Archivio per la tag 'wikipedia'

Lexisum: un nuovo modo di ricercare in Wikipedia


Lexisum

Lexisum è un’applicazione web in AJAX che cerca in Wikipedia ciò che si sta scrivendo.

Disponibile in 9 lingue, tra cui l’Italiano, offre vari modi di visualizzazione dei risultati. Fornisce un comodo bottone per la stampa diretta dell’articolo ripulito da immagini e contenuti extra.

Si tratta di un modo rapido ed efficiente per accedere ai contenuti della famosa enciclopedia.

Via | go2web20


Widget della settimana: ricerca in Wikipedia

Gadget by LabPixies.com



Wikipedia Search è un widget personalizzabile per integrare un motore di ricerca di Wikipedia all’interno di un blog o un sito web.

Il widget è disponibile per tutte le versioni della celebre enciclopedia online, Italiano incluso.

Si può selezionare la fonte della ricerca di parole e frasi, non solo Wikipedia ma anche le altre sezioni: Wikitionary, Wikibooks, Wikiversity, Wikinews, Wikispecies, Commons, Wikiquote, Wikisource, Meta Wiki.

Guarda tutti gli altri Widget della Settimana.


Wikipedia compie oggi 7 anni

Wikipedia



Il 15 gennaio 2001 nasceva Wikipedia, la famosa enciclopedia libera.

Uno dei primi articoli pubblicati, in Inglese, fu su Mozart

Le prime versioni erano molto diverse dall’attuale, come pure i loghi.

Wikipedia



Maggiori informazioni leggendo la storia di Wikipedia.

Auguri!



WiseMapping e Mappio: due strumenti per le mappe mentali

wise mapping



WiseMapping è l’ultimo strumento per il mind mapping online con il quale creare facilmente mappe mentali e concettuali.

L’applicazione non offre nulla di nuovo rispetto agli strumenti già disponibili nel web ma è comunque ben fatto.

I diagrammi risultanti sono chiari, ci sono molte opzioni tra cui spicca la possibilità di trascinare e lasciare gli elementi.

Ci sono anche efficaci strumenti di editing: colori e fonts di tutti i tipi e ombreggiature. Purtroppo manca la funzione dell’inserimento delle immagini e delle icone.

Le mappe possono essere etichettate, salvate ed inserite in una pagina web. Si possono invitare persone a collaborare proprio come accade in Mind42 e Mindmeister.

Il servizio, al momento è in fase beta ad invito.

Segnalo anche Mappio, un sistema alla YouTube dove creare una mappa da un testo, condividere e pubblicare mappe mentali.

Ben fatto, vi si possono inserire immagini, icone e links. Si distingue per il pieno controllo delle opzioni di editing e per la flessibilità d’uso. C’è anche una guida articolata su come procedere alla creazione passo per passo.

Ad ogni mappa corrisponde una pagina con link diretto all’immagine e codice HTML per inserirla in una pagina web in vari formati.

Un servizio davvero ottimo (un esempio sotto).

mappio



A proposito di mindmapping, colgo l’occasione per segnalare anche WikiMindMap, un efficace sistema di ricerca per Wikipedia capace di visualizzare i risultati della ricerca attraverso una mappa mentale.

Il punto sui principali strumenti per la costruzione di mappe mentali online:

Mayomi, una delle prime proposte di questo genere, è ormai offline.


NamepediA: tutto sui nomi di persona

alberto



NamepediA è un enorme database che contiene tutte le informazioni reperibili riguardo i nomi di persona.

Digitando un nome potremo conoscere la sua storia, l’origine e il significato, la frequenza, la distribuzione geografica, le traduzioni in tutte le linge e la pronucia.

Le informazioni sono generate attraverso una mappa navigabile come quella che si vede sopra.

Dagli esiti di una ricerca si può partire per riscontrare i nomi in Wikipedia e in Google.

Si ottiene anche un lungo elenco delle persone famose che portano il nome ricercato, con tanto di link.

Per esempio io, digitando “Alberto”, ho trovato tra gli altri “Alberto Sordi“, ottenendo un grafico vettoriale con le persone che sono in relazione con lui: Claudia cardinale, Dino Risi, Vittorio De Sica, Ugo Tognazzi, Nino Manfredi…

In pieno stile wiki, il progetto è aperto e vi si può contribuire. Davvero una proposta curiosa e interessante.

Via | KillerStartUps


Se Wikipedia fosse di carta

wikipedia



Sarebbe come l’immagine che la rappresenta sopra.

Usando volumi di 25 cm di altezza e spessi 5 (circa 400 pagine). Ogni pagina di 2 colonne di 80 righe. Ogni riga di 50 caratteri (circa 6 mb per tomo).

Dati relativi alla versione inglese della famosa enciclopedia online, che nell’ottobre 2006 aveva 4.4 giga di testo (circa 750 volumi). Il tutto senza neppure considerare le immagini, tabelle, ecc.

Davvero un’opera sempre più monumentale e quanto risparmio di alberi e di spazio domestico!

Link



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: