Archivio per la tag 'insegnanti'

Genially: creare e condividere contenuti interattivi e didattici

Genially (Genial.ly) è uno strumento basato sul web che permette di creare e distribuire contenuti interattivi e didattici di vario tipo: presentazioni, infografiche, banner, dossier, video, ePoster, CVS, quiz, animazioni interattive, guide, giochi e molto altro ancora.

Creando un account gratuito chiunque può creare storie visive e generare esperienze di comunicazione. Per gli insegnanti è prevista una procedura specifica.

Sono disponibili moltissimi template gratuiti da utilizza liberamente di vario genere.

Capire i passaggi per attuare passo passo un progetto è una procedura piuttosto semplice.

Nel caso della realizzazione di immagini interattive, per esempio, è possibile caricare una foto e aggiungere pulsanti e azioni su di essa. Stessa cosa per le presentazioni e spesso cio sono brevi tutorial video su come procedere.

Possiamo fare in modo che l’utente apra un link o un video di YouTube quando fa clic su una determinata area o mostrare informazioni testuali o un’altra immagine e via dicendo.

Il file interattivo viene salvato all’interno di Genially e per condividerlo possiamo ottenere un link univoco che punta alla creazione specifica.

Alcuni contenuti possono anche essere scaricati come PDF, JPG, HTML e in altri formati in base alla tipologia della creazione realizzata.

L’opzione download, tuttavia, è disponibile solo nei piani premium ad abbonamento,. mentre gli altri utenti possono solo condividere il materiale conservato online su Genially o incorporare il contenuto su una pagina web utilizzando un apposito  codice proprio come si fa per i video di YouTube per esempio.

Genially consente a chiunque, senza bisogno di complesse conoscenze informatiche di creare materiale subito disponibile nel web e raggiungibile da chiunque.

Ecco una semplice panoramica di Gennially a cura di Andrea Maiello:

Sotto una presentazione più esaustiva della web app a cura di Gianfranco Marini:

Sul nutrito gruppo FaceBook Inspirazione Genially Italia si possono trovare contenuti in Italiano creati dalla community.

Vedi anche il manuale d’uso in Italiano di Genially anch’esso interattivo e prodotto ovviamente dagli ambassador italiani con la web app.

Unsplash: milioni di immagini gratuite prive di copyright da scaricare e utilizzare in progetti personali e didattici

Unsplash è un sito che offre milioni di immagini prive di copyright da scaricare e utilizzare in progetti personali e didattici.

Le immagini sono gratuite e disponibili in varie formati, anche ad alta ed altissima risoluzione.

Si tratta di una delle delle migliori fonti dove ottenere foto gratuite per insegnanti e studenti, soprattutto nella sezione dedicata alla scuola che si chiama Unspalsh for Education, in cui studenti e formatori possono cercare ed accedere a un’ampia varietà di foto da utilizzare per la scuola.

Unsplash è totalmente gratuito e non richiede registrazione.

Si possono scaricare e utilizzare le foto con o senza attribuzione. La loro licenza, infatti, afferma che tutte le foto possono essere scaricate e utilizzate gratuitamente per finalità commerciali e non commerciali e che nessun permesso è necessario per la pubblicazione (anche se l’attribuzione è ovviamente apprezzata).

Il sito, che include anche un motore di ricerca interno, ospita oltre 2 milioni di foto gratuite fornite da una community di fotografi che le rendono disponibili senza chiedere profitti.

La sezione per l’istruzione incorpora un set di collezioni con centinaia di foto che riguardano l’arte, la storia, la geografia, lo spazio, la natura, la scuola, la matematica, le scienze e molto altro.

Snippyly: estensione Chrome per catturare schermate, editarle, condividerle al volo e collaborare in tempo reale con chiunque

Snippyly è un’estensione di Chrome gratuita che permette di catturare screenshot di pagine web ed editarli al volo.

Si tratta di uno strumento incentrato sulla privacy non solo per acquisire schermate, ma anche per annotare e collaborare istantaneamente in tempo reale con chiunque in tutto il mondo.

Funziona su Windows, Mac, Chrome OS o qualsiasi piattaforma desktop in cui è disponibile Chrome.

L’estensione funziona su qualsiasi tipo di computer e con qualsiasi sistema operativo, anche datato, dal momento che avviene tutto via browser.

Snippyly è un tool in grado di semplificare la nostra vita e il nostro lavoro grazie alla sua immediatezza e facilità d’uso.

Per avviare lo strumento, una volta installato da qui, basta fare clic sulla sua icona a forma di forbice o utilizzare la scorciatoia di tastiera Ctrl-Maiusc-Y (Cmd-Maiusc-Y su Mac) per acquisire lo screenshot di una qualsiasi pagina web visualizzata in modo rapidissimo.

Si aprirà immediatamente lo strumento di modifica di Snippyly, in una nuova scheda del browser proprio accanto all’originale.

Tramite il semplice editor si può ritagliare l’immagine catturata, aggiungere rettangoli e frecce, inserire scritte di testo come e dove si vuole.

Si possono anche nascondere parti della pagina facendo clic sull’opzione “Hide” disegnando un riquadro sull’area che si desidera oscurare.

Si può anche scaricare la schermata ottenuta ed editata in formato PNG e salvare il nostro lavoro online ma solo se registriamo un account (anche tramite Google sign-in). L’estensione, tuttavia, funziona liberamente senza bisogno di nulla.  

Si può ovviamente ritagliare una parte dello screenshot e aggiungere commenti, che appaiono come punti esclamativi animati che si espandono in thread di discussione interattivi quando si fa clic sopra una volta condivisi.

Lo strumento può anche essere avviato dal menù contestuale di Chrome con un ritardo di 3 secondi tramite un clilc con il tasto destro del mouse o della trackpad.

La vera forza di Snippyly pertanto è il modo in cui consente di condividere qualsiasi screenshot salvato e la possibilità di trasformarlo in una scheda di condivisione e dialogo interattiva dall’impatto decisamente social.

Non c’è bisogno di download, di nessun allegato da caricare su Whatsapp, Gmail o mille altre applicazioni sim ili evitando confusione.

Invece di fare il tipico salvataggio e ricarica, basta semplicemente fare clic sul grande pulsante rosso “Share” nell’angolo in alto a destra di Snippyly, e poi condividere con altre persone un link di accesso e modifica o un semplice link di accesso limitato alla sola visualizzazione.

In buona sostanza l’estensione permette a più utenti da remoto di apportare modifiche contemporaneamente a una pagina web, proprio come accade per esempio in Google Docs e consente di spiegare facilmente le cose, fornire feedback e di semplificare la condivisione di contenuti con i colleghi o i clienti.

Snippyly, ovvero quando gli strumenti di cattura dello schermo e condivisione diventano social.

Registrare lo schermo del computer, una finestra, una scheda di Chrome senza installare nulla con RecordScreen.io

RecordScreen.io è una web app che permette di registrare lo schermo del computer, una singola finestra, una scheda di Chrome senza installare nessun software.

Lo strumento funziona direttamente sul browser e non processa i video generati su server esterni, ciò lo rende estremamente sicuro e tutela la privacy di chi lo usa.

Il suo funzionamento è semplicissimo, per avviare lo screencast basta accedere al sito e cliccare sul pulsante record.

A questo punto (come si vede dall’immagine sopra) ci sarà chiesto se registrare solo lo schermo oppure se inserire anche una bolla per registrare la webcam con noi che stiamo parlando e dove piazzarla. Dopodiché è sufficiente avviare la registrazione cliccando su start recording.

A questo punto dovremo concedere i permessi per abilitare microfono e fotocamera del computer e avviare la cattura.

Le opzioni sono tre: scegliere di registrare tutto quanto avviene sullo schermo del computer, decidere di registrare solo una finestra dell’applicazione aperta oppure una scheda di Chrome.

La registrazione può essere interrotta cliccando sull’avviso che appare sul computer oppure dalla scheda del browser da cui abbiamo lanciato ScreenRecord.io.

Allora potremo visualizzare l’anteprima del filmato realizzato e procedere al download.

Il formato video prodotto è WEBM, perfettamente compatibile con Google Drive e pertanto può essere facilmente condiviso nel web ed utilizzato in Google Workspace for Education.

Il video può anche essere riprodotto con un click proprio all’interno del browser senza usare un player apposito.

Non c’è la possibilità di modificare il filmato perché l’applicazione non fornisce strumenti di editing per cui, al bisogno, è necessario ricorrere a software appositi.

RecordScreen.io è un’app estremamente utile, gratuita e funzionale che non richiede nemmeno di creare un account.

Online Voice Recorder: registrare la propria voce e ottenere facilmente file mp3

Online Voice Recorder è una web app che permette di registrare facilmente la propria voce e ottenere al volo file mp3 da riutilizzare nei nostri progetti in ogni tipo di contesto, anche educativo.

Il suo funzionamento è super semplice, basta collegarsi al sito, consentire a un microfono l’accesso, cliccare sull’apposito pulsante rosso e iniziare a registrare.

Conclusa la registrazione è possibile salvare il file audio mp3 generato.

Si tratta di uno strumento del tutto gratuito che presenta nella pagina web solo pubblicità facilmente aggirabile.
La privacy è garantita in quanto nulla è caricato e memorizzato sui loro server.

Non appena la registrazione è stata completa, è possibile effettuare tagli in testa e in coda per utilizzare solo la parti necessaria alle nostre esigenze.

Voice Recorder, tuttavia, rileva il silenzio all’inizio e alla fine della registrazione e li elimina automaticamente per ottimizzare le operazioni.

Ovviamente esistono software per ottenere risultati più professionali (tipo Audacity), magari abbinati ad un buon microfono, ma questa applicazione web fa comunque il suo onesto lavoro in modo semplicissimo ed immediato.

Infatti con Online Voice Recorder è sufficiente una connessione internet e un device dotato di. microfono integrato (notebook, chromebook, tablet o smartphone) è il gioco è fatto.

I file audio, come dicevo, possono essere poi riutilizzati in svariati contesti a seconda del bisogno, anche nella didattica. Mi viene in mente per esempio l’inserimento in una presentazione, in una lezione anche a distanza anche per facilitare la comprensione di un concetto ad alunni con disabilità.

Il sito principale di 123apps, da cui proviene questo specifico servizio, offre tanti altri interessanti web tool sempre per gestire online file immagine, audio e video, dispone inoltre di strumenti e utility per la conversione di PDF, vari di formati audio e video e un estrattore di archivi compressi.

Registrare qualsiasi webinar e video conferenza con Screenpresso

Screenpresso è uno strumento in grado di registrare qualsiasi tipo di webinar e di video conferenza indipendentemente dalla piattaforma con cui è prodotta.

Che sia Zoom, Google Meet, Microsoft Teams, Jitsi e quant’altro di simile con Screenpresso non c’è bisogno di appositi tool soecifici per ciascuna piattaforma è ciò rende tutto più immediato e produttivo.

Con lo smart working e con la didattica e la formazione a distanza sono proliferate offerte di webinar e c’è la necessità di seguire video conferenze per lavoro pressoché quotidianamente e non c’è sempre tempo di essere presenti.

Pertanto Screenpreso risolve questo genere di problemi registrando video da salvare sul computer per poi guardare quando abbiamo tempo senza necessariamente essere presenti in diretta streaming. 

Il software, disponibile gratuitamente per dispositivi Windows, può essere scaricato e settato pure in Italiano.

Tuttavia non è necessario installare l’applicazione dal momento che si può anche scegliere di lanciarla direttamente dopo il download. In tal caso Screenpresso viene eseguito in background per essere sempre disponibile.

Screenprresso serve anche semplicemente come programma per catturare immagini screenshot dal PC ed editarle ma è anche e soprattutto in grado di registrare lo schermo, generando video HD in MP4 leggeri che possono essere ridimensionati per una facile condivisione.

Ovviamente gli strumenti di cattura come microfoni, cam e webcam devono essere abilitati per funzionare.

Alla fine della registrazione il tool eseguirà automaticamente il rendering del filmato le cui tempistiche dipenderanno dal tempo di durata della video conferenza.

Screenpresso è gratuito ma offre anche versioni pro a pagamento con funzionalità aggiuntive.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra