Archivio per la tag 'money'

MoFuse: il FeedBurner per mobile

mofuse



Ho ricevuto un invito per MoFuse e l’ho provato, rimanendone subito colpito.

Si tratta di un servizio che consente la facile trasformazione del proprio sito web in una versione per cellulari. Basta inserire il proprio indirizzo feed RSS per trasformare un blog in un sito web per telefonino.

L’interfaccia amichevole di MoFuse assomiglia molto a quella di FeedBurner (tranne che per i colori) e l’accostamento risulta spontaneo.

Il layout della nostra versione mobile è personalizzabile, ma manca forse ancora la possibilità di scelta dei bottoncini da inserire nel proprio blog, visto che ce n’è soltanto uno a disposizione. Tuttavia già presenta la non trascurabile possibilità di supportare AdSense mobile.

MoFuse è già un’ottima soluzione per la diffusione dei contenuti del proprio blog ed è destinato a migliorare in futuro. La sua semplicità d’uso lo rende sin d’ora un ottimo strumento per blogger.

In passato ho usato anche xFruits, un buon servizio, ma MoFuse mi sembra più efficace.

Qui puoi vedere uno screencast e qui testare maestroalberto versione mobile, oppure clicca sul bottoncino in fondo al post.

MoFuse è ancora in fase Beta chiusa ad invito. Chi ne vuole uno me lo chieda nei commenti, ne ho 10 a disposizione.




Il computer da 100 dollari in vendita ai filantropi americani a 400

laptop per child



L’ambizioso sogno di Nicholas Negroponte di produrre un computer a basso costo per sconfiggere il cosiddetto digital divide, ossia il divario digitale tra paesi ricchi e paesi con economie disagiate, durante la sua lunga genesi ha visto un inevitabile lievitazione dei costi.

Da 100 dollari sembra si sia arrivati quasi al doppio (188$). Per questo motivo è al via un’iniziativa per recuperare denaro in modo da tagliare i costi.

Dal 12 novembre sarà possibile acquistare uno di questi laptop a 399 dollari e di fare una donazione per consentire la spedizione di un altro computer a un bambino di un paese povero.

Lo schema è chiamato G1G1 (give one get one, ossia dai uno prendi uno). Il computer è dotato di memoria flash da 1 giga, 3 porte USB, 256 ram di memoria, scheda di rete wireless, un display da 7.5″, alimentazione a manovella e ovviamente di software opensource.

Un gran bel gadget.

interfaccia



Studiato e concepito come un mezzo per garantire a tutti i popoli del mondo l’accesso alla conoscenza e per cercare di favorire una scolarizzazione omogenea.

Per chi ancora non lo sapesse il progetto si chiama OLPC (One Laptop Per Child, ossia un computer per bambino).

Con circa 280 euro (al cambio attuale) si potrà disporre di 2 computer, uno per sé e uno da donare. Il problema è che l’iniziativa è rivolta soltanto ai cittadini americani e quindi noi europei simo esclusi da un’iniziativa a cui in molti avrebbero partecipato volentieri. Me compreso.

Via | Mashable


Office 30 e lode: al via la promozione di MS Office a prezzi scontatissimi

office 10 e lode



Si era creato un qualche allarme per la mancata chiarezza alla notizia del lancio della promozione di Microsoft su Office 2007, come puoi vedere dai commenti al mio post Studenti: Microsoft offre Office 2007 scontatissimo.

Dal 20 settembre e fino al 30 aprile, Microsoft (con l’intento di contrastare la pirateria) offrirà agli studenti universitari che dispongono di un indirizzo email dell’università Office Ultimate 2007 (la versione più completa in assoluto con OneNote, Groove e InfoPath) a soli 60 dollari (59 euro in Italia?) anziché a 934 euro.

Uno sconto sensazionale del 95% pari a 875 euro!

Inoltre è già in vigore, per tutti gli studenti la promozione della suite Office Home and Student 2007 a 99 euro IVA inclusa anziché 166 euro. Una versione che può essere installata in 3 PC per uso privato.

Se siete studenti universitari, pazientate ancora un po’ e non lasciatevi sfuggire quest’occasione irripetibile.

Link diretto alla promozione: Office 30 e lode (dove saranno pubblicate anche le informazioni per conoscere i requisiti necessari per usufruire dello sconto).


Studenti: Microsoft offre Office 2007 scontatissimo



Dal 27 agosto e fino al 30 settembre, Microsoft offre agli studenti la suite Office Home and Student 2007 a 99 euro IVA inclusa anziché 166 euro. Una versione che può essere installata in 3 PC per uso privato.

Ma l’offerta sensazionale è riservata agli studenti universitari che dispongono di un indirizzo email dell’università. Ad essi viene offerto Office Ultimate 2007 (la versione più completa in assoluto con OneNote, Groove e InfoPath) a soli 59 euro anziché 934.

Avete capito bene, uno sconto del 95% pari a 875 euro!

Questo sconto è applicabile solo per la versione scaricabile dal Web o richiedendo il cd.

Un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

Altre informazioni qui.

UPDATE 14 settembre: l’offerta ufficiale parte il 20 settembre. Link diretto alla promozione: Office 30 e lode


Google contro Master New Media: la retenovela è finalmente finita

Il caso Robin Good (Master New Media) penalizzato da Google che si è trovato all’improvviso a gestire un calo di visite dell’ 70%, ha raggiunto finalmente il suo felice epilogo.

Il buon Robin invita gli editori indipendenti come lui a farsi sentire presso Google affinché non accadano casi come il suo, ma non fornisce ancora il motivo preciso o l’errore che ha causato la sua penalizzazione, aspetto che realmente interessa chi a seguito questa storia intricata.

Lancia tuttavia un invito a riflettere sicuramente da condividere:

“(pull)il fatto E’ che GOOGLE PUO’ penalizzare arbitrariamente siti web senza la necessità di fornire spiegazioni trasparenti sul perché dell’accaduto(/pull). Se notificasse apertamente ai siti web cosa c’è che non va, non avrei nulla da obiettare contro tali penalizzazioni, dato che i siti colpevoli avrebbero l’opportunità e il tempo di correggere laddove hanno sbagliato.”

Come ho già detto, la vicenda è una buona occasione per SEO, SEN e consulenti di marketing per apprendere qualcosa in più, ma anche per il blogger che vuole imparare alcune tecniche per posizionare il suo sito nelle ricerche dei motori.

Probabilmente ci saranno ancora altre puntate della “retenovela”, se siete interessati seguitele su Master New Media e in bocca al lupo a Robin Good e alla sua cricca di collaboratori.

Ricordo i miei post precedenti e un interessate articolo di Camisani Calzolari a riguardo e sulla “questione digitale” in generale:

Riferimenti:



Google contro Master New Media: la retenovela continua

Il caso Robin Good (Master New Media) penalizzato da Google che si è trovato all’improvviso a gestire un calo di visite dell’ 70%, assume di giorno in giorno nuovi interessanti sviluppi.

Google non indicizza più le sue pagine che sono passate dalla prima di una ricerca alla 10 se non peggio. Per sua stessa ammissione, (pull)un aiuto a riprendersi gli è venuto dai blogger(/pull) che come me seguono il suo caso e contribuiscono a generare visite.

Sembrava che la causa fosse aver venduto gli annunci di Text Link Ads (pratatica deprecabile secondo lo stesso Robin che recita un tardivo mea culpa), ma ora saltano fuori altre interessanti implicazioni: commenti spam lasciati sugli articoli per troppo tempo, o domini multipli che puntano allo stesso IP e che creano contenuto apparentemente duplicato sul sito.

L’accaduto a mio avviso è una buona occasione per SEO, SEN e consulenti di marketing per apprendere qualcosa da questa esperienza, ma anche per il blogger che vuole imparare alcune tecniche per posizionare il suo sito nelle ricerche dei motori.

Aspetto le prossime puntate della “retenovela” su Master New Media.

Ricordo il mio post precedente Scappa da Text Link Ads! Se sei ancora in tempo… e un’interessate articolo di Camisani Calzolari a riguardo e sulla “questione digitale” in generale.

Riferimenti:




Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: