Archivio per la tag 'geolocalizzazione'

Foursquare Playground: visualizzare i posti di FourSquare in una mappa 3D in stile SimCity

foursquareplayground

Foursquare Playground è un esperimento sviluppato in HTML5, presentato in occasione del lancio di Internet Explorer 9, che permette di visualizzare i posti di FourSquare in una mappa 3D in stile SimCity.

Si digita un indirizzo e i venue considerati in FourSquare saranno mostrati sulla mappa oppure ci si può accreditare via 4SQ e monitorare la propria geolocalizzazione.

Cliccando su un posto sembrerà di entrarci dentro e sarà mostrata una serie di informazioni specifiche: indirizzo, link alle mappe di Bing, i nostri check-in, i check-in totali, le persone presenti al momento mostrate come avatar animati, il ritratto del sindaco e gli eventuali tip.

E’ anche possibili filtrare i risultati in base alla tipologia dei posti.

L’aspetto interessante, tuttavia, è che chiunque vi può accedere senza necessariamente far parte della community di FourSquare.

Insomma, Foursquare Playground si presenta come un servizio a metà tra il gioco e l’applicazione web.

Di sicuro è utile per avere un quadro preciso della situazione virtuale delle presenze degli utenti in una determinata zona geografica e, magari, per programmare strategie in modo da ottenere nuove mayorship scalzando i rivali.

Decisamente simpatico ed interessante.

Via | dotpod

Localstreamer: costruisce una pagina web piena di informazioni per ogni città del mondo

localstreamer

La maggior parte di noi geek ha ormai sempre con sé un dispositivo di geolocalizzazione, stiamo parlando dei sistemi GPS o dell’ultimo modello di cellulare.

La parola d’ordine anche in rete sembra ormai essere quella della geolocalizzazione, ovvero determinare la posizione di un utente e fornire dei contenuti locali in base al luogo dove ci si trova.

Tutti gli ultimi browser Chrome, Opera, Firefox e anche Internet Explorer presentano grazie al supporto di HTML5 la possibilità di rintracciare la vostra posizione e anche i grandi big del web. Facebook, Google, Microsoft e Twitter hanno da tempo già scommesso sull’importanta di offrire risultati di ricerca in base al luogo da dove la ricerca è scaturita.

Avendo in mente tutte queste considerazioni più di due mesi fa è nata l’idea di costruire un mashup, una webapplication che raccogliendo le informazioni da varie fonti sul web, riuscisse a offrire all’utente la possibilità di avere una istantanea di quello che sta succedendo in una data città, si va dalle notizie locali al sentire comune delle persone o alle semplici banalità (a tutti piace spiare il vicino).

Il nome del progetto è Local Streamer un sistema che in una unica pagina raccoglie il flusso (stream) di informazioni locali generate dalle persone che discutono degli eventi, notizie personali e non che accadono in città.

All’utilzzatore del sistema viene offerta anche la possibilità di instaurare un dibattito tra le persone che si trovano sul sito o la possibilità di lasciare un commento.

E’ inoltre possibile condividere l’indirizzo della pagina web relativa alla città selezionata sui vari socialnetwork e invitare un amico a partecipare anche ad una sessione di chat.

L’utente non è solo uno spettatore passivo del flusso di informazioni ma è in grado di inviare lui stesso altre informazioni tramite la voce del menù laterale “Publish News” è necessario semplicemente un account Twitter. Una volta aggiornato il vostro profilo con un tweet, il sistema sarà in grado di rintracciare quello che avete pubblicato e riproporlo nella pagina della città.

Non poteva poi mancare l’onnipresente YouTube, cliccando sul link “Multimedia” il sistema ricercherà per voi gli ultimi 6 video più popolari relativi al luogo che avete selezionato.

Più che le parole contano i fatti, vi invito quindi a provare voi stessi le funzionalità del sistema: Localstreamer.

Guest post a cura di Orfeo Morello, programmatore e creatore di Localstreamer.

FourGraph: creare un’immagine infografica dei dati di FourSquare

FourGraph

FourGraph (o FourGraph.me che dir si voglia) è un semplice servizio in grado di creare un’immagine infografica dei dati di FourSquare.

Ciò significa che potremo visualizzare in un un grafico esplicativo l’uso che facciamo di 4Square con tanto di checkin, badge, amici, tip.

Per utilizzarlo gratuitamente bisogna essere accreditati in FourSquare, concedere l’accesso all’applicazione e in un attimo avremo a disposizione l’infografica del nostro account.

WhereMyFriends.be: visualizzare gli amici di FaceBook in una mappa di Google

wheremyfriends

WhereMyFriends.be (o Where My Friends Be che dir si voglia) è un’applicazione web che permette di visualizzare gli amici di FaceBook in una mappa di Google.

Basta connettersi via FaceBook, attendere un paio di minuti e la mappa sarà pronta.

Essa mostrerà la geolocalizzazione di tutti i contatti e basterà cliccare su un segnaposto per scoprire il nome di uno di loro.

Si tratta di un mashup del tutto gratuito.

FlickWalla: caricare automaticamente le foto dei check in effettuati in GoWalla su Flickr

flickwalla

FlickWalla rappresenta per GoWalla esattamente quello che è FlickSquare per FourSquare.

Si tratta di un’applicazione che risolve il problema dell’upload delle foto scattate via GoWalla permettendo di caricare automaticamente le foto dei check in su Flickr.

E’ necessario semplicemente connettersi con GoWalla, iniziare a seguire FlickWalla e autorizzare l’accesso al nostro account Flickr.

A questo punto le foto scattate tramite smartphone durante un check in saranno automaticamente condivise anche sul nostro Flickr.

FlickWalla è uno strumento utile e del tutto gratuito.

Instagram Shuffle: roulette con le foto di Instagram

instagram_shuffle

Come ho già avuto modo di dire Instagram manca ancora di una valida interfaccia web.

Instagram Shuffle può parzialmente porre rimedio a questo limite.

Si tratta infatti di un’applicazione che funziona come roulette con le foto di Instagram.

Si accede al servzio e cliccando sul pulsante shuffle sarà caricata una nuova foto casualmente tra i milioni di scatti effettuati dagli utenti.

Le immagini possono essere condivise nelle reti sociali alla Twitter e FaceBook tramite appositi pulsanti.

Instagram Shuffle è gratuito e non richiede registrazione.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: