Archivio per la tag 'portale'

Greenshot: un ottimo software gratuito opensource per catturare schermate


greenshot

Greenshot è un ottimo software gratuito per catturare schermate.

Si tratta di un programma per Windows, leggero, portabile e opensource.

Nonostante sia ancora in fase beta è già un’applicazione ricca di opzioni e funzionale.

E’ possibile salvare gli screenshot negli appunti per poi incollarni in qualche documento o stamparli direttamente, stabilire la qualità del dell’immagine ottenuta in percentuale.

Ovviamente si può catturare lo schermo intero, la finestra attiva o una parte di esso, aggiungere ombreggiature e scritte.

Contiene anche un semplice editor grafico e le immagini possono essere salvate in vari formati.

La speranza è che nelle prossime release sia inserito uno strumento per ridimensionare le immagini.

Via | lifehacker


GetDeb: portale di software e giochi per Ubuntu


getdeb

GetDeb è un ricco portale di software per Ubuntu.

Il sito fornisce i programmi e gli aggiornamenti non ancora disponibili sul repository ufficiale di Ubuntu pronti da scaricare.

Per installare i programmi non è necessario digitare righe di codice, basta effettuare il download del file d’installazione (file DEB).

I software sono suddivisi in 12 categorie e sono disponibili anche una montagna di giochi.

GetDeb è anche in Italiano.

Via | Genbeta


Un assistente virtuale visivamente reale


assistente_virtuale

DigiSpace è un importante portale che parla di eventi e locali a Firenze e dintorni a cura di Marco Ciofalo.

La particolarità di questo sito è che al suo interno c’è un avatar parlante, una signorina virtuale (ma visivamente reale) che risponde agli utenti.

Se a volte non dovesse rispondere lo farà certamente dopo qualche giorno perché è in grado di imparare in quanto il software memorizza le richieste e le ricorda per la prossima conversazione.

Sembra proprio di chattare con un una persona vera in carne ed ossa con un simpatico accento fiorentino.

Insomma si parla con un avatar ma sembra di interloquire con un persona vera che risponde in modo sensato alle nostre domande.

L’assistente, sebbene priva di emozioni, non un è classico modello tridimensionale come ce ne sono tanti, né una figura disegnata, è visivamente un essere umano.

Si tratta di una tecnologia unica, che può lasciare a bocca aperta e che non ho mai riscontrato da nessuna parte.

Marco Ciofalo ha realizzato altri alter ego, tra cui quello del catante Marco Masini.

L’intraprendente programmatore sta anche realizzando una struttura che darà presto a chiunque la possibilità di crearsi un suo alter ego online, magari con la webcam, e quindi metterlo sul ploprio blog o MySpace.

Il campo degli ologrammi tridimensionali potrebbe rivoluzionare in futuro il mondo delle comunicazioni, non solo quello della Rete.

Per maggiori informazioni potete consultare questo link o visitare il sito della Talking Video Communication.


Liquida: aggregatore di contenuti dai blog italiani


liquida

Che cos’è Liquida?

Detto con le loro parole:

Liquida è un aggregatore di blog, un portale, luogo virtuale interamente generato dagli utenti, che cerca di raccogliere e rendere più fruibili i contenuti della blogosfera.

E’ una piattaforma per dare visibilità a chi produce valore e lo condivide con gli altri, uno strumento democratico e innovativo, meritocratico e trasparente.

Liquida è inoltre un’opportunità reale per ogni blogger di essere protagonista in una libera pluralità di espressioni, forte della reputazione e della credibilità conquistate tra il popolo del web.

Liquida offre infatti a tutti i bloggers l’occasione di fare emergere le proprie qualità, acquisire rilevanza e contemporaneamente ottenere ricavi dalla fornitura automatica dei contenuti prodotti sui rispettivi blog.

Il servizio monitora anche immagini e video dai blog italiani e fornisce un ottimo sistema di ricerca interno.

Per ora Liquida non consente la registrazione degli utenti ma accetta le segnalazioni dei blog.

Un portale concorrente di BlogBabel ma (fortunatamente) senza classifiche.


GolST: portale per appassionati di calcio


golst

GolST è un bel sito dedicato agli appassionati di calcio dove gli utenti possono personalizzare i propri contenuti in modo da averli a portata di mano in homepage.

I vari moduli possono essere aggiunti, trascinati, spostati eliminati come si fa con le startpage alla Netvives o iGoogle.

Ideale in questi giorni di Campionati Europei per seguire le partite via web e per essere costantemente informati sull’importante evento calcistico.

GolST si occupa dei principali tornei del Football mondiale ed è disponibile in Inglese, Spagnolo e Francese. Presto sarà lanciata anche la versione in Italiano.

Vi si possono reperire dati, curiosità, foto, notizie su squadre e giocatori, classifiche, tabelloni e tutto quanto un vero tifoso desidera.

Da vedere anche l’offerta simile Footbo, un sito strutturato come rete sociale di appassionati di calcio.

Insomma, Football 2.0!

Via | killerstartups


Tutpup: portale di giochi educativi per bambini


tutpup

Tutpup è un portale di giochi educativi per bambini.

L’accesso è gratuito e non contiene pubblicità. I bambini con l’aiuto e il consenso dei genitori possono registrarsi ed iniziare le divertenti attività educative disponibili che riguardano soprattutto giochi matematici e lo spelling di parole inglesi, ossia la scrittura di semplici termini pronunciati dal sistema.

Per salvaguardare al massimo la sicurezza la navigazione è anonima perché i bambini devono usare uno pseudonimo formato dal nome di un animale e da un colore (io per esempio ho creato un account come whitelion).

L’obiettivo del sito è fornire ai piccoli studenti di tutte le nazionalità una serie di giochi competitivi in quanto essi gareggiano tra di loro acquisendo abilità scolastiche. In poche parole: imparare giocando in un vero e proprio campionato con tanto di classifiche.

Tutpup è ancora in fase di sviluppo e presto saranno aggiunte tante altre attività. Sebbene pensato per i bambini di madre lingua inglese è adatto anche al pubblico italiano anche perché si possono scegliere i livelli di difficoltà. Inoltre è un’ottima occasione per praticare ed apprendere un po’ d’Inglese.

Potrebbe diventare un potente mezzo didattico per gli insegnanti di Matematica e Inglese e un sito dove i genitori possono lasciare i loro figli a divertirsi in modo costruttivo.

Via | feedmyapp



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: