Archivio per la tag 'google earth'

Terremoto in Abruzzo: Google apre una pagina informativa

google_Terremoto_Abruzzo

Google apre una pagina informativa sul Terremoto in Abruzzo e così la introduce:

Per aiutare le popolazioni dell’Abruzzo e delle regioni colpite dal terremoto, e per consentire a tutti di mantenersi aggiornati sulla situazione e sull’andamento dei soccorsi, abbiamo raccolto su questa pagina le principali informazioni.

E’ inoltre possibile leggere le ultime notizie direttamente su Google News, oppure consultare i siti delle organizzazioni che stanno operando sul territorio per offrire il proprio aiuto e fare una donazione.

Abbiamo ricevuto dal satellite GeoEye immagini aggiornate a dopo il terremoto. E’ possibile vederle in alta risoluzione scaricando questo file KML da visualizzare con Google Earth.

Una sorta di utile pagina di inizio sull’evento sismico. Sinceramente ci speravo quando ho scritto Terremoto in Abruzzo: facciamo comunità.

Gli ultimi terremoti nel mondo: USGS Earthquake Hazards Program

Earthquake

USGS Earthquake Hazards Program monitora, tra le altre cose, i terremoti avvenuti negli ultimi sette giorni nel mondo nella pagina Data.

Si tratta un sito scientifico di statistiche geologiche proveniente dagli Stati Uniti ma che raccoglie dati da tutte le aree geografiche.

E’ possibile visitare anche la pagina specifica per l’Europa.

Vi si possono trova informazioni aggiornate sui vari eventi sismici: magnitudo, localizzazione geografica (anche tramite un KML per Google Earth), cartine, dettagli tecnici e scientifici.

Questa è la pagina relativa al tragico terremoto in Abruzzo del 6 aprile scorso.

Informazioni su tutti i principali musei del mondo in Muselius


muselius

Muselius è una directory super completa che indicizza tutti i musei dei principali paesi del mondo.

Al momento offre informazioni su 30.000 musei in sette importanti paesi turistici Italia inclusa.

Muselius è costruito con Google App Engine e Google Code. Si tratta di un progetto opensource che fornisce una API in modo che chiunque possa esportare il suo database in un altro sito.

I musei possono essere visualizzati e geolocalizzati in Google Earth grazie a un file KML a disposizione di tutti.

Ad ogni museo corrisposnde una pagina informativa con la cartina geografica della ubicazione, numero di telefono, orari di apertura, prezzi d’ingresso, luoghi d’arte limitrofi e alberghi consigliati nella zona.

Via | loogic


I capolavori del Museo del Prado su Google Earth e Google Maps ad altissima definizione


Per me, da sempre appassionato e un tempo studioso della cultura spagnola, è stata una di quelle notizie che ti riempiono di soddisfazione.

14 capolavori pittorici del celeberrimo Museo del Prado di Madrid sono disponibili su Google Earth e Google Maps in iper definizione in 3D.

Come si evince da Google Earth Blog, i quadri sono stati scanerizzati in ultra high resolution. Il lavoro è durato ininterrottamente più di 6 mesi e sono state scattate 8.200 immagini per realizzare il progetto.

Ogni opera è stata sezionata in pezzi che sono stati successivamente ricomposti in un’unica immagine, come si trattasse di un puzzle in gigapixel.

E così è possibile ammirare ogni tratto pittorico, ogni minuzioso dettaglio, ogni crepa, persino i granelli di polvere depositati sulla tela.

Google Earth ci condurrà in volo dentro il museo e potremo godere della visione di alcuni dei più grandi capolavori di tutti i tempi: Los Fusilamientos di Goya, Las meninas di Velásquez, i dipinti di El Greco, Rembrandt, Raffaello, Tiziano, Hieronymus Bosch, Rubens e altri.

E’ possibile entrare letteralmente al loro interno in un viaggio virtuale assolutamente stupefacente.

L’accesso ai capolavori è alla pagina www.google.es/prado.

Al momento in Google Maps è possibile visualizzare soltanto a Las Meninas di Velásquez ma presto saranno disponibili tutti gli altri capolavori.

Per accedere da Google Earth, invece, attivate Edifici 3D da Livelli (in basso a sinistra), cercate Museo del Prado e cliccate sull’icona con la scritta Museo Nacional del Prado.

Dopo la Roma Antica in 3D un’altra magnifica proposta culturale da Google.

Via | RaiNews24


MyGeoPosition: trovare le coordinate geografiche di un indirizzo


mygeoposition

MyGeoPosition è un servizio web davvero interessante.

Introducendo un indirizzo otterremo su una mappa geografica ottenuta con Google Maps la sua ubicazione con tanto di coordinate, latitudine e longitudine.

MyGeoPosition offre anche tutta una serie di dati geografici e di strumenti come i Geo-Metatags, ossia matatag da inserire sull’header di un sito web per geolocalizzarlo, link alla mappa e un file KML da scaricare per lanciare il luogo direttamente su Google Earth.

Applicazioni simili: Tiny Geo Coder.

Via | killerstartups


Google ricostruisce l’antica Roma per mostrarla in Google Earth


Una straordinaria opportunità di studio e di svago è offerta agli studenti, agli insegnanti e agli appassionati di storia da Google con Roma Antica in 3D, un fantastico viaggio virtuale attraverso Google Earth dove volare sulla città come appariva nel 320 d.C., esplorare gli interni di edifici famosi, visitare luoghi come il Foro Romano, il Colosseo e il Foro di Cesare in 3D, scoprire come vivevano gli antichi Romani.

In un apposito canale di YouTube, Roma Antica, è possibile visitare un archivio di video che la RAI ha messo a disposizione per il progetto.

Per gli insegnanti è stato allestito anche un bando, attraverso Google Educators, riguardo questo progetto.

Via | Google Earth Blog


Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.