Studenti 2.0: ultime risorse reperibili in rete

studenti 2.0



Questo blog ha spesso dedicato articoli alle nuove applicazioni web 2.0 pensate per il mondo della scuola e dedicate a studenti ed insegnanti.

Le proposte sono molte. Faccio una rapida carrellata degli ultimi mezzi messi a disposizione dalla rete per il mondo studentesco, il quale necessita di un rapido adeguamento alle risorse di questo genere per poter essere al passo con i tempi in un mondo sempre più digitale e tecnologico.

Firefox Campus Edition è una versione di Firefox pensata per gli studenti che contiene preinstallate 3 famose estensioni: Foxy Tunes (musica da ascoltare, video e ricerca dei testi delle canzoni); Zotero (ricerca, annotazione e gestione informazioni); Stumble Upon (navigazione su internet, ricerca e condivisione siti web).

NoteSake è un’applicazione per studenti con la quale possono gestire uno spazio dove prendere gli appunti delle lezioni tramite un semplice editor di testi. Gli appunti possono essere etichettati, suddivisi per materia e condivisi nella rete sociale.

Schoolr è un sito in cui sono inclusi diversi strumenti utili allo studio in una singola interfaccia: ricerche in Google, in Wikipedia, in un dizionario, un traduttore e un convertitore di unità di misure.

MyNoteIt è un’applicazione gratuita online che offre un editor WYSIWYG che serve soprattutto a generare promemoria e liste di impegni. Si può anche immagazzinare contenuti, condividere e commentare le nostre annotazioni con gli amici e i compagni di scuola.

CollegeRuled contiene un’agenda, un taccuino dove prendere appunti e organizzare i compiti, un’area di discussione pensata per essere usata con i compagni di scuola e integrata a Facebook. Purtroppo per usarlo è necessario un indirizzo di posta elettronica con suffisso .edu.

JobGraphy, uno strumento innovativo per mostrare il proprio curriculum in rete, pensato soprattutto per studenti dell’area ispano americana. Mostra visibilità alle imprese in cerca di giovani da avviare al lavoro tramite i motori di ricerca.
I curriculum sono ben fatti e piacevoli da consultare. Prevedo presto un clone italiano del servizio. C’è forse qualcuno che compila ancora curricula in forma cartacea tradizionale?

Emurse, altro strumento per mostrare un curriculum via web sotto vari formati. I documenti creati possono essere classificati e pubblicati tramite una semplice URL del tipo http://tuonome.emurse.com in modo da divulgarli facilmente. Il curriculum vitae può essere integrato in un blog in modo da aumentare visibilità nella rete. Ottima proposta, da usare assieme alle reti sociali sulle esperienze professionali tipo Neurona o LinkedIn nella speranza di attrarre l’attenzione delle grandi imprese.

Stu.dicio.us, spazio in cui gli studenti possono prendere e salvare appunti, gestire gli orari delle lezioni, preparare le liste dei compiti da fare. Gli appunti possono essere esportati in formato HTML o .doc, per vederli, utilizzarli, condividerli o stamparli all’occorrenza.

StudentSN, una community alla Facebook dove contattare altri studenti. Le lingue usate sono l’Inglese, il Tedesco, il Turco e il Russo…

CrashTV, servizio riservato a studenti con un indirizzo di posta elettronica con suffisso .edu, dove creare un profilo personale, caricare e condividere immagini e video, spedire posta elettronica, scrivere commenti, scoprire ed incontrare compagni appassionati di cinema, teatro e musica.

Zeeya, è un social network utile a chi coltiva amicizie internazionali specialmente di lingua inglese. E’ offerto in molte lingue, anche in Italiano. Vi si può creare un profilo personale, incontrare amici, condividere foto, inviare messaggi, creare discussioni di gruppo sugli interessi di studio e gli hobby e costruirsi una rete sociale con gli amici.

CafeScribe meriterebbe un post specifico. Rimpiazzare i libri di cara con quelli digitali è lo scopo del servizio. Costruito come rete sociale, gli studenti vi possono creare scaffali con libri condivisi da altri utenti o comprati su CafeScribe.
Una sorta di iTunes per gli ebook dove gli studenti possono votare, commentare e condividere i libri aggiunti alle librerie digitali e caricare contenuti in vari formati (doc xls ppt rtf odt sxw wpd txt ods sxc csv odp sxi). C’è anche, naturalmente, un lettore di ebook per Windows e Mac.

LectureShare. Registrandosi come studenti ci si può iscrivere ai corsi esistenti, in base al nostro livello di competenze ed essere avvisati quando sono disponibili nuovi contenuti da seguire tramite email, sms o via feed. Uno strumento minimale e semplice per creare e seguire corsi online. Per questo motivo si tratta anche di un utile mezzo didattico per gli insegnanti interessati all’eLearning.

Schoopy è un po’ agenda di classe, un po’ sito scolastico, un po’ gioco educativo. Un luogo per studenti, insegnanti e genitori dove trovare il necessario per la vita scolastica.

Yahoo! Kickstart, versione per studenti di Yahoo! Teachers (già recensito in questo blog). Una rete sociale ancora riservata ad un gruppo ristretto di studenti tester. Via di mezzo tra LinkedIn e Facebook, si tratta di un servizio orientato alla ricerca di sbocchi professionali post studio.

Calc5 è una potente calcolatrice matematica in grado di generare grafici 2d e 3d navigabile con uno zoom.

RateMyTeachers, un esempio dei tanti siti dove votare il bravo professore o affossare quello incapace.

Se volete conoscere alre risorse cercate all’interno del blog o cliccate sulle tag di vostro interesse come “studenti”, “scuola”, “insegnanti”…

Mi scuso per la sintesi ma spero comunque di essere stato utile.


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


6 Risposte a “Studenti 2.0: ultime risorse reperibili in rete”

  1. Pasquale dice:
    Pubblicato martedì 4 settembre 2007 alle 22:23

    Ottima serie di risorse …non solo x studenti 2.0!!!

    Ciaooo

  2. Nasev1ts dice:
    Pubblicato mercoledì 5 settembre 2007 alle 13:05

    Alcuni abbastanza Utili ma purtroppo cè veramente poco in italiano , inoltre servirebbe un bel sito web 2.0 per dove si aiutano gli studenti con problemi in alcune materie 🙂

  3. Alberto dice:
    Pubblicato domenica 9 settembre 2007 alle 20:53

    A parte schoolr che mi sono messo subito tra i bookmarks nella bookmark bar (mi farò risparmiare tempo non tanto per il google search ma per l’urban dictionary, Dictionary Search e wikipedia), non ho trovato nessun altro sito che sia utile per uno studente universitario italiano. Ad esempio poi molti sono troppo US-centered, noi Europei non ci possiamo fare un gran che… Sarebbe interessante un sito che tenga un log delle ore studiate per materia, faccia dei grafici (una sorta di Officetime per Mac), faccia dei confronti con altre persone che hanno studiato la stessa materia, metta in risalto i topics difficili, ecc ecc… esiste qualcosa del genere? Alla fine non vedo l’utilità per uno studente licelae di segnarsi i compiti su un sito online… non è molto più veloce la classica agenda?
    Amo il web 2.0 quando sveltisce e razionalizza molti aspetti della nostra vita, ma non quando complica eccessivamente cose semplici e ci fa perdere eccessivamente tempo!

  4. Alberto dice:
    Pubblicato domenica 9 settembre 2007 alle 21:32

    E’ vero che sono siti pensati soprattutto per gli studenti americani, ma il tuo giudizio mi sembra troppo critico.

    Esiste forse un web 2.0 italiano? Le università che frequenti, cosa fanno?

    Evidentemente bisogna prendere esempio da paesi di lingua inglese o spagnola.

    In Italia siamo decisamente molto indietro su certe cose.

    🙁

  5. Pasquale dice:
    Pubblicato lunedì 10 settembre 2007 alle 07:29

    Secondo me uno studente universitario che si trova in difficoltà a naviare solo perché scritti lingua inglese non sarà mai uno studente completo anche se si laurea con la lode!!!!

    d’altra parte l’Italia è tra i paesi meno informatizzati del mondo: come pretendere che risorse utili siano diponibili in ita?

  6. ItalyUni Blog » Blog Archive » Studenti 2.0: ultime risorse reperibili in rete dice:
    Pubblicato lunedì 31 dicembre 2007 alle 09:38

    […] taz: […]

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.