Archivio per la tag 'stat'

CheckFaceBook: le statistiche di FaceBook

checkfacebook

CheckFaceBook e un sito che monitora le statistiche di FaceBook, la sua diffusione e la sua popolarità nel mondo.

Ci sono le prime 10 nazioni per numero di utenti, quelle in maggior crescita nell’ultima settimana, le notizie riguardanti la celeberrima rete sociale dai principali siti di informazione del web.

Ad ogni paese corrispondono tutta una serie di dati visualizzati anche attraverso due grafici a torta: numero di persone iscritte, percentuale di maschi e femmine, distribuzione in base alle fasce d’età.

Per accedere basta cliccare sullo stato nella mappa geografica del planisfero.

In questo preciso momento per esempio in Italia ci sono 9.535.980 utenti corrispondenti al 4.97% dell’audience totale.

I maschi sono il 52.7%. Il 32.6% dell’utenza totale italiana riguarda le persone tra i 25 e 34 anni di età, il 28.8% i giovani tra i 18 e i 24 anni.

Via | techcrunch

WinDirStat: software gratuito per analizzare l’hard disk


windirstat

WinDirStat è un software gratuito opensource per analizzare l’hard disk che permette di valutare facilmente i file e le cartelle che occupano più spazio nel sistema.

Se si vuol fare un po’ di pulizia nel computer WinDirStat può davvero tornare comodo.

Il programma, infatti, è in grado di mostrare graficamente quanto spazio occupano i file immagazzinati.

WinDirStat è disponibile anche in italiano. Basta installarlo, lanciarlo, selezionare un drive da analizzare e attendere il tempo necessario alla scansione.

Conclusa l’operazione sarà possibile stabilire attraverso le dimensioni degli spazi colorati le cartelle più grandi, i tipi di file e decidere conseguentemente se liberarci di roba inutile.


Twitter Analyzer: il miglior servizio di statistiche per Twitter


twitteranalyzer

Twitter Analyzer è sicuramente il miglior servizio gratuito di statistiche per Twitter che abbia visto finora.

Basta inserire un nome utente per ottenere una completa analisi di un account.

I dati riguardano tra l’altro il numero dei tweet nel tempo, le parole più usate, i link postati, le foto, gli utenti attivi, i seguaci, l’ubicazione geografica di chi ci segue e di chi seguiamo e tantissimo altro ancora.

Il tutto corredato da grafici esaustivi.

Insomma, molto meglio provarlo che descriverlo.


BurnURL: efficiente servizio accorcia URL per condividere link nelle reti sociali


BurnURL

Di servizi accorcia URL alla TinyURL ormai ce ne sono a iosa e vale la pena segnalare solo quelli che presentano caratteristiche utili e novità. Questo è sicuramente il caso di BurnURL.

Lo strumento funziona come un po’ tutti i tool di questo genere: s’inserisce un collegamento lungo ed esso viene abbreviato in un link da condividere con tanto di codici per inserirlo in una pagina web qualsiasi e in un forum.

Tuttavia, al cliccare il link, non saremo reindirizzati direttamente alla pagina originale ma potremo visualizzarla attraverso una sorta di toolbar, chiamata “ShareBar“, tramite la quale condividere il link nelle reti sociali e nei servizi di microblogging. Vale a dire Twitter, FaceBook, Delicious, StumbleUpon, Digg, Reddit, Mixx.

La ShareBar può essere chiusa con un click per raggiungere il link originale.

BurnURL tiene traccia delle statistiche dei click sul link generato, permette agli utenti di votare in positivo o in negativo il collegamento condiviso e fornisce un comodo bookmarklet per accorciare una URL al volo durante la navigazione direttamente dal browser.

Si tratta di un servizio totalmente gratuito che non richiede registrazione.

Un’idea molto intelligente e concreta.

Via | feedmyapp


Criteo addio, a mai più rivederci


criteo

Sono stato uno dei primi a parlare di Criteo giusto un paio di anni fa.

Con il senno del poi constato che si tratta di un servizio che non serve assolutamente a nulla se non ad appesantire il caricamento del blog tramite un inutile widget e quindi ho deciso di rimuoverlo definitivamente.

Non solo, Criteo è perfettamente inutile perché non genera assolutamente traffico (situazione comprovata dai servizi di statistiche utilizzati in questo blog) ma è addirittura nocivo perché non c’è controllo da parte dell’utente riguardo i siti linkati in automatico.

Se può essere vero infatti che il mio autoroll linka(va) siti affini ho verificato di persona che alcuni dei siti linkati non usano altrettanto Criteo in homepage e che quindi sfruttano il servizio subdolamente violando le regole senza ricambiare il link.

Nel momento in cui scrivo questo epitaffio maestroalberto è 8° nella classifica italiana del servizio. Ma questo non basta assolutamente a farmi recedere.

Pertanto addio Criteo, a mai più rivederci.


TumblrStats: servizio di statistiche per Tumblr


tumblrstats

In TumblrStats basta inserire il nome di un utente Tumblr per ottenere tutta una serie di statistiche in forma grafica.

Le statistiche riguardano il tipo di post, la frequenza, il confronto tra contenuto originale e reblog.

Saremo così in grado di stabilire per esempio la percentuale e la quantità delle foto, dei video, dell’audio, delle citazioni e dei link postati nel popolare servizio di microblogging.

Alla pagina di statistica sarà assegnato un link permanente.

Via | Digital Inspiration



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: