Archivio per la tag 'colori'

We Are Multicolored: generatore di bandiere personalizzate

wearemulticolored



We Are Multicolored è un curioso strumento che permette di creare bandiere personalizzate online.

Ci viene chiesto di scegliere tre bandiere: una del Paese di origine, una di quello di residenza e uno del Paese dei nostri desideri.

Così si può disporre di 2 o 3 bandiere con cui costruirne un’altra semplicemente trascinando ed adattando i vari elementi di cui sono composte in un’area apposita.

Ci sono spiegazioni sul significato dei colori e dei simboli e un motore di ricerca di superflag attraverso i colori.

Sopra un miscuglio della bandiera italiana con quella brasiliana.

Via | wwwhatsnew


Color Hunter: generare la paletta dei colori di un’immagine

Color Hunter



Color Hunter (cacciatore di colori) è un semplice strumento web per generare una paletta di colori a partire da un’immagine qualsiasi che può essere caricata dal proprio hard disk o da remoto tramite URL.

L’applicazione fornisce lo schema dei principali colori con relativi codici esadecimali.

Si può anche effettuare una ricerca tramite tag o codice hex all’interno delle immagini già caricate ed etichettate dagli utenti e le palette possono essere valutate nella rete sociale.

Uno strumento semplice, con un tocco 2.0, pensato per i webmaster e per il web design.

Applicazione simile: Whats Its Color.

Via | Bitelia


Whats Its Color: generare la paletta dei colori di un’immagine

Whats Its Color



Whats Its Color è un semplice strumento web per generare una paletta di colori a partire da un’immagine qualsiasi che può essere caricata da locale o da remoto tramite URL.

L’applicazione fornisce il numero dei colori con cui l’immagine è composta, il colore dominante e la paletta dei dieci principali con relativi codici esadecimali.

Altre informazioni secondarie riguardano il numero dei pixel.

I dati sono rimossi alcuni minuti dopo in modo da rendere privato schema.

Un comodo strumento per i webmaster e per il web design.

Via | Go2web20


Muxicall: musica 2.0

Muxicall



Muxicall è una creazione di Diana Luis Antunes, realizzata come progetto finale del corso di Nuove Tecnologie della Comunicazione all’Università di Aveiro (Portogallo).

Si tratta di una pagina in Flash che permette di offrire a chiunque l’abilità di creare musica, anche a quanti non conoscono il pentagramma.

Una griglia di note è disposta in modo tale da creare un’armonia al passaggio del mouse. Essa è condivisa dalle persone che si registrano in modo da creare musica assieme.

Ogni volta che qualcuno usa Muxicall, risulta una creazione musicale sempre diversa e sempre in tempo reale.

C’è anche una chat interna dove scambiarsi le proprie opinioni.

Ad ogni nota corrisponde una bolla colorata, se teniamo premuto il tasto shift (maiuscolo) le note s’incatenano. Si può scegliere tra tre strumenti: piano, percussioni, corde.

Ringrazio la stessa Diana per la segnalazione, “muito obrigado“!


Kerpoof: educare divertendo

kerpoof





Kerpoof è un coloratissimo sito dove bambini e adolescenti possono creare storielle, fumetti e cartoni animati e modo variegato e divertente.

L’interfaccia accogliente e amichevole consente di superare l’ostacolo della lingua inglese.

Si sceglie una delle tante scene (45) dove inserire personaggi ed oggetti vari, i quali possono essere ingranditi, rimpiccioliti, ruotati e spostarti. Si può aggiungere una nuvoletta di testo e addirittura passare da un’ambientazione diurna ad una notturna.

I nostri capolavori possono essere modificati in qualsiasi momento, salvati, stampati e condivisi via email come se fossero una cartolina elettronica. Peccato che le creazioni non possano essere trasferite ed inserite in una pagina web personale come in un blog tramite codice.

Kerpoof si pone l’obiettivo di diventare uno strumento educativo tale da essere usato anche dagli insegnanti a scuola. In effetti il sito presenta tutte le caratteristiche dell’edutainment, ci si può infatti divertire giocando in modo costruttivo e creativo.

Sperimentandolo con i bambini ho notato che essi, sotto la guida di un adulto, potrebbero rimanere indaffarati per ore. L’attività educativa si integra così molto bene con lo svago e l’insegnamento delle abilità informatiche può essere decisamente agevolato.

I bambini, inoltre, hanno la possibilità di sbizzarrire a loro creatività, inventando racconti e apprendendo le tecniche del montaggio e dell’animazione video.

In questa pagina, attraverso alcuni video, si spiega come realizzare un filmato e come animare i personaggi (vedi anche un video su YouTube).

Kerpoof è un sito gratuito ed è in continua evoluzione. Per capire esattamente cos’è bisogna necessariamente provarlo. Provateci e divertitevi, non ve ne pentirete di certo.

Via | Go2Web2.net


Twinoo: un gioco che prende il cervello




Twino è un gioco online “very addictive”, detto in inglese, che causa cioè assuefazione come fosse una droga…

Il gioco, con una pulita grafica web 2.0, consente di valutare quale emisfero del cervello è più rapida a ragionare.

Twinoo è diviso in due zone, una di destra e un’altra di sinistra. Nella prima si deve stabilire tra 3 soluzioni date il colore risultante da altri due. Per esempio cosa genera il rosso con il giallo.

Nella seconda si deve effettuare rapidamente un semplice calcolo matematico e sceglire ugualmente tra 3 risultati dati.

Un timer scorre inesorabilmente e, se non s’indovinano le due soluzioni in tempo utile, dopo tre errori il gioco finisce.

Io ho continuato a riprovare mooolto a lungo… e ho scoperto che funziona meglio la zona “matematica” del mio cervello, la sinistra.

Si può consultare una mortificante classifica con i punteggi migliori e scoprire che in rete circolano autentici geni…

Offerto da Tetris1d



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: