Archivio per la tag 'statistiche'

TNS Digital Life: statistiche internet e dati sull’uso dei social media

tns

TNS Digital Life è uno studio che offre statistiche internet e dati sull’uso dei social media.

Il tutto è visualizzato tramite un’elegante animazione dinamica simile ad un infografica.

I dati dell’analisi si riferiscono principalmente all’uso di internet nel mondo e nei vari paesi.

Si può così scoprire dove sono più diffuse le tecnologie digitali, quali sono le nazioni più importanti e qual’è l’utilizzo sociale della rete.

E’ anche possibile ottenere la visione d’insieme delle statistiche di un paese specifico.

Via | wwwhatsnew

GigaTweet: visualizzare le dimensioni di Twitter in tempo reale

gigatweet

GigaTweet è un interessante servizio web che permette di visualizzare le dimensioni di Twitter in tempo reale, la sua continua crescita esponenziale.

In testata mostra il contatore del numeo dei tweet pubblicati dalla sua messa online che si aggiorna in tempo reale vorticosamente: più di 1.200 update al secondo.

Si tratta ovviamente di una simulazione virtuale che si basa su statistiche conosciute.

GigaTweet fornisce anche una serie di grafici che monitorano il numero di tweet pubblicati ogni ora, ogni giorno, ogni settimana.

Guardando il susseguirsi frenetico dei dati ci si accorge che presto Twitter raggiungerà la straordinaria cifra di 30 miliardi di tweet pubblicati.

La storia di WordPress in un’immagine infografica

wordpress_history

The Jazzy Rise of WordPress è una stupenda immagine infografica che rappresenta tutta la la storia di WordPress.

L’evoluzione del famoso CMS è raccontata tramite le leggende del Jazz a cui sono state dedicate le varie versioni.

Come al solito c’è tutta una serie di dati e di statistiche forniti in forma visiva che riguardano per esempio il numero dei download, il numero dei plugin ufficiali, quelli più diffusi e altro ancora.

Le migliori applicazioni per il Twitter unfollow

justunfollow

Ogni tanto è assolutamente indispensabile fare un po’ di pulizia sul proprio account Twitter rimuovendo persone che si seguono ormai senza motivo. Ci sono varie applicazioni per fare ciò ma voglio segnalarne di nuovo due delle migliori secondo il mio punto di vista.

La prima è JustUnfollow, un servizio web gratuito che consente esclusivamente di smettere di seguire chi non ci segue in Twitter.

E’ necessario connettersi tramite un account Twitter per ottenere la lista dei non follower e decidere chi eliminare e chi continuare a seguire.

Ovviamente si segue la gente che vogliamo leggere indipendentemente dal fatto che la cortesia sia ricambiata o meno.

manageflitter

Il servizio migliore per gestire il proprio account, tuttavia, è ManageFlitter.

Si tratta di una grandiosa applicazione web che consente di organizzare il nostro profilo Twitter in modo semplice ed intuitivo con pochi click.

Ci si connette via OAuth e ci troveremo davanti a un vero e proprio manager con cui sarà possibile individuare i seguaci che non hanno immagine nel profilo, quelli inattivi, quelli troppo o troppo poco attivi, quelli che seguiamo e non ricambiano la cortesia.

Basterà selezionarli e rimuoverli dal nostro account.

ManageFlitter effettua anche ricerche nelle biografie e nei tweet degli utenti ed è un ottimo tool per fare pulizia in modo mirato.

Ricordate che un buon utente Twitter dovrebbe riuscire ad avere un rapporto follow/following maggiore di 5. Ciò significa per esempio che se si seguono 500 persone dovremo essere seguiti almeno da 2.500.

Quanto è grande Google? Tutti i numeri in un’immagine infografica

google_numbers

Google by the Numbers: Just How Massive is Google, anyway? è il titolo di un’immagine infografica che mostra quanto è grande Google, basandosi sui suoi numeri.

I dati statistici sono davvero impressionanti, giganteschi…

Vale la pena dare un’occhiata.

Confronto tra FarmVille e l’agricoltura vera (immagine infografica)

faceboo_vs_realfarm

FarmVille vs. Real Farms è un’ottima immagine infografica che confronta FarmVille con l’agricoltura vera.

L’immagine mostra i dati del famoso gioco di FaceBook, un autentico fenomeno di massa, e li mette in relazione con le statistiche dell’agricoltura reale.

Decisamente interessante.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: