del computer per creare lezioni e video tutorial.

Si tratta di una semplice estensione per il browser Chrome che va istallata direttamente dalla homepage, dopodiché è necessario effettuare il login tramite un account Google o Outlook.

Vi sarà chiesto infine di autorizzare l’uso del microfono e della webcam e sarete pronti ad usare l’applicativo.

Ciò significa che non sarà necessario installare alcun software e che lo strumento funzionerà via browser in qualsiasi sistema operativo, Windows, Mac o Linux che sia.

Vi sarà chiesto poi se proseguire con un account dedicato al lavoro, personale o educational e di concludere la registrazione esprimendo almeno tre motivi per cui userete l’applicazione.

Loom a questo punto è in grado di registrare lo schermo del computer e, in aggiunta, di includere l’opzione di usare la webcam per registrare la narrazione di chi spiega  lo screencast nel video.

Dovrete successivamente decidere se registrare sia lo schermo sia la webcam contemporaneamente o solo schermo o solo webcam e se attivare l’audio o meno.

È anche possibile decidere se registrare la singola finestra attiva, per esempio del browser, o tutte le attività che stiamo svolgendo nel computer. 

Dopo un breve countdowwn Loom sarà pronto a registrare.

Potrete spostare liberamente la bolla della webcam in ogni parte dello schermo e, conclusa la registrazione, basterà cliccare sull’icona del plugin in alto a destra su Chrome per interrompere e salvare il video ottenuto.

Si aprirà una nuova scheda del browser da dove si può condividere il filmato tramite un apposito link, nei social, oppure prelevare il codice per incorporarlo in una pagina web.

Loom consente pertanto anche l’invio via email dello screencast a colleghi o studenti.

Le video registrazioni saranno salvate sull’account Loom dell’utente e potranno essere riprese in qualsiasi momento. I filmati potranno anche essere scaricati in formato MP4.

Il video ottenuto durante una registrazione potrà essere anche parzialmente editato ed in particolare, con la nuova versione di Loom, sarà possibile effettuare tagli e aggiungere emoticon.

Si tratta, in conclusione, di uno strumento semplice ma allo stesso tempo potente, da usare in qualsiasi momento senza il bisogno di installare alcun software, che non presenta le funzioni professionali di altri strumenti dedicati allo screencasting, tipo Camtasia di Snagit per esempio, ma che può tornare molto utile per la sua immediatezza e la sua facilità d’uso.

Non dimentichiamo inoltre che Loom è uno strumento del tutto gratuito e in fase di sviluppo e miglioramento.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: