Archivio per la tag 'feeds'

Widgets & Blidgets

Con ogni probabilità, come ho già detto in passato, l’aspetto tecnico del blogging in un futuro prossimo diventerà quasi esclusivamente un copia incolla di widgets. Fortunatamente il linguaggio scritto e le parole ci salveranno…

Segnalo Widgipedia, una wiki raccolta di desktop e web widgets, molto ricca e ben curata e i blidgets (da blogs+widgets, ossia miniblog da inserire e condividere in altri blog) di Widgetbox, la directory punto di riferimento assoluto per gli appassionati del genere.

I blidgets (vedi esempio sopra) rappresentano una importante novità: generano statistiche in base all’interesse dei visitatatori e, naturalmente, possono essere pubblicizzate tramite un bottoncino come questo:

Get this widget from Widgetbox

Gli appassionati di WordPress, infine, sicuramente già conosceranno il blog apposito WordPress Widgets.

9 minuti di celebrità

9minutes



9minutesoffame concede a qualsiasi blog 9 minuti di fama, diventando il tuo blog. Chiunque può votare i contenuti dei blogs in auge per soli 9 minuti, cercando di scalare la classifica.

Può diventare un modo per generare traffico o una sfida tra bloggers amici. C’è un piccolo problema: è necessario essere velocissimi ad inserrire l’indirizzo del proprio sito alla scadenza dei 9 minuti del blog precedente. Io non ci sono ancora riuscito…

Share Icon: un’icona per tutte

shareicon

“Una sola icona per rappresentare l’atto generico di condividere una pagina web”, questo è l’obiettivo del progetto Share Icon. Ciò significa disfarsi della moltitudine di icone dei servizi di social sharing e bookmarking per usarne una sola che li rappresenta tutti.

Il numero di questi servizi è sempre più ingombrante (del.icio.us, digg, Furl, Newsvine, Reddit, ecc.) ed è ormai necessario e logico astrarre tutti questi links sotto un’unica icona per evitare il sovraccarico, anche perché sono francamente inutili e contribuiscono a generare links gratuiti sempre ai soliti servizi.

Io ho cominciato ad usarla (come potete vedere in fondo al post) anche per migliorare la leggibilità e l’usabilità del blog. Ho usato un comodo plugin per WordPress, pur mancando dei servizi italiani come OKNOtizie o Segnalo (e Bloglines, il mio lettore RSS preferito).

Gli spagnoli hanno già provveduto in tal senso con un plugin per i servizi di quel paese, attendo un bravo programmatore che fornisca anche una versione italiana (ho provato a lanciare quest’imput…)).

Cosa vi sembra dell’idea? Spero che molti inizino a condividerla e se la pensate come me contribuite a diffondere il messaggio.

icone

Sopra le 3 icone del progetto. Le notizie sull’iniziativa possono essere condivise su del.icio.us attraverso la tag “share-icon”, allo stesso modo si possono aggiungere su Flickr le immagini per proporre una propria idea concettuale dell’icona. A me personalmente già piace quella attualmente in uso.

Page2RSS: genera feeds rss anche dove non ci sono

page2rss

Vi è mai capitato di arrivare in un sito interessante che vorreste monitorare tramite un aggregatore di rss e scoprire che il famoso bottoncino non c’è? Anche se ormai è un evento piuttosto raro, al bisogno Page2RSS arriva in nostro soccorso.

Questo strumento genera a partire da un indirizzo web un vero e proprio canale rss (e atom) pronto per essere aggregato al nostro lettore abituale. Page2RSS fornisce anche un bookmarklet che facilita la suddetta operazione. Utile.

Crea un canale d’informazione con BlastFeed

blastfeed

BlastFeed è uno strumento che consente di creare un canale d’informazione personalizzato attraverso fonti rss. Le rss possono essere caricate una ad una come in qualsiasi aggregatore, tramite bookmaklet e tramite un file opml (io p.e. ho caricato l’opml che ho estratto dalle mie feeds di Blooglines).

Aggiunte le rss si possono creare canali d’informazione raggruppandole, filtrandole e selezionandole attraverso una serie di semplici regole. In questo modo otterremo un widget (vedi sopra) da inserire in blogs o siti web. Il canale può essere a sua volta aggiunto al nostro lettore di feeds abituale. Le news, inoltre, possono essere ricevute tramite mail.

Inizialmente non capivo bene a cosa servisse, ma una volta completato il semplice iter del funzionamento, posso dire con certezza che si tratta di un valido strumento per chi maneggia molte rss, che ne consente una gestione articolata e in base alle proprie necessità.

BlastFeed funziona ancora tramite invito se qualcuno lo vuol provare mi contatti pure per posta elettronica, ho 30 inviti da distribuire.

E tu, quale lettore RSS usi?

lettori rss

Molto interessante questo dettagliato post di ModernLifeIsRubbish su chi usa i lettori di news RSS e per qule scopo.

Soprattutto i grafici e le immagini sono molto esplicative. Io (in compagnia dell’autore dell’articolo) sono tra il 20% che usa Bloglines.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: