Archivio per la tag 'avatar'

Genfavicon: generatore di favicon



Genfavicon è un altro semplicissimo generatore di favicon.

Basta caricare un immagine da URL o dal proprio hard disk e selezionare la parte che vogliamo ritagliare e usare come icona.

I formati disponibili sono: 16×16, 32×32, 48×48, 64×64 e 128×128 pixel. Ossia quelli più diffusi nelle reti sociali e nei blog. Supporta i formati jpeg, gif e png fino a 4 mb.

L’anteprima mostra l’icona ottenuta e come si vedrà la favicon nella barra degli indirizzi di un browser.

Perfetto per creare un avatar e per qualsiasi uso online.

Via | wwwhatsnew


GIFup: generatore di avatar e di animazioni gif

GIF animations generator gifup.com
GIF animations generator gifup.com



GIFup è un generatore di gif animate molto efficiente.

Si può caricare immagini dal proprio computer, da URL o direttamente da Flickr, in questo ultimo caso ricercandole tramite tag (sopra un esempio di foto natalizie).

Scelte le immagini dobbiamo selezionare alcuni paramentri, il più importante dei quali è la velocità dell’animazione. Completato il lavoro si può salvare lo slideshow creato e ottenere il codice per inserirlo in una pagina web.

Allla gif viene assegnato anche un link permanente in modo da salvarre la pagina e richiamarla all’occorrenza.

Ottimo per ottenere avatar animati, banner e gallerie d’immagini al volo in modo semplicissimo, da condividere nei blog e nelle reti sociali. Molti avatar sono già disponibili in GIFup.

GIF animations generator gifup.com
GIF animations generator gifup.com



Concorrente di Glickr e Picasion.

Via | Go2Web2.net


RoundPic: arrotondare gli angoli di un’immagine



RoundPic è un’applicazione web che fa una cosa sola: arrotonda gli angoli di un’immagine.

Basta caricare l’immagine, o indicarne l’indirizzo se risiede già online, e poi scegliere la dimensione dell’angolo, il colore di background, la percentuale della qualità.

Si può anche ridimensionare l’immagine cambiando il numero di pixel che mostrano la larghezza e l’altezza. Da usare quindi anche come resizer.

Ottimo per esempio per creare un gradevole avatar in stile web 2.0.



Via | FeedMyApp


Emoticu: generatore di avatar per le reti sociali

Emoticu è uno strumento (in lingua spagnola) che permette di generare un bottoncino da usare come avatar a partire da un’immagine qualsiasi, da caricare dal computer o da URL.

Una volta caricata è possibile ridimensionarla selezionando un area specifica e tagliare le parti che non ci interessano. Il risultato è una icona statica di dimensioni massime 50×50 pixel.

Si può anche decidere se salvarla nella galleria di Emoticu, nella quale curiosare tra i numerosi avatar disponibili alla ricerca di quello che ci intriga.

Ottimo per MSN Messenger o per personalizzare i nostri profili sulle reti sociali.

Se si drsidera un servizio simile ma un po’ più completo vi consiglio MyPictr.

Via | Wwwhat’snew

Moshi Monsters: mostriciattoli da adottare

Moshi Monsters è un coloratissimo e vivace mondo virtuale per bambini con finalità educative.

Di solito in questi ambienti si trovano personaggi umani o umanizzati sotto forma di avatar. Moshi Monsters, invece, è popolato da simpatici mostri desiderosi di essere adottati da un bambino come mascotte personale.

Insomma, una sorta di tamagotchi da scegliere e da condividere nella rete sociale.

Possiamo personalizzare il nostro mostro, dargli un nome, accudirlo, alimentarlo, vestirlo, educarlo, portarlo a passeggio, a fare la spesa, farlo giocare e fargli regali.

La loro personalità si trasformerà crescendo e dipenderà dall’educazione che verrà impartita. Anche gli ambienti e le stanze del metamondo dove vivono i mostri possono essere personalizzati.

Questo almeno è quello che s’intuisce dal video di presentazione da vedere sulla homepage del sito.

Purtroppo il servizio non è ancora accessibile e dovrebbe aprire al pubblico nelle prossime settimane. A prima vista sembra una proposta davvero intrigante e non vedo l’ora di provarlo.

Potrebbe essere un’esperienza di navigazione coinvolgente e sicura per i nostri bambini. Presumibilmente sarà lanciato in una versione base gratuita e in una premium a pagamento.

Via | TechCrunch UK

GoLive2: mondo virtuale per bambini 2.0

GoLive2 è una rete sociale espressamente pensata per bambini.

Si suddivide in Wowbotz (per maschietti) e Mystikats Kutties (per femminucce). Entrambi si basano su graziosi avatar virtuali che rappresentano il bambino e che giocano ed incontrano gli altri nella comunità.

Ci sono un sacco di luoghi da visitare, dove incontrare amici, chattare con loro, caricare immagini personali e video da condividere.

E’ un mondo colorato, animato, con musica e frequenti occasioni di svago. Al suo interno, attraverso i giochi, si può guadagnare denaro da spendere per organizzare la propria vita virtuale, così come accade in molti giochi da console.

Il paragone con il mondo adulto di Second Life è inevitabile.

Nel web troviamo sempre più applicazioni di questo genere dedicate a bambini ed adolescenti. Basti pensare ai fantastici mondi di Habbo, GirlSense, Bonus, ClubPenguin, Scratch, BarbieGirl, Stardoll.

Evidentemente la cultura digitale dei bambini sta rapidamente crescendo e, come per gli adulti, c’è bisogno di evasione, di crearsi un’identità virtuale e di intrecciare la vita di tutti i giorni con una vita immaginata e parallela.

Via | Mashable

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.