Archivio per la tag 'art'

Video della settimana: Johnny Cash – Ain’t No Grave – The Johnny Cash Project

Johnny Cash – Ain’t No Grave – The Johnny Cash Project è un fantastico video tributo in Full HD al grande artista americano

Attraverso il progetto collettivo interattivo chiamato The Johnny Cash Project i partecipanti possono disegnare un ritratto del musicista ed integrarlo in un’opera d’arte collettiva.

Più di 250.000 persone da 172 paesi diversi hanno partecipato con i loro disegni, ognuno corrispondente ad un frame del filmato dell’ultima canzone incisa da Cash prima della morte.

Il progetto tuttavia è ancora in continua crescita.

Nel lavoro c’è lo zampino di Chris Milk, quello che ha partecipato anche all’esperimento relativo a The Wilderness Downtown degli Arcade Fire.

Il filmato si apre con le brevi interviste di alcuni partecipanti ma vi consiglio di guardarlo sul sito originale con la timeline dei disegni originali frame dopo frame.

Commovente, emozionante, magnificente.

Guarda tutti gli altri Video della Settimana.

Photo2Text: trasformare immagini e foto in testo ASCII

photo2text

Photo2Text è un’applicazione web che permette di trasformare immagini e foto in testo ASCII.

Il suo funzionamento è molto semplice. Si carica un’immagine (sono supportati vari formati), essa viene modificata in testo e possiamo così scaricare un file TXT contenente la figura convertita in ASCII art. Nulla di più semplice ed immediato.

Volendo si può aggiustare la luminosità e scegliere un set di caratteri.

Ad ogni creazione corrisponde un link da condividere online.

Photo2Text è un servizio gratuito che non richiede registrazione.

I capolavori dell’arte italiana in haltadefinizione

haltadefinizione

No, non è soltanto un gioco di parole. Il sito haltadefinizione.com , infatti, mette a disposizione dieci capolavori dell’arte italiana in alta definizione.

Si tratta di opere residenti in varie gallerie italiane e precisamente:

  • Leonardo da Vinci, Ultima Cena, Milano, Santa Maria delle Grazie, 1494 – 1498
  • Gaudenzio Ferrari, Storie della vita di Cristo, Varallo Sesia (Vercelli), Santa Maria delle Grazie, 1513
  • Andrea Pozzo, Gloria di Sant’Ignazio, Roma, Sant’Ignazio, 1685
  • Francesco Paolo Michetti, La Figlia di Iorio (1895), Pescara, Palazzo della Provincia
  • Pontormo, Deposizione, Chiesa di Santa Felicita, Firenze, 1525-1527
  • Verrocchio, Leonardo da Vinci, Battesimo di Cristo (1475), Firenze, Galleria degli Uffizi
  • Leonardo da Vinci, Annunciazione (1472-1475), Firenze, Galleria degli Uffizi
  • Agnolo Bronzino, Ritratto di Eleonora di Toledo (1545), Firenze, Galleria degli Uffizi
  • Caravaggio, Bacco (1597), Firenze, Galleria degli Uffizi
  • Sandro Botticelli, Nascita di Venere (1482-1485), Firenze, Galleria degli Uffizi

Le immagini estratte dalle opere sono formate da miliardi di pixel e da migliaia di scatti fornendo una risoluzione enorme.

Ciò significa che i dipinti sono molte volte più grandi sia dell’originale, sia di una normale immagine digitale.

Attraverso un apposto viewer sarà possibile esplorare le pitture ingrandendo ogni minimo dettaglio e scoprire i segreti dell’arte dei nostri grandi maestri.

Piq: editor per creare immagini in pixel art

piq

Piq è un semplice editor per creare immagini in pixel art interamente basato sul web.

Sembra di operare nel classico gioco dei chiodini di plastica per bambini o con il ricamo per signore e si può ottenere qualsiasi tipo di disegno, anche complesso.

Può essere usato per divertirsi e per realizzare design profesionali. Ottimo per insegnare ai più piccoli come sono realizzate le immagini attraverso la composizione dei pixel in un reticolo di quadratini simile a un foglio di quaderno.

Ovviamente si può scegliere tra una vasta gamma di colori, di ombreggiature e la dimensione dei pixel.

Dispone di un comodissimo strumento per realizzare simmetrie verticali e orizzontali e ciò lo rende ancora di più uno strumento non solo grafico ma anche educativo.

I lavori possono essere salvati online e scaricati come immagini BMP tramite un apposito link.

Si tratta di un’applicazione gratuita che non richiede registrazione obbligatoria.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: