Archivio per la tag 'provider'

Monitorare quando un sito è down con Observu


observu

Observu è un servizio simile a Basicstate che consente gratuitamente di controllare se i nostri siti sono online o down.

Basta creare un account ed aggiungerli. Nel caso uno di essi fosse offline per problemi con l’hosting server ci sarà inviata una email.

Si possono aggiungere tutti i siti che vogliamo senza limite.

Utile soprattutto per farci capire il tipo di servizio che ci viene offerto dal provider che paghiamo.

Via | makeuseof


Webslug: confrontare la velocità di caricamento di due siti


Webslug

Webslug è uno strumento online che permette di confrontare la velocità di caricamento di due siti.

Basta inserire le due URL e il servizio caricherà i siti nelle apposite finestre.

Al termine sarà mostrato il tempo in secondi necessario al caricamento e la differenza.

Possibile anche testare un singolo sito.

Un buon strumento per blogger e webmaster per valutare le prestazioni del proprio sito in relazione ad altri e l’affidabilità del proprio hosting provider.

Disponibili anche le classifiche dei più veloci e dei più lenti.

Via | killerstartups


Monitorare se un sito è down


EstaCaido

Similmente a Down For everyone Or Just Me anche EstaCaido è un servizio che permette gratuitamente di controllare se i nostri siti sono veramente down o se l’inaccessibilità dipende dal provider dove sono ospitati che per qualche motivo non lascia libero l’accesso.

Praticamente ne è la versione spagnola, a quando quella italiana?

Via | wwwhatsnew


Monitorare se un sito è online con Basicstate


basicstate

Basicstate è un servizio che permette gratuitamente di controllare se i nostri siti sono online.

Basta creare un account ed aggiungerli. Nel caso uno di essi fosse offline per problemi con l’hosting server ci sarà inviata una email o un sms

Si può ottenere tutta una serie di informazioni aggiuntive come la possibilità di monitorare un determinato periodo di tempo, grafici del funzionamento dei siti, rapporti giornalieri ed altro.

Una proposta interessante ed utile per farci capire il tipo di servizio che ci viene offerto dal provider che paghiamo.

Via | Genbeta


Domain Log Book: tieni sotto controllo i tuoi domini



Domain Log Book è un utilissimo strumento per webmaster e blogger che permette di tenere sotto controllo i dati dei propri domini registrati presso uno o più hosting server.

Si possono registrare i vari domini (anche altrui per curiosare) e creare una lista e monitorare in un colpo solo pagerank, alexa rank, stato, nome del proprietario, data di espirazione, aggiornamento, hosting provider che lo ospita.

Si possono aggiungere tags e descrizioni. Semplice, quasi spartano, adempie alla grande alla sua funzione.

Per non correre il rischio di dimenticare di rinnovare il contratto con chi ospita i propri amati blog.

Via | wwwhat’snew


Classifica mondiale dei servizi di web hosting

tophosts

Il primo hosting provider in assoluto è wildwestdomain con 9,800,768 domini. Sono gli americani a farla da padrone nelle prime 7 posizioni. All’ottava un provider europeo, il tedesco sedoparking, con 956,306 domini.

Il primo hosting provider italiano (ed unico su 50) in classifica è Aruba (a due passi da casa mia), 39esima con 240,661 domini.

Aruba è dunque il più grande provider italiano. Interessante la posizione del conosciuto dreamhost (soprattutto all’interno della community di WordPress), 19esimo.

Link

Pixel Art

Pixel Art

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra

Coding

Coding

Seguimi nei social e metti un like :)