Archivio per la tag 'guide'

Tutorum: comunità per apprendere online



Tutorom è una e-learning community in stile web 2.0, in quanto consente a chiunque di generare, produrre, condividere e far propri contenuti e lezioni sugli argomenti più svariati.

Creare, collaborare ed apprendere sono le parole chiave della piattaforma che, in modo semplice ed immediato, permette di seguire e partecipare a corsi di apprendimento online.

Tutti possono inviare guide e tutorial nei più svariati formati (testo, immagini, video). Gli argomenti sono i più disparati e suddivisi in canali: tecnologia, scuola, computer, sport, tempo libero, salute, bellezza, animali, musica…

C’è anche una versione premium a pagamento che non visualizza gli annunci pubblicitari e dove gli insegnanti possono guadagnare una percentuale sugli annunci contenuti sulle loro pagine all’interno delle classi virtuali, o chiedere un compenso diretto per le lezioni.

Tutorom è ben fatto e funzionale e, se si dispone di una buona conoscenza dell’inglese, può essere un mezzo efficace per reperire informazioni approfondite, per arricchire la nostra cultura collaborando con altre persone e per conoscere gli argomenti desiderati in modo intenso e costruttivo.


5min Videopedia (e alre risorse): condividere conoscenze tramite video


In questi ultimi giorni mi hanno colpito alcuni nuovi servizi che propongono tutorial, guide, consigli su come fare un sacco di cose riguardo i temi più svariati sotto forma di video esplicativi.

Il colosso YouTube fagocita tutto e nel terreno del video sharing chi vuol reggere alla concorrenza spietata deve per forza di cose specializzarsi in un campo specifico.

Buona idea quella del video tutorial che offre soluzioni a richieste pratiche e della community pronta a condividere le proprie conoscenze, abilità ed esperienze.

5min è un ottimo sito, ben fatto, dove si trova di tutto e di più: dal tipo che mostra come fare l’origami di un cane che abbaia alla danzatrice del ventre che impartisce video lezioni di ballo; da come apprendere i vari tipi di bacio a come costruire un video proiettore artigianale; dai fondamentali di basket di Michael Jordan a come imparare lo slap del basso elettrico…

Insomma ce n’è per tutti i gusti e tutte le esigenze, tutto suddidiviso in categorie e sottocategorie, più visti e più votati, tag cloud, argomenti di studio, condivisione, video preferiti, embed e URL specifica del filmato e ogni caratteristica tipica dei servizi di video sharing.

C’è inoltre un eccellente smart player che consente di vedere i video al rallentatore, zoomare, avanzare di frame in frame, visualizzare la story board e a schermo intero. Veramente una proposta ricca e di gusto.

In un’interfaccia un poco più spartana Helpful Video propone la stessa ricetta di 5min.

Le categorie sono un po’ diverse, gli aspetti peculiari del servizio sono la possibilità di scaricare i video per poi rivederseli attraverso un flash player messo a disposizione da installare sul proprio computer e il permesso di comprare e vendere video.

Infine segnalo la proposta spagnola di Tutorial-Lab, decisamente più improntata verso la tecnologia, l’informatica, i video professionali sull’uso di software specifici.

Si tratta in sostanza soprattutto di un aggregatore di video da Google Vídeo, YouTube, ifilm, Metacafè e Tutorialvid.

Vedi anche YouTorial, ShowMeDo, pixel2life e, ovviamente, Instructables.


Guida per bloggers e cyber-dissidenti

cover

Da Reporters senza frontiere, una guida molto particolare sul blogging politico anonimo.

Pagina download

guida

WebSnapr: schermate in miniatura a fumetto nei links al passaggio del mouse

websnapr

WebSnapr è un servizio che consente di catturare schermate (screenshots) di pagine web e consente di visualizzare queste catture in un fumetto in miniatura, semplicemente passando sopra al link il puntatore del mouse prima ancora di cliccarlo (prova a farlo con i links di questo post).

Il sito indica alcune implementazioni e plugins per piattaforme di blogging: io ho usato questo magnifico e semplicissimo plugin per WordPress.

Questo plugin ignora i links interni e quelli che puntano a files zip, exe, rar, swf, mp3, wav, mid, avi, mov, mpg, mpeg, wmv, pdf, doc, ppt, xls. C’è soltanto da scaricarlo, caricarlo nella cartella plugins del nostro WordPress ed attivarlo dal pannello di amministrazione. Imperdibile.

Update 04 novembre 2006: plugin disattivato

Estrarre testo da PDF con PDFTextOnline o Foxit Reader

pdftextonline
PDFTextOnline è uno strumento on line che consente di estrarre il testo di un file PDF in modo molto rapido senza errori e di converirlo in un semplice file TXT.

Normalmente questa è una operazione che necessita di Acrobat Professional, che costa un occhio e che spesso genera testi inappropriati, pieni di errori. Un’altra soluzione potrebbe essere l’uso di uno scanner e di un buon OCR (software di conversione del testo utilizzato dagli scanner), ma è un’operazione noiosa e complicata. Infine potremmo digitare ex novo il testo con un editor come Word o Writer…

Per chi non ama lavorare on line, la soluzione più convincente tuttavia è l’uso di Foxit Reader, un software alternativo ad Acrobat Reader, molto più rapido, leggero (solo 1,5 mb contro i 20 di Acrobat), altrettanto gratuito e, soprattutto, dotato di un ottimo convertitore di testo rapidissimo (basta cliccare sul pulsante apposito). La funzione di convertitore purtroppo funziona solo con al versione pro, che tuttavia ha un costo piuttosto contenuto (39 $ per la singola licenza).

Foxit Reader
Scarica la versione 2.0 per Windows: installer e archivio zip (non necessita di installazione).
Per la versione in italiano è necessario incollare questo file nella directory d’installazione del programma, solitamente C:\Programmi\Foxit Software\Foxit Reader).

Un esempio di cosa si può ottenere con questi strumenti e con l’ausilio di Microsoft Word:

  • il pdf originale (colorato e pieno di fronzoli)
  • il documento rielaborato (pulito, con solo il testo)

Lasciate perdere i software a pagamento quando esistono alternative così valide, addirittura migliori e, soprattutto, gratuite!

Come personalizzare i messaggi di GMail con una firma grafica

Personalizzare Gmail

Si può aggiungere una firma digitale a Gmail con immagini e scritte, per personalizzare i nostri messaggi con una grafica accattivante piuttosto che con solo testo. Per farlo dobbiamo uscire dal suo editor poichè non contiene i tags html necessarii.

La procedura è piuttosto semplice:

  • creare la nostra firma a proprio gusto con un editor html come Frontpage, Dereamwever o semplicemente con l’editor del proprio CMS (io ho usato quello con cui sto scrivendo di WordPress), inserendo immagini, links e tutto quello che si vuole, proprio come quando stiamo scrivendo un post;
  • finito il lavoro passiamo alla modalità WYSIWYG, se già non lo siamo;
  • copiamo la nostra creazione;
  • passsiamo a Gmail e creiamo un nuovo messaggio;
  • incolliamo sulla pagina vuota (Ctrl+V).

Il tutto può essere salvato come bozza e usato come modello per i nostri messaggi.

Il risultato può essere simile a quello dell’immagine dove ho creato una firma dalla quale chi riceve il messaggio può collegarsi direttamente ai miei siti.

Naturalmente con questa tecnica le possibilità sono infinite: si possono inserire tabelle, video, animazioni in flash, podcast o addirittura intere pagine web.

Tratto da Digital Inspiration.

La mia firma digitale qui sotto:

____________________Maestro Alberto____________________

I miei siti:

Sito Ufficiale

Maestro Alberto

Sito Ufficiale

Blog Personale

mestroalberto

blog personale


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: