Archivio per la tag 'personale'

Facce da Blogger sul Corriere della Sera Magazine





Sull Corriere della Sera Magazine è stato pubblicato oggi un articolo dal titolo “Gli Sconosciuti Più Famosi Della Rete” con 36 foto dei blogger presenti nelle prime 100-150 posizioni di blogbabel. Ci sono anch’io in uno dei miei più riusciti travestimenti (prima pagina, quarta fila, terzo da sinistra).

Dal momento che la rivista sarà ormai sicuramente esaurita in tutte le edicole, pubblico la schermata delle tre pagine (clicca sulle immagini per ingrandire). Sotto l’elenco con link di quasi tutti i blogger dell’articolo in ordine sparso.



I miei primi 3000 segnalibri su del.icio.us



Oggi ho raggiunto i 3000 segnalibri salvati sul mio account di del.icio.us con questo bookmark. Il 30 novembre scorso festeggiavo i primi 1000.

Il cosiddetto bookmarking sociale, ossia la possibilità di salvare e condividere link e segnalibri in internet, è una straordinaria opportunità perché permette di conoscere gli interessi e i gusti altrui e di promuovere i propri.

Si possono inoltre trovare contenuti che spesso anche i più celebri motori di ricerca non indicizzano bene.

Io sono terminal su del.icio.us, il mio network è composto al momento da 66 fan, se vuoi accedere anche tu usa il pulsante sotto:



Blog Day After



Ieri era il Blog Day 2007. Avrei voluto partecipare, ma la mia indolenza me lo ha impedito.

Avevo in mente comunque qualche blog da segnalare: Religione 2.0, Google Mapping Blog, Gidibao, Merlinox, Spippolazione, Lafra, Util/Inutil, Sapientone, Tela 2.0, Voce Scuola. 2.0 per tutti

Tutti validi, ricchi di spunti e (forse) non famosissimi. Proprio per questo motivo li ho citati e trovo perfettamente inutile segnalare in questa circostanza i blog già affermati.

E’ sempre molto gradevole invece essere segnalati, è una spinta a scrivere con regolarità. Quindi tante grazie a quanti hanno citato questo blog nella loro lista.

Secondo informazioni dirette e secondo Technorati:

Grazie di cuore amici!



😀

L’insostenibile leggerezza del bloghere



Venghino signori, venghino! Regalasi link, clikkino, clikkino… anche sul bannerino grazzzieee!

A cosa pensa il blogger contemporaneo? In rigoroso ordine di priorità:

  1. fare soldi con gli annunci;
  2. scalare posizioni nelle varie classifiche dedicate;
  3. controllare il contatore delle visite ogni cinque minuti;
  4. mercanteggiare, inventarsi le più fantasiose e discutibili strategie per fare scambi di link con lo scopo di aumentare il page rank.

Tutto ciò non sarebbe un male se prima non si pensasse a:

  1. scrivere contenuti di qualità con uno stile personale;
  2. scrivere con regolarità senza farsi ossessionare dalla quantità;
  3. scrivere con passione, con autorità, con uno scopo, con materiale di supporto, in modo originale;
  4. presentare il tuo blog al mondo in modo chiaro e deciso;
  5. ottimizzare il blog, anche per i motori di ricerca;
  6. creare una rete di link interni ai tuoi post
  7. entrare a far parte di una comunità di blogger per confrontarsi e comunicare(tipo MyBlogLog);
  8. provare a creare e coltivare un una rete sociale di persone intorno al blog;
  9. mirare alla qualità dei commenti piuttosto che alla quantità.

Sono le prime cose raffazzonate che mi sono venute in mente, lascio agli esperti i consigli migliori, non voglio certo passare per un veterano rompiscatole!

Le ho pensate soprattutto immaginando la miriade di nuovi blogger, i ragazzi e le ragazze che ogni giorno si cimentano in questa affascinante avventura e osservando che molti di loro partono con il piede sbagliato andando subito fuori rotta.

Contributi e suggerimenti sono molto ben accetti.


Blogger, vai pure in ferie, possiamo fare a meno di te!




In questi giorni di mezzo agosto la blogosfera latita, in giro per la rete ci sono rimasti 4 gatti e anche piuttosto sfigati.

Tutti in ferie! Al mare, in montagna… mete esotiche, culturali… Bene! Bravi!

Mi sento come quelli che dicono: “Come è bello rimanere in città, quando si svuota e tutti sono via. Finalmente un po’ di pace…”

Leggendo notizie dai blog tramite feed (pochine, essendo tutti in vacanza… ) trovo un pullulare di post del tipo: (pull)”Chiuso per ferie”, “Pausa di Ferragosto”, “Questo blog va in vacanza”… Che fantasia ragazzi, complimenti!(/pull)

Cosa siete, baristi? Pizzicagnoli? Rigattieri? In queste cose si nota la personalità del blogger contemporaneo.

C’è chi è spinto dal suo ego smisurato e si sente insostituibile o il bravo scolaretto che, portando via il pallone, informa i compagni con una lacrimuccia e dà le consegne dicendo: “Aspettatemi però… che torno subito!”. 🙁

Ma fin qui tutto si sopporta. Non capisco tuttavia chi dispensa consigli allo sventurato lettore, ormai bianco come un lenzuolo, che tenta (invano) di abbronzarsi alla luce del monitor.

Ci dicono: “Che ci fate lì bischeri, fate come me, andate a divertirvi!”. Oppure: “Vergogna! Quando vado in ferie io, il mondo si deve fermare e tutti, ma proprio tutti devono fare lo stesso!”.

Della serie: “Lo so che non potete fare a meno di me, ma non preoccupatevi, fate i bravi, non piangete troppo per la mia assenza, vi prometto che quando torno sarà di nuovo il paradiso”.

Sinceramente non so chi biasimare di più, il blogger indispesabile, o quello psicopatico che anche in vacanza, munito di tecnologie potentissime e costosissime, non può fare a meno di inviare post raffazzonati all’amato blog.

Forse questo post, il cui solo intento è far sorridere (dubito di esserci riuscito), mi si ritorcerà contro. Sicuramente qualche suscettibile sputerà veleno. Ma questo è quanto.

Vi do un consiglio. Se proprio volete, fate capire le stesse cose ma con un po’ più di fantasia… Grazie.
😉


maestroalberto su MoMB!



Non ci posso ancora credere: maestroalberto su MoMB!

Controllando i referrer dal pannello di controllo di questo blog ho notato un paio di link in entrata da MoMB, il “museo delle beta moderne”.

Uno conduce a mia recensione.

Per chi non lo sapesse MoMB è un sito di assoluto riferimento per tutti gli appassionati di web 2.0, che ha più di 5000 lettori giornalieri. Evidentemente anche loro sono miei lettori!

Un paio di considerazioni:

  1. contenuti intertessanti, se un piccolo publisher indipendente del tutto autodidatta come me è riuscito a farsi notare da un importantissimo sito americano (forse per caso… ) evidentemente ha buoni contenuti da proporre che sanno interessare chi legge;
  2. correttezza, il fatto che MoMB citi la fonte di un qualsiasi blog italiano è una grande lezione di trasparenza e un testimone passato ai tanti bloggers vecchi e nuovi, grandi e piccoli che spesso non si comportano allo stesso modo.

Questa è la magia della Rete: chiunque, dal più remoto paese della provincia italiana, può ritagliarsi un proprio circuito sociale, uno spazio fatto di idee e di proposte da mettere in questa enorme piazza stimolando l’interesse del mondo.

Non ci dimentichiamo che Internet è fatta di persone… per fortuna! 😉



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: