Archivio per la tag 'scienze'

Visible Body: esporazione virtuale del corpo umano in 3D

Visible Body



Visible Body è un sito davvero stupefacente poiché consente la navigazione virtuale del corpo umano tramite un un modello in 3D.

Una volta ci siamo registrati e installati i plugin, può partire la navigazione interattiva in tre dimensioni e studiare così l’anatomia e la fisiologia nei minimi particolari.

Si può ingrandire o rimpicciolire ogni organo, sistema e apparato, muoverlo e rotearlo con il mouse, evidenziare e nascondere parti, renderle trasparenti, ricercarle, vederne il posizionamento e così via.

Per farsi un’idea più precisa si può guardare il video dimostrativo.

(Guarda a pieno schermo)



Una straordinaria risorsa in campo medico, scientifico ed educativo.

Un progetto appena aperto al pubblico da Aragosty Publishing che (purtroppo) per ora funziona soltanto in Internet Explorer, con Flash Player aggiornato e mediante un coputer piuttosto potente.


Visual Dictionary: dizionario visuale online

Visual Dictionary



Visual Dictionary è dizionario visuale basato sul web che collega parole alle immagini.

Contiene 15 argomenti principali (Astronomia, Terra, Regno Animale, Il Corpo Umano, Piante e Giardinaggio, Cibo e Cucina, Casa, Abbigliamento, Arti e Architettura, Comunicazioni, Trasporti e Macchine, Energia, Scienza, Società, Sport e Gioco) e più di 6000 illustrazioni.

C’è anche la possibilità di ascoltare la pronuncia dei termine in inglese. Un’ottima risorsa anche in campo didattico educativo.

Via | Lifehacker


Crayon Physics: un gioco gratuito per comprendere le leggi della fisica



Scopro su Punto Informatico un gioco fantastico: Crayon Physics.

Originale, divertente, educativo, con una interfaccia gradevolissima somigliante a quella di un foglio accartocciato.

Dobbiamo disegnare con il mouse, come se fosse una matita colorata, oggetti per spostare una pallina fino a catturare una stella in una specie di puzzle a due dimensioni.

Adattissimo per i bambini, non solo per la gradevolezza dell’ambiente grafico, ma perché possono cominciare ad intuire le leggi della fisica e della dinamica, sforzandosi di trovare soluzioni ai semplici problemi proposti.

Devo dire, tuttavia, che ha rapito anche me e quindi credo possa divertire anche un pubblico adulto. Questa la descrizione di Luca\S:

Scopo apparentemente semplice del gioco è quello di far raccogliere alla propria pallina rossa tutte le stelline presenti nel livello.

Per far arrivare la palletta dal punto A (partenza) al punto B (stellina, o stelline varie) si possono disegnare cubi, rettangoli, scarabocchi strani e qualsiasi forma anche se… il gioco molto spesso trasforma lo scarabocchio in una forma più regolare.

Se “si accenna” ad un rettangolo stortignaccolo, insomma, Crayhon Physics ne corregge la forma in un rettangolo perfetto e regolare, ma non sempre è un bene per il risultato.

Gli oggetti così creati in punta di matita virtuale diventano immediatamente solidi e “cadono” nel livello dal punto in cui li si disegna grazie ad una forza di gravità simulata, che è proprio la forza da sfruttare per arrivare a collezionare stelline.

Catapulte, ponti sospesi, oggetti per bloccare percorsi, piattaforme per sollevare, palline piccole per contrappesi piccoli, macigni deformi se serve un po di massa: la creazione si fa con la matita, con Crayon Physics!

Guardate questo video per farvi un’idea.


Istruzioni per usare Crayon Physics:

  • Barra Spaziatrice – ricarica il livello
  • Esc – apre il menù
  • Alt + invio – per giocare a schermo intero
  • Alt + F4 – per uscire

Il gioco è distribuito sotto questa licenza Creative Commons, ho preparato una versione con livelli aggiuntivi che può essere scaricata qui.

Non necessita di installazione, basta scompattare l’archivio zip (5.9 mb) e lanciare il file crayon.exe all’interno della cartella (per caricare i livelli aggiuntivi lanciare il file level_pack_01.bat).

Presto sarà disponibile anche una versione deluxe.

Un vero e proprio spensierato ritorno all’infanzia. Da provare!

Articolo interamente tratto dal mio blog Maestro Alberto: informazioni, notizie e risorse per la Scuola Primaria.


11 Settembre: simulazioni scientifiche degli impatti aerei





Di video sconvolgenti sull’11 Settembre ne abbiamo visti davvero tanti purtroppo. Vi propongo l’approccio scientifico al triste evento con questi filmati.

  1. Gli ingegneri e gli scienziati della Purdue University hanno ricostruito l’impatto del jet guidato dai terroristi con il World Trade Center, questo è il link all’articolo: Scientists and engineers simulate jet colliding with World Trade Center (vedi sopra).
  2. Il secondo mostra la simulazione dell’impatto con una delle Torri Gemelle, visto da dentro l’aereo
  3. Infine l’ultimo, anch’esso un flight simulator, mostra la ricostruzione dell’impatto aereo con il Pentagono (da vedere anche quest’altro video, una versione più breve)



SchoolTube: video educativi certificati



SchoolTubeè una sorta di versione colta di YouTube, diretta sia agli studenti, sia agli educatori.

I video caricati dagli studenti dovranno essere moderati e validati da un etutor, in modo da non lasciar passare in alcun modo contenuti inappropriati e quella spazzatura che ha alimentato le recenti polemiche sul bullismo. Essi verteranno su temi scientifici, educativi e culturali. Quelli inidonei saranno rimossi.

L’interfaccia è minimalista e non dispone di molte delle funzioni sociali dei servizi di condivisione video alla YouTube, in particolare il comodo codice HTML che consente l’inserimento (embed) in altre pagine web.

SchoolTube mira a diventare una potente fonte d’informazione e di apprendimento a distanza. Ci sono aree riservate per studenti e professori, i quali si trovano a disposizione uno strumento flessibile in grado di agevolare il loro compito.



Colgo l’occasione per citare anche SciVee, un servizio che consente esclusivamente la pubblicazione di video a contenuto scientifico in precedenza divulgati dalle riviste specializzate nel campo. I video sono suddivisi in sezioni e gli utenti possono votarli e commentarli.

Vedi anche TeacherTube, Dschola TV e ScienceHack.


3Dpregnancy: agenda della gravidanza in 3D



Sarà perché mia moglie è un’ostetrica ma con questo post spero di accontentare non solo le neo madri in attesa ma anche i futuri padri, poiché la gravidanza è una meravigliosa esperienza da vivere assieme alla propria compagna fino all’ultimo momento.

3Dpregnancy è un’agenda online che accompagna giorno dopo giorno la coppia mostrando l’evoluzione del bambino nel grembo della madre.

C’è la possibilità di navigare attraverso le settimane trascorse dal concepimento e vedere in 3D la crescita del bambino con il trascorrere del tempo.

Le animazioni possono essere ingrandite e ruotate attraverso il mouse e vengono date indicazioni sul peso e l’altezza del nascituro. Si possono vedere anche illustrazioni più classiche in due dimensioni.

3Dpregnancy è anche un sito d’informazione medico scientifica che spiega quello che sta accadendo, dispensa consigli e indica i possibili sintomi della gestazione.

Magari lo avessi potuto vedere durante la gravidanza di mio figlio!

Vedi anche: Straordinaria animazione 3D di un parto naturale



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: