Archivio per la tag 'cultura'

I capolavori del Museo del Prado su Google Earth e Google Maps ad altissima definizione


Per me, da sempre appassionato e un tempo studioso della cultura spagnola, è stata una di quelle notizie che ti riempiono di soddisfazione.

14 capolavori pittorici del celeberrimo Museo del Prado di Madrid sono disponibili su Google Earth e Google Maps in iper definizione in 3D.

Come si evince da Google Earth Blog, i quadri sono stati scanerizzati in ultra high resolution. Il lavoro è durato ininterrottamente più di 6 mesi e sono state scattate 8.200 immagini per realizzare il progetto.

Ogni opera è stata sezionata in pezzi che sono stati successivamente ricomposti in un’unica immagine, come si trattasse di un puzzle in gigapixel.

E così è possibile ammirare ogni tratto pittorico, ogni minuzioso dettaglio, ogni crepa, persino i granelli di polvere depositati sulla tela.

Google Earth ci condurrà in volo dentro il museo e potremo godere della visione di alcuni dei più grandi capolavori di tutti i tempi: Los Fusilamientos di Goya, Las meninas di Velásquez, i dipinti di El Greco, Rembrandt, Raffaello, Tiziano, Hieronymus Bosch, Rubens e altri.

E’ possibile entrare letteralmente al loro interno in un viaggio virtuale assolutamente stupefacente.

L’accesso ai capolavori è alla pagina www.google.es/prado.

Al momento in Google Maps è possibile visualizzare soltanto a Las Meninas di Velásquez ma presto saranno disponibili tutti gli altri capolavori.

Per accedere da Google Earth, invece, attivate Edifici 3D da Livelli (in basso a sinistra), cercate Museo del Prado e cliccate sull’icona con la scritta Museo Nacional del Prado.

Dopo la Roma Antica in 3D un’altra magnifica proposta culturale da Google.

Via | RaiNews24


Europeana: la biblioteca digitale europea


europeana

Europeana, la biblioteca digitale europea, sarà di nuovo online da metà dicembre.

Vi si potranno trovare più di 2 milioni di opere in 21 lingue riguardanti l’arte, la letteratura, la musica e la storia.

Si tratta di un progetto ambizioso che sarà in grado di sopportare l’enorme richiesta di contenuti da parte degli utenti. Proprio questo, infatti, è il motivo che l’ha resa temporaneamente inaccessibile.

L’obiettivo di Europeana è quello di fornire accesso diretto alle opere digitalizzate provenienti dalle Biblioteche Nazionali dei paesi dell’Unione Europea.

Per ora il processo si limita all’1% dei documenti. Con il tempo tuttavia la percentuale sarà destinata a crescere rapidamente.


Google ricostruisce l’antica Roma per mostrarla in Google Earth


Una straordinaria opportunità di studio e di svago è offerta agli studenti, agli insegnanti e agli appassionati di storia da Google con Roma Antica in 3D, un fantastico viaggio virtuale attraverso Google Earth dove volare sulla città come appariva nel 320 d.C., esplorare gli interni di edifici famosi, visitare luoghi come il Foro Romano, il Colosseo e il Foro di Cesare in 3D, scoprire come vivevano gli antichi Romani.

In un apposito canale di YouTube, Roma Antica, è possibile visitare un archivio di video che la RAI ha messo a disposizione per il progetto.

Per gli insegnanti è stato allestito anche un bando, attraverso Google Educators, riguardo questo progetto.

Via | Google Earth Blog


Banca Della Memoria: i nonni raccontano le loro esperienze di vita vissuta


bancadellamemoria

Banca Della Memoria è un progetto italiano in puro stile web 2.0 che si dedica alla raccolta delle esperienze di vita raccontate dalla voce di chi le ha direttamente vissute, i nostri vecchi (se così si può definire chi è nato prima del 1940).

Mi piace recensire questa iniziativa proprio alla vigilia della Festa dei Nonni, il 2 ottobre.

La Banca della Memoria non ha alcun fine di lucro, si tratta di un servizio indipendente, partito grazie all’iniziativa di 4 ragazzi di Torino, auto prodotto e spontaneo che mira a coinvolgere persone vere, registrando storie di vita, racconti personali della durata di 10 minuti.

Lo scopo è riuscire a conservare il patrimonio delle esperienze dei nostri anziani sotto forma di video. I veri protagonisti sono proprio “i bambini della terza età”.

Chiunque può partecipare inviando le proprie registrazioni. La community è suddivisa in sezioni e i filmati e, come accade in tutte le reti sociali che si rispettino, possono essere valutati, discussi e salvati dagli utenti.

In definitiva si tratta di una proposta dall’alto contenuto educativo, encomiabile, diretta soprattutto a chi non intende dimenticare le radici della nostra cultura popolare.

Mi auguro vivamente che possa proseguire il suo viaggio e continuare a crescere.


PhraseBase: comunità virtuale per l’apprendimento delle lingue


PhraseBase

PhraseBase è una comunità virtuale per l’apprendimento delle lingue basato sulla conversazione.

Spiegato con le loro parole:

  • Frasario online – Il più grande database su Internet di parole ed espressioni di uso comune, tradotte in oltre 90 lingue diverse.
  • Partner di lingua – Una comunità di appassionati di lingue da tutto il mondo che condivideranno con te la loro lingua e la loro cultura.
  • Classe virtuale audio/video – Incontra amici e partner e impara una nuova lingua nella nostra classe virtuale, con chat audio/video e webcam.
  • Informazioni sui paesi – Notizie, dati e statistiche sulle caratteristiche geografiche e la situazione politica di tutti i paesi del mondo.
  • Informazioni sulle lingue – Notizie, dati e statistiche su tutte le lingue parlate nel mondo.

Alle community sono già iscritti gratuitamente più di 100.000 utenti. Moltissime le lingue a disposizione.

PhraseBase è un progetto finanziato da privati tra i cui amministratori c’è anche un’italiana.

Via | eHub


Visita virtuale al cimitero del Père Lachaise

Père Lachaise è il primo dei cimiteri civili di Parigi, il più grande, uno dei più celebri del mondo.

Vi riposano molti personaggi famosi del passato tra cui il cantante dei Doors Jim Morrison, Oscar Wilde, Honoré de Balzac, Frédéric Chopin, Gioachino Rossini, Amedeo Modigliani, Marcel Proust, Edith Piaf, Maria Callas, Michel Petrucciani, Gilbert Bécaud e tanti altri ( vedi la lista completa).

Sebbene si tratti di un camposanto, è un posto magnifico, una tappa obbligata per chi visita la capitale francese.

Ricordo il mio stupore nel vedere nei suoi bei parchi interni i bambini giocare allegramente…

Il Père Lachaise ha un suo sito web da cui si può intraprendere una passeggiata virtuale al suo interno.

Questa è la mia maniera per partecipare (in questo spazio pubblico) alla commemorazione dei Defunti, un giorno triste per ogni persona che non vuole dimenticare.

Pixel Art

Pixel Art

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra

Coding

Coding

Seguimi nei social e metti un like :)