Archivio per la tag 'tip'

AllBlogTools: temi e trucchi per Google Blogger


allblogtools

AllBlogTools è un sito dove scaricare un sacco di temi per Blogger suddivisi per categoria, colore e layout.

Essi possono essere anche valutati, condivisi e commentati dagli utenti nella community.

C’è anche un’opzione per vedere il tema in preview.

AllBlogTools fornisce anche trucchi per migliorare l’aspetto del nostro blog in Blogger.

Via | makeuseof


Blogging: 10 consigli su come liberarsi dai troll


blog_trolls

Un blog che si rispetti ha sempre uno o più rompiballe che lasciano commenti fastidiosi, sempre contrari a quello che si scrive, maleducati, talvolta pure offensivi.

Insomma i troll sono una autentica feccia umana che frequenta un blog al solo scopo di infastidire.

Noi blogger purtroppo non abbiamo la possibilità di avere tra le mani fisicamente l’intruso, il lurido troll, e quindi come dovremmo comportarci?

La versione francese di TechCrunch propone 10 modi per affrontare il problema. Prendo spunto dal post originale per le mie considerazioni.

  1. Ignorarlo. Dal momento che è impossibile ragionare (perché è proprio il troll a non volerlo) meglio ignorarlo. Non solo, c’è il riscio di alimentare una discussione fastidiosa ed inutile che può coinvolgere altri lettori. La tentazione è forte quanto siamo provocati ma meglio mantenere la calma.
  2. Provare a discutere con lui. Praticamente impossibile. Ci si potrebbe provare ma le possibilità di riuscire nell’intento rasentano lo 0%.
  3. Ridicolizzarlo. Un buon metodo ma bisogna essere scaltri. Meglio ignorarlo: è meno faticoso. Comunque se ci si riesce è possibile ottenere il consenso degli altri lettori.
  4. Black List. Constatata l’insopportabilità del troll basta provvedere a metterlo nella lista nera dei commentatori e se cambierà nome o email (sempre falsi) si può aggiungere anche il suo IP. Una soluzione semplice e definitiva.
  5. Moderare i commenti. Un provvedimento estremo è quello di filtrare i commenti. Personalmente non lo farei mai. Che senso ha? Un blog è soprattutto condivisione e non si può essere sempre appiccicati al computer ad approvare o meno i commenti. Ci complicheremo la vita aggiungendo troppo lavoro. Faticoso.
  6. Chiudere i commenti. Un scelta ancora più estrema. Non lo farei mai per i motivi di cui sopra e poi grazie ai commenti positivi si ottiene un feedback altrettanto positivo. Le discussioni dei commentatori spesso ti aiutano.
  7. Cancellare i commenti. Forse è meglio prima stabilire delle regole per i commenti. Io, tuttavia, lo trovo inutile: il troll è il primo a non rispettarle. Il nostro blog è come casa nostra e si può tranquillamente scacciare gli intrusi, gli ospiti indesiderati e maleducati. Lo faccio senza remore e senza sensi di colpa.
  8. Fare in modo che i lettori prendano l’incarico. Può capitare nelle discussioni accese che i lettori prendano le tue difese. In quel caso è meglio osservare ed attendere prima di agire. Ma nella mia esperienza i lettori da soli non riescono nell’intento e bisogna ricorrere a soluzioni più drastiche.
  9. Ricambiare con la stessa moneta. Se si ha la certezza di conoscere il troll si può sempre contrattaccare… Per me però sono energie sprecate e c’è il rischio di entrare in una spirale perversa.
  10. Denunciare il troll alle autorità competenti. A mali estremi, estremi rimedi. Strada percorribile, a mio avviso, soltanto in caso di gravissimi danni personali arrecati dal lurido verme che ci attacca.

Via | fr.techcrunch


Più di 30 risorse per Blogger


blogger

Mashable pubblica una bella lista di risorse per chi è in cerca di template per Google Blogger: 30+ Great Resources for Blogger Templates.

Ci sono temi gratuiti, template premium, trucchi per il web design.

Vale la pena dare un’occhiata.


Come creare una scorciatoia di tastiera per aprire una cartella, un file, lanciare un programma in Windows Vista e Xp


xp_vista_tip

Windows Reference ci insegna un trucco per aprire una cartella, un file, lanciare un programma in Windows Vista e Xp tramite una comoda scorciatoia di tastiera.

Create un collegamento sul desktop del programma, del file o della cartella, per esempio di quelle che usate di più (Documenti, Immagini, Musica).

Clicateci sopra con il tasto destro del mouse e scegliete Proprietà e su Tasti di scelta rapida inserite lo shorcut, per esempio CTRL+ALT+D (basta digitare D), applicate e salvate.

A questo punto basta digitare sulla tastiera la combinazione dei tasti e il gioco è fatto.

Via | Genbeta


Inserire una parte di un video di YouTube


Google Operating System ci spiega come inserire una parte di un video di YouTube in un a pagina web, o meglio come farlo iniziare dopo un determinato lasso di tempo.

E’ necessario intervenire nell’embed ed inserire &start=[numero di secondi dall’inizio del codice] (per esempio &start=[249]) in fondo alle due URL incluse nel codice.

Nel video sopra la riproduzione parte dopo 249 secondi ripoducendo soltanto l’ultimo minuto e 24 secondi dei 5.13 complessivi di durata.


Scoprire che ora è in tutti i paesi del mondo con Google


google_hack

Non conoscevo questo semplice trucchetto che consente di scoprire facilmente l’ora attuale in tutti i paesi del mondo con Google. Ve lo illustro.

E’ necessario andare su google.com: Dalla homepage di Google Italia cliccare su Google.com in English.

Inserire poi la scritta localtime nome del paese, ovviamente sostituendo “nome del paese” con il vero nome in Inglese, per esempio localtime united states.

Cliccate sul pulsante e vi sarà indicata l’ora corrente in quel preciso momento nel paese indicato.

Funziona anche sostituendo “localtime” con “time”, “time in”, “current time in”.

Via | arturogoga



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: