Archivio per la tag 'statistiche'

Lo stato di Android (video infografica)

The State of Android un’ottima video infografica che mostra lo stato di Android, in particolare i dati e le statistiche della sua penetrazione sul mercato americano.

Soltanto quattro mesi fa si attivavano 200.000 dispositivi mobili al giorno, ora 350.000 con una crescita del 75%.

Ciò vuol dire che per ogni bimbo che nasce negli Stati Uniti, si vendono 30 smartphone e tablet Android.

Molti altre curiosità statistiche sono presentate in questo filmato molto ben realizzato.

Via | dotpod

ThePrintEffect: quante pagine A4 servono per stampare tutto il tuo Twitter?

theprinteffect

ThePrintEffect è un interessante tool che consente di valutare quante pagine A4 servono per stampare un intero stream Twitter.

Il suo funzionamento è molto semplice. Basta inserire un nome utente e procedere.

Otterremo una serie di dati presentati sotto forma di un’immagine infografica che indicheranno il numero delle pagine A4 necessarie, i litri di inchiostro e il numero delle cartucce che si consumerebbero per la stampa, il peso, l’altezza e la superficie dei fogli di carta occorrenti.

Per stampare tutta la mia timeline (476 amici che hanno scritto circa 1.654.034 tweet collettivamente), per esempio, ci sarebbe al momento bisogno di 77.188 fogli A4, un litro e mezzo di inchiostro, 128 cartucce per una spesa di 3.495 dollari.

Questa montagna di carta peserebbe come un Panda di 386 chili, ricoprirebbe 4.814 metri quadrati e se messi uno sopra l’altro sarebbero alti come una Giraffa di 7.72 metri.

Per stamparli tutti ci vorrebbero due giorni, due ore e 50 minuti.

ThePrintEffect è uno strumento che ci fa meditare quanto sia importante, economica e ecologica la diffusione dei dati in forma digitale e non cartacea.

Si tratta di un servizio gratuito che non richiede registrazione.

Yiid.it: bottone per promuovere i contenuti dei siti web nelle reti sociali

yiid

Yiid.it è un servizio dedicato a blogger e webmaster che fornisce un bottone per la condivisione dei contenuti dei siti web nelle reti sociali.

Il suo funzionamento è simile a quello di strumenti come AddThis, Social Poster, SocilaList, ShareThis, SocialFollow o AddToAny, soltanto per citarne alcuni.

Si configura il bottone selezionando i social network in cui desideriamo la condivisione dei post e si ottiene un codice da installare in un sito web.

I servizi disponibili sono TWitter, FaceBook, Buzz, LinkedIn, Blogger, MySpace ed altri.

Il codice è disponibile per varie piattaforme blogging come WordPress, Posterous, Tumblr, Blogger, Drupal, Joomla, Magento, Textpappern e Typo3.

Per acune di esse sono disponibili appositi plugin.

E’ possibile inserire i classici pulsanti “mi pace” e “non mi piace”, link diretti, firme e lo sharing via email.

Si tratta di uno strumento gratuito che richiede registrazione se desideriamo accedere al servizio di statistiche incorpoarato.

About.me: creare un profilo con la nostra identità sociale online

about.me

About.me è un servizio che assomiglia moltissimo a Flavors.me, con il quale si mette in competizione.

Si tratta di uno strumento che permette di creare una elegante pagina web con la nostra identità sociale online, un vero e proprio biglietto da visita 2.0.

Funziona un po’ come aggregatore di reti sociali, un po’ come startpage, un po’ come strumento per il lifestreaming, un po’ come profilo sociale.

E’ necessario registrarsi gratuitamente per creare una pagina personalizzata ed è importante scegliere bene il nome utente perché esso servirà per creare l’URL della nostra pagina.

Il mio profilo sperimentale per esempio è: http://about.me/albertopiccini.

Una volta accreditati si possono inserire i link verso i social network a cui siamo registrati. Il tutto avviene in automatico e basterà consentire l’accesso ai vari siti che desideriamo aggiungere.

Al momento include servizi come: Flickr, FaceBook, Posterous, LinkedIn, Blogger, Twitter, FourSquare, YouTube, WordPress, Tumblr, Typepad, Formspring. E’ possibile fornire anche un feed RSS di un blog o un link diretto.

L’aspetto decisamente più interessante di About.me, tuttavia, è la possibilità di personalizzare la grafica della pagina.

In modo molto semplice ed immediato, infatti, possiamo scegliere tra diversi tipi di background, caricare e collocare un’immagine di sfondo, selezionare una combinazione di colori, scegliere ed adattare i font delle scritte e dei link.

Si possono ottenere facilmente design davvero splendidi da un punto di vista grafico.

About.me consente di creare una splendida pagina web che certifica la nostra presenza online senza nessuna conoscenza dell’HTML, dei linguaggi di programmazione, dei fogli di stile.

L’applicazione inoltre permette di accedere ad un efficiente pannello di controllo dove monitorare le statistiche riguardanti le visite verso il nostro sito, il numero degli utenti connessi e di promuovere la pagina.

About.me a soli quattro giorni dal suo lancio è stato acquiatato da AOL e, per il momento, è ancora uno strumento del tutto gratuito.

QR-Stories: campagne sociali tramite codici QR

qr_stories

QR-Stories è uno strumento in fase di lancio che permette di creare campagne sociali tramite codici QR.

In pratica con questo servizio si potrà realizzare un profilo sociale contenente le identità di una persona in internet da condividere con un apposito codice QR.

Si possono mettere per esempio gli account di Twitter, FaceBook, Tumblr, FourSquare, Gowalla, Blogger, Posterous, WordPress, un feed RSS.

La identità sociale generata è ottimizzata per telefoni cellulari, dispositivi mobili e smartphone.

Gli utenti potranno pubblicizzarla e condividerla con un codice QR e monitorare le statistiche dei check in dei visitatori.

MobStac: creare la versione mobile per telefoni cellulari di un sito in pochi minuti

MobStac (o MobStac B! che dir si voglia) è un interessante strumento gratuito che permette di creare la versione mobile per telefoni cellulari di un sito in pochi minuti.

Il suo funzionamento è molto semplice. Dopo essersi registrati gratuitamnte, si deve inserire l’URL del sito in questione e configurare una serie di parametri.

Si deve per esempio mettere il titolo, caricare un’immagine da usare come logo in testata, il feed RSS e via dicendo (vedi video demo).

Se siamo soddisfatti del nostro lavoro potremo salvare e iniziare a condividere la versione mobile del nostro blog.

Per fare ciò è disponibile anche un comodo plugin per WordPress.

MobStac offre anche la possibilità di visualizzare tutta una serie di statistiche riguardanti il traffico del sito web mobile ed è possibile aggiungere annunci pubblicitari.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: