Archivio per la tag 'risorse'

MySchoolog: organizzare la propria vita studentesca




MySchoolog è un’applicazione che consente agli studenti di gestire le proprie incombenze scolastiche e di organizzare la propria vita studentesca.

Si possono aggiungere materie e discipline scolastiche caratterizzandole ciascuna con un colore specifico, indicare l’insegnante, l’aula e gli orari di lezione.

Tutto è molto facile ed intuitivo. Una volta inserite materie e lezioni, otteniamo l’orario settimanale con i dati precedentemente immessi.

E’ possibile generare promemoria tramite posta elettronica o con l’invio di sms ed indicare la conclusione degli impegni e delle lezioni. I dati si possono esportare in PDF, Html, RTF o txt.

Tutto può essere commentato tramite note di testo personali e viene fornito un spazio web di 50 mb (pochini a dire il vero) per ospitare files e documenti personali.

MySchoolog è un servizio semplice da usare, diretto soprattutto agli studenti universitari. Propone un’interfaccia grafica gradevole alla vista, adatta ad un pubblico giovane, dove gli studenti potranno trovare il riassunto della propria attività studentesca.

Il suo grande limite, a mio parere, è che supporta soltanto la lingua inglese, il tedesco e il turco e ciò rende tutto molto più complicato ed elitario.


Rassegna di siti web (gli articoli che non ho scritto)

Nella navigazione in Rete, nel lavoro, attraverso la posta elettronica, attraverso le centinaia di notizie che leggo tarmite feeds Rss, vengo a conoscenza di una quantità industriale di siti.

Mi ripropongo di dedicare ad alcuni di loro, i più interessanti, un post in maestroalberto, ma mi accorgo che non ce la faccio a stare dietro a tutto. Per compensare alla mancanza segnalo qualche link al volo:

  • Mediamaster, un servizio dove immagazzinare la propria musica per ascoltarla in streaming da qualsiasi computer collegato alla rete;
  • Instacomment, servizio che permette di inserire un widget nel proprio blog con in commenti istantanei degli utenti;
  • Helphee, servizio web che consente di pubblicare al volo contenuti online (documenti di aiuto), di editarli come in una piattaforma di blogging attraverso un editor e di organizzarli in una directory (la mia pagina d’esempio);
  • Stop Disasters, un gioco online a sfondo ecologico educativo che simula eventi catastrofici (tsunami, terremoti, incendi… ) ed insegna e aiuta a prevenirli. Ne ha parlato anche il TG1 in prima serata. Purtroppo ancora solo in inglese;
  • Line Game, un gioco passatempo online divertentissimo;
  • Share2me, estensione per Firefox e IE che consente di condividere pagine web con i propri contatti, inviando il link della pagina per posta elettronica;
  • Izimi, applicazione che consente di conividere al volo ogni sorta di file e dove si può ricercare e commentare i contenuti condivisi dall’intera community;
  • Gregarius, aggregatore gratuito di feeds in php che si utilizza come un cms, installandolo su un web server;
  • Vidconverter, applicazione per scaricare e convertire video da YouTube nel proprio computer;
  • Spaml, email temporanea aleatoria.

Provate a dare un’occhiata, non ve ne perntirete di certo!

Gius.eu cambia nome e raddoppia con Educity, il Web per studenti

educity

Tempo fa ho recensito un motore di ricerca tutto italiano per studenti ed insegnanti basato su Google CSE.

Bene ora Gius.eu passa sotto il nuovo dominio http://www.educity.it all’insegna Educity il Web per studenti. Un nome più adatto ad identificare l’indice Web per le ricerche scolastiche degli studenti italiani.

Il dominio http://www.gius.eu diventa invece Gius il Web del diritto, nuovo sito dedicato alle ricerche specializzate di leggi, magistrature, operatori del diritto.

Come Educity si serve della tecnologia Google Co-Op per le ricerche degli studenti italiani nell’ambito di siti selezionati, così Gius.eu lo fa per servire le ricerche in ambito giuridico–legale.

C’è fermento in questo campo e Marco Gius è stato tra i primi, se non il primo in assoluto, a sfruttare la potente tecnologia messa a disposizione da Google.

Annuncio con una certa trepidazione che presto, grazie all’aiuto di Marco, il mio motore di ricerca personalizzato su Co-op per ricerche scolastiche sulla scuola elementare e per bambini dai 3 ai 12 anni (che ha già un suo dominio indipendente) avrà anche una sua veste sullo stile dei due motori appene citati.

Gius: ricerche per studenti italiani

Gius è un motore di ricerca per studenti ed insegnanti basato su Google CSE che sceglie solo siti approvati da un team di professori delle scuole italiane in una biblioteca di siti (links) selezionati dagli insegnanti stessi, facendo risparmiare tempo e fatica.

I siti di Gius sono in continuo aggiornamento e si basano sulla collaborazione dei visitatori che possono segnalarli tramite posta elettronica atraverso un apposito link.

Gius è uno strumento di lavoro ideale per studenti e insegnanti. Gli studenti possono disporre di un ventaglio aggiornato di siti sicuri da sfruttare per le loro ricerche. Gli insegnanti possono indirizzarli con facilità all’interno di questo universo e trovare loro stessi risorse e contenuti per il loro lavoro. Tutto il resto viene escluso: eccessi pubblicitari, spazzatura, sono eliminati in partenza.

C’è anche un blog per i commenti, i suggerimenti e le critiche.

Il motore mi è stato segnalato dall’autore stesso su un commento ad un mio post sul web 2.0 spagnolo in cui, tra le altre cose, mi lamentavo del fatto che gli sviluppatori italiani non si fossero ancora appropriati della straordinaria tecnologia messa a disposizione da Google. Sono felice che proprio un insegnante, Marco Gius, sia una punta di lancia in questo fertile terreno.

Cucumis: servizio gratuito di traduzione online

cucumis

Cucumis è una comunità di traduttori che mettono a disposizione le loro conoscenze linguistiche per aiutarsi reciprocamente online. E’ un sito dove si possono proporre testi che saranno tradotti dalla comunità.

Per usare i servizi Cucumis è necessario essere un utente registrato. Si guadagnano punti quando si traduce un testo e c’è bisogno di punti per inviare un testo da tradurre. E’ dunque un servizio utile solo se si parlano almeno due lingue.

Cucumis si basa sul mutuo scambio di servizi per ottenere vantaggi reciproci ed è gratuito.

Tutte le traduzioni sono valutate da amministratori ed esperti. Un membro viene promosso “Esperto” per una data lingua quando ha completato molte traduzioni valutate con una media superiore a 7/10. Se si vuol essere sicuri della qualità della traduzione, è possibile richiedere che venga effettuata solo da un “Esperto“, ma costerà il doppio dei punti.

Si chiama Cucumis perché in latino, cucumis significa più o meno “Anguria“, un frutto rotondo come la Terra, pieno di vitalità e di gioia di vivere. Con circa 3000 lingue parlate sulla Terra, può essere un’occasione per conoscersi meglio.

eConsultant:liste di tutti i tipi

eConsultant propone liste di ogni tpo che riguardano soprattutto software freeware, opensource, utilities, strumenti e applicazioni web gratuite.

Le liste, suddivise per argomenti, sono molto complete, chiare e ben navigabili. Tempo fa riscosse gran successo quella sulle Utilities Freeware ( chiamata anche I Want To), ora vanno di moda le estensioni per Firefox.

Ci sono liste di ogni genere e anche consigli e trucchi (tips and tricks) su come risolvere peroblemi tecnici o sul mondo di internet. In questo momento riscuote un gran successo la lista Del.icio.us dall’A alla Z, per esempio.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: