Archivio per la tag 'file'

FluffyApp: versione non ufficiale di CludApp per Windows

Gli uenti Mac ben sanno cos’è CloudApp.

Si tratta di un sistema di file sharing veloce che funziona soltanto in Mac OS.

Ora ne esiste anche una versione non ufficiale per Windows che si chiama FluffyApp.

Il suo funzionamento è pressoché identico, non a caso è necessario disporre di un un account CloudApp per accedere.

Per far funzionare CloudApp è necessario scaricare ed installare un piccolo software gratuito che collocherà un’icona sulla barra delle applicazioni di Windows.

Per condividere un file caricandolo online basterà selezionarlo con il mouse e trascinarlo proprio su questa iconcina. In questo modo inizierà l’upload sul nostro spazio remoto e un link breve sarà copiato nella clipboard, ossia nella memoria del computer.

Per condividerlo poi in internet, nelle email, nei social network, basterà incollarlo dove vogliamo: in un messaggio di Twitter o di faceBook, in un post, in un forum e via dicendo (vedi video demo).

FluffyApp supporta qualsiasi tipo di file (immagini, foto, video, archivi zip, contenuti di qualsiasi genere) e può essere configurato in modo tale da ottenere screenshot e per caricare le immagini catturate nel web automaticamente secondo precisi intervalli di tempo.

Per funzionare il software richiede almeno .NET Framework 3.5 installato.

BackupElf: backup di file via email

backupelf

BackupElf è un nuovo servizio che permette di ottenere un backup di file via email.

Per iniziare basta inviare un file come allegato all’indirizzo di posta elettronica save@backupelf.com.

Non c’è bisogno di registrarsi poiché il servizio creerà automaticamente un account dall’indirizzo email di chi spedisce.

Volendo si può inserire una serie di indirizzi email ed essi saranno riconosciuti da un solo account.

I file inviati sono ospitati sui server super sicuri di Amazon S3.

Successivamente ci si può accreditare su BackupElf per recuperare i backup.

La versione gratuita offre soltanto 100 mb di spazio remoto gratuito ma ci sono piani a pagamento a partire da cinque dollari al mese.

Il vero concorrente di questo strumento sono le webmail stesse visto che GMail, per esempio, offre al momento più di sette giga di spazio web gratuito.

Mulve: software gratuito per il download mp3 super veloce

Mulve è la novità del momento per quanto riguarda il P2P.

Si tratta di un software gratuito per il download mp3 super veloce.

E’ un programma leggero (neanche 2 mb) e portatile, che non necessita di installazione.

Una volta avviato ci troviamo davanti ad un’interfaccia molto semplice con cui ricercare e scaricare musica in formato mp3.

Ad ogni mp3 corrispondono alcune importanti informazioni come il bitrate, la durata e la dimensione del file.

Rispetto a software simili come UTorrent o Emule colpisce la rapidità del download delle canzoni. All’utente, inoltre, non è richiesto di condividere file e quindi forse non potrebbe nemmeno essere definito un programma peer to peer, dal momento che le canzoni non sono condivise direttamente da altre persone.

Tutto questo in aggiunta garantisce l’anonimato. I brani sono reperiti da server segreti, collocati probabilmente in Russia, e ce ne sono a milioni.

Questo alone di mistero, assieme alla funzionalità, ne stanno decretando il successo. Non a caso RIAA è riuscita a chiuderlo per qualche giorno.

Mulve è del tutto gratuito e funziona nei sistemi operativi Windows.

Sopra un video che spiega il suo funzionamento.

Mp32Tube: caricare audio e musica in MP3 su YouTube

mp32tube

Mp32Tube (MP3 to YouTube) è uno strumento che consente di caricare audio e musica in MP3 su YouTube.

Con questo strumento si sceglie un’immagine e un file MP3 ed essi saranno convertiti in un filmato contenete la musica e la medesima immagine statica.

Potrebbe tornare utile per condividere facilmente tracce audio sul famoso portale video.

Personalmente, in tutta sincerità, odio questo genere di filmati, soprattutto se forniscono canzoni di artisti conosciuti.

In ogni caso Mp32Tube, per chi la volesse usare, è un’applicazione del tutto gratuita per il filesharing rapido.

InSync: sincronizzare i nostri documenti con Google Docs in stile DropBox

insync

InSync è uno strumento che ricorda da vicino il più celebre DropBox e che permette di sincronizzare i nostri documenti con Google Docs.

Una volta installato il software gratuito messo a disposizione (Mac e Windows), InSync è in grado di sincronizzare i file contenuti in un’apposita cartella del computer con un account di Google Documenti

Ciò significa che basta salvare un documento nella cartella per ritrovarcelo disponibile sempre online nel nostro account Google.

Tutti cambiamenti effettuati saranno immediatamente salvati. La sincronizzazione avviene in due direzioni, da PC a remoto e da remoto a PC. In questo modo potremo tranquillamente editare un file online da qualsiasi postazione web e ritrovarcelo comodamente nel computer di casa, dell’ufficio o del posto di lavoro.

Il servizio è gratuito e richiede, oltre ad un acoount Google, anche registrazione.

Se non ci bastano i giga gratuiti di default messi a disposizione e necessitiamo di grandi spazi online, si possono acquistare ai vantaggiosi prezzi offerti da Google. 20 giga per esempio costano solo 5 dollari l’anno, 80 giga 20, 400 gb 100.

Tale spazio può essere condiviso con le altre applicazioni web di Google come GMail o Picasa Web Album.

InSync si trova ancora in fase beta privata e non ci resta che attendere il suo lancio ufficiale imminente.

Doocu: convertire documenti in PDF e condividerli online

doocu

Doocu è un nuovo servizio che consente di convertire documenti in PDF e condividerli online.

Supporta vari formati file: immagini, documenti Word, presentazioni in PowerPoint e altri tra i più diffusi.

Il limite massimo di upload è 500 kb per i documenti e 10 mb per le presentazioni.

Il processo di conversione avviene in automatico quando si carica un file.

Ad esso possono essere assegnati un nome, una descrizione e una serie di tag.

I nostri file possono essere mantenuti privati o resi pubblici ed essere condivisi con un link.

Si tratta dunque di una vera e propria rete sociale dove gli utenti possono creare gruppi, mantenersi in contatto, condividere, commentare e valutare i file degli altri.

Doocu si trova ancora in fase alpha (sperimentale) ed è uno strumento gratuito che richide registrazione per essere utilizzato.

I documenti pubblici, tuttavia, possono essere ricercati, letti online e scaricati anche senza doversi registrare.

Pixel Art

Pixel Art

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra

Coding

Coding

Seguimi nei social e metti un like :)