Archivio per la tag 'video'

Freeconvert.com: convertire file immagine, video, audio e ogni tipo di documento online

 

Freeconvert.com è un convertitore di file definitivo, dal momento che è in grado di convertire file immagine, video, audio e ogni tipo di documento online.

Si tratta di uno strumento di conversione gratuito molto semplice da usare. Basta caricare un file e scegliere un formato di conversione e poi procedere al download del nuovo file ottenuto.

Non c’è nessun software da scaricare e installare. Tutti i file vengono processati in modo sicuro tramite il protocollo HTTPS ed eliminati automaticamente dai server di Freeconvert per garantire la privacy.

La web app offre, oltre ai più diffusi formati, anche un convertitore di eBook, di immagini vettoriali, di archivi compressi e di unità di misura.

Esiste anche una versione a pagamento priva di pubblicità e di limiti, ma quella gratuita è già del tutto efficiente.

TinyWow: una web app per modificare video online

TinyWow è una web app gratuita che consente modificare video online.

Presenta una serie di utili strumento: ritaglio, eliminazione audio, compressione, conversione al formato WebP (il formato video usato da Google), conversione in Gif animata, riduzione della risoluzione e un downloader di video da Facebook.

Insomma c’è tutto quello che occorre a un principiante che non vuole utilizzare complicati e spesso costosi software di video editing per il computer.

Il funzionamento dei vari tool è molto semplice ed intuitivo e sono incluse una serie di opzioni automatiche.

Insomma, basta scegliere uno strumento e attendere qualche secondo per scaricare il risultato.

Tutti i file caricati sui server di TinyWow vengono eliminati dopo 15 minuti in modo da non compromettere i dati personali dell’utente. 

TinyWow offre anche tutta una serie di strumenti per modificare PDF, immagini e altri tipi di file.

Si tratta di un servizio gratuito che non richiede nemmeno di creare  un account.

SafeShare TV: un’ottima web app per guardare video di YouTube senza distrazioni e pericoli anche su Google Crassroom

SafeShare TV è un’ottima web app per guardare video di YouTube e Vimeo senza distrazioni e pericoli.

Lo strumento, infatti, è in grado di rimuovere tutte gli elementi di deconcentrazione dai filmati, inclusi i collegamenti ai video correlati, gli annunci pubblicitari inappropriati e le annotazioni, fornendo così un’esperienza di visione più sicura.

Safeshare TV, pertanto, è sicuramente una valida risorsa da utilizzare in classe con gli studenti.

L’aspetto più interessante dell’applicazione è che con un solo clic si possono generare contenuti video puliti che gli studenti (e chiunque altro) può guardare in un ambiente sicuro.

Il suo funzionamento è semplicissimo: basta copiare l’URL di un video originale ed incollalo nella casella di ricerca di SafeShare per ottenere un filmato che viene riprodotto su una interfaccia ordinata e pulita.

Le versioni SafeView dei video, offrono inoltre anche la possibilità di ritagliare un pezzo dei video per mostrare solo le parti e i contenuti che desideriamo condividere in modo da ottenere video clip focalizzati per lo studio.

In questo modo l’insegnate, non solo risparmierà tempo, ma ridurrà di gran lunga anche le possibilità che gli studenti si distraggano e perdano la concentrazione, oltre ad evitare il pericolo di mostrare contenuti inappropriati.

Si può anche modificare il titolo e la descrizione del video direttamente in SafeShare. Modificando la descrizione è possibile condividere con gli studenti solo le istruzioni e le spiegazioni specifiche riguardanti il contenuto del video o inserire domande per una verifica.

Per utilizzare l’app gratuitamente è necessario registrare un account. In questo modo si ottiene anche il pieno controllo sulle impostazioni di video e playlist.

I video generati tramite SafeShare possono essere condivisi utilizzando un URL univoco o un codice QR. I link possono anche essere condivisi direttamente su Google Classroom.

Recwide: un modo semplice di registrare lo schermo e la webcam del computer senza installare software

Recwide è un modo molto semplice per registrare lo schermo e la webcam del computer senza installare software e senza limiti di nessun genere: watermark, tempi di registrazione, funzioni limitate.

Per iniziare a registrare, basta accedere al sito e scegliere tra le tre modalità disponibili: schermo e webcam, solo schermo, solo webcam.

La prima modalità consente di registrare lo schermo e anche chi sta registrando tramite la webcam integrata del computer (o una esterna) in un piccolo riquadro.

Il secondo passo è decidere se registrare l’intero desktop o una finestra specifica del browser o delle applicazioni e stabilire i parametri audio e video: ovvero scegliere il microfono (che può essere quello integrato o una sorgente esterna) e scegliere la risoluzione del filmato che vogliamo salvare (1080, 720, 480p).

 Una volta terminata la registrazione, il video generato può essere scaricato nei formati mp4 o webm.

Recwide può essere usato senza login, ma è possibile registrarsi per salvare e riutilizzare i propri progetti.

Ovviamente non sono disponibili opzioni professionali ma solo caratteristiche di base, pur tuttavia si tratta di uno strumento più che  sufficiente per ottenere una registrazione semplice e di qualità.

LetsView: app per trasmettere lo schermo di qualsiasi smartphone e tablet a PC e Mac senza cavi e viceversa con lavagna virtuale integrata

LetsView è una comoda app con cui trasmettere lo schermo di qualsiasi smartphone e tablet a PC e Mac senza cavi e viceversa.

Ciò è possibile perché il mirroring tra device avviene via wi-fi e quindi non c’è bisogno di una connessione fisica cablata.

L’app è disponibile gratuitamente per Windows, Mac, Android, iOS e smart TV.

Sebbene siano disponibili vari metodi per usare un tablet o uno smartphone Android, un iPad o un iPhone come secondo schermo di un computer o di un Mac, anche semplici e integrati direttamente nei sistemi operativi (come Sidecar per Apple e le app Connetti e Il Mio Telefono per Windows), l’operazione inversa, ossia proiettare lo schermo di un dispositivo mobile su PC e Mac non è sempre immediata e a volte anche costosa se acquistiamo altre app specifiche similari.

LetsView può essere scaricata dal loro sito, dallo store di Apple e dal Play Store ed installata nei dispositivi che vogliamo interfacciare.

Una volta lanciata sarà la stessa app a guidarvi per connettere i device tramite una stessa rete wi-fi, requisito fondamentale affinché funzioni.

L’interfaccia grafica di LetsView presenta due sezioni: lo screen mirroring del telefono e lo screen mirroring del computer.

Ci si può interfacciare in vari modi a seconda di cosa stiamo usando semplicemente attraverso le impostazioni dei dispositivi o tramite codice QR e PIN.

La connessione funziona molto bene sebbene ci sia un inevitabile lag che dipende anche dalla velocità di banda della connessione wi-fi che utilizziamo.

È possibile selezionare nelle impostazioni vari parametri: la risoluzione dello schermo, la qualità del flusso, decidere se inviare anche l’audio del telefono al computer, selezionare la modalità risparmio energetico, stabilire se mostrare il cursore del computer o meno.

La funzione più interessante, tuttavia, è che LetsView integra nell’app una vera e propria lavagna digitale, molto minimale, composta essenzialmente da una matita.

In questo modo telefoni e tablet diventano una vera e propria mini lavagna portatile touch da usare nelle riunioni in video conferenza, per annotazioni, per avviare presentazioni, nelle lezioni a distanza ma anche in azienda o nelle aule scolastiche collegata a una LIM o un pannello touch.

Gli insegnanti dunque possono replicare lo schermo del telefono o del tablet su PC, Mac e TV per interagire con gli studenti in mobilità, senza cavi e di mostrare file, materiali didattici ed esercizi in modo semplice ed efficace.

In buona sostanza si può controllare il PC da dispositivi Android e iOS, proiettare video in streaming e visualizzare documenti contenuti nel telefono o tablet sul computer.

LetsView consente di trasmettere i giochi mobili su PC o TV in uno schermo più grande e, allo stesso modo, di trasmettere musica.

Il software, infine, permette di eseguire il mirroring dello schermo nelle sempre più diffuse applicazioni AR e VR (realtà aumentata e realtà virtuale).

LetsView offre un browser integrato e funziona anche come file manager in quanto consente di trasferire file tra un dispositivo mobile e un computer, così da poter condividere qualsiasi dato tramite lo screen mirroring.

Soprattutto il sito in Inglese di LetsView offre un sacco di guide e tutorial anche video su come usare l’app, sebbene siano operazioni piuttosto semplici ed intuitive.

Registrare lo schermo del computer, una finestra, una scheda di Chrome senza installare nulla con RecordScreen.io

RecordScreen.io è una web app che permette di registrare lo schermo del computer, una singola finestra, una scheda di Chrome senza installare nessun software.

Lo strumento funziona direttamente sul browser e non processa i video generati su server esterni, ciò lo rende estremamente sicuro e tutela la privacy di chi lo usa.

Il suo funzionamento è semplicissimo, per avviare lo screencast basta accedere al sito e cliccare sul pulsante record.

A questo punto (come si vede dall’immagine sopra) ci sarà chiesto se registrare solo lo schermo oppure se inserire anche una bolla per registrare la webcam con noi che stiamo parlando e dove piazzarla. Dopodiché è sufficiente avviare la registrazione cliccando su start recording.

A questo punto dovremo concedere i permessi per abilitare microfono e fotocamera del computer e avviare la cattura.

Le opzioni sono tre: scegliere di registrare tutto quanto avviene sullo schermo del computer, decidere di registrare solo una finestra dell’applicazione aperta oppure una scheda di Chrome.

La registrazione può essere interrotta cliccando sull’avviso che appare sul computer oppure dalla scheda del browser da cui abbiamo lanciato ScreenRecord.io.

Allora potremo visualizzare l’anteprima del filmato realizzato e procedere al download.

Il formato video prodotto è WEBM, perfettamente compatibile con Google Drive e pertanto può essere facilmente condiviso nel web ed utilizzato in Google Workspace for Education.

Il video può anche essere riprodotto con un click proprio all’interno del browser senza usare un player apposito.

Non c’è la possibilità di modificare il filmato perché l’applicazione non fornisce strumenti di editing per cui, al bisogno, è necessario ricorrere a software appositi.

RecordScreen.io è un’app estremamente utile, gratuita e funzionale che non richiede nemmeno di creare un account.

Pixel Art

Pixel Art

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra

Coding

Coding

Seguimi nei social e metti un like :)