Archivio per la tag 'album'

Pictarine: raggruppa le tue immagini condivise in internet in un’unica applicazione web

pictarine

Pictarine è un nuovo strumento con cui raggruppare le immagini condivise in internet in un’unica applicazione web e di cui ho già parlato in passato qui.

Le foto che di solito carichiamo in FaceBook, Flickr, Picasa e persino quelle salvate sul nostro computer possono essere viste e organizzate comodamente in album in un posto solo. Le gallerie potranno essere visualizzate anche come slideshow.

Ci si può accreditare connettendosi via FaceBook, Google Picasa, Yahoo e Flickr ed importare le foto dei nostri account e anche i nostri contatti.

Pictarine funziona soltanto da raccoglitore e le immagini continueranno a rimanere nei vari servizi dove le abbiamo già alloggiate.

Si possono invitare amici e costruire una rete sociale. Essi possono lasciare commenti alle foto e agli album (detti zest) e condividere le loro immagini con noi.

Gli album che decideremo di rendere pubblici potranno essere mostrati e condivisi con un’apposita URL, mentre si potrà accedere quelli privati soltanto su invito.

In pratica costruiremo una grande raccolta collettiva delle nostre immagini pienamente condivisibile.

Pictarine è in fase beta ad inviti ma sarà aperto a tutti il 5 maggio 2011.

Se volte usarlo in anteprima i primi 50 utenti potranno utilizzare il codice VIP promozionale maestroalberto.

Color: creare e condividere album fotografici di un luogo o un evento collettivamente

Secondo molti autorevoli osservatori Color ha tutte le carte in regola per essere una rete sociale rivoluzionaria e per ottenere un successo paragonabile a quello che in passato fu di Twitter.

Si tratta di un’applicazione gratuita per iPhone e Android che permette di condividere album fotografici di un luogo o un evento collettivamente.

Bill Nguyen, il suo fondatore, ha ottenuto un’investimento di 41 milioni di dollari per la startup ed è anche il fautore di Lala, il servizio di musica in streaming recentemente comprato da Apple.

In buona sostanza Color è un social network che consente di associare ad un posto tutte le fotografie scattate nelle sue vicinanze. Esse saranno a disposizione automaticamente ed immediatamente per tutti gli utenti che si troveranno localizzati nei paraggi.

Pensate ad un concerto, un meeting, una conferenza, un posto di lavoro o di studio, un evento pubblico e sociale come un matrimonio o una qualsiasi altra ricorrenza. I partecipanti, tramite smartphone, potranno realizzarne in tempo reale l’album fotografico e scaricare le foto sul proprio tablet e telefono cellulare.

Si scatta una foto tramite l’applicazione, si carica online ed essa sarà disponibile per il download di tutti i partecipanti geolocalizzati all’istante e in futuro. L’immagine infatti, sarà associata indissolubilmente ad un luogo specifico. Non manca ovviamente l’integrazione nelle reti sociali e la totale libertà di condivizione (vedi video demo).

Sembra una cosa semplice ed intuitiva ma è proprio grazie alla semplicità che si riesce ad ottenere successo.

Color sfrutta quella che sarà la parola d’ordine delle nuove reti sociali: la prossimità. Non più soltanto amicizia, spesso fittizia, e geolocalizzazione ma la vicinanza delle persone che condividono immagini.

In più Color.com offre quel senso di ignoto e di morboso tipico di servizi come Chatroulette in grado di alimentare la curiosità e che risponde alla domanda: quali immagini troverò?

Quando si “colora un posto” le sue immagini saranno ad esso per sempre associate e rimarranno on the cloud per tutti i viaggiatori che lo visiteranno. Le persone che arriveranno lì, anche mesi ed anni dopo, potranno vederle, scaricarle, rintracciarle tramite tag come in un gioco basato sul concetto di realtà aumentata.

Quando si partecipa ad un gruppo potremo condividere i profili degli altri utenti ed allargare la sfera sociale, non in base all’amicizia ma grazie alla prossimità del luogo in questione.

Immaginiamo pertanto di usare una specie di Instagram che funzioni un po’ come FourSquare e che consenta, oltre alla localizzazione, di condividere foto di luoghi ed eventi e di stabilire relazioni con il gruppo partecipativo.

Credo proprio che funzionerà. Da non Perdere.

PanoramaProfile: inserire foto panoramiche nel profilo di FaceBook

panoramaprofile

PanoramaProfile è un’altra applicazione dedicata al facile web design che consente di inserire foto panoramiche nel profilo di FaceBook, o meglio, di mettere l’immagine del profilo a tutta pagina.

Questo servizio permette di scegliere e di caricare una foto da nostro computer e di adattarla al nuovo layout grafico in modo semplice ed intuitivo.

Una volta caricata un’immagine in PanoramaProfile, la si accomoda allo schema grafico per poi scaricare le varie miniature da caricare su un nuovo album di un profilo.

Panorama Profile è una proposta del tutto gratuita che non richiede registrazione.

Applicazioni simili: PicHacker, ProfileGen, Schweppes Profile e FB Photo Magic.

PicHacker: personalizzare l’immagine del profilo di FaceBook a tutta pagina con effetti speciali

pichacker

PicHacker è un’ottima applicazione web che permette di personalizzare l’immagine del profilo di FaceBook a tutta pagina con effetti speciali.

Questo tool non si limita a convertire le immagini del profilo di FaceBook in un mosaico come accade per esempio con ProfileGen, EasyMoza, Schweppes Profile, FB Photo Magic o PicScatter. Ma permette di abbellire l’immagine con simpatiche icone, avatar, clipart.

Il suo funzionamento è molto semplice. Si carica una foto da computer o direttamente dal un nostro album di FaceBook, si seleziona la parte che vogliamo aggiungere come immagine del nostro profilo attraverso un comodo editor grafico che offre anche la possibilità di ritagliare, ruotare, capovolgere l’immagine.

A questo punto possiamo aggiungere l’effetto speciale desiderato. Si può per esempio rendere arrotondati gli angoli della foto, applicare un effetto riflesso a specchio e tutta una serie di filtri, oppure aggiungere un’altra immagine da sovrapporre: cornici, loghi, smiley, glitter, bottoni, segni zodiacali, celebrity, manga, fumetti, personaggi dei cartoni animati e tanto altro.

Volendo si può inserire anche una scritta personalizzata.

Una volta concluso il lavoro basta salvare decidedo se effettuare il download dell’immagine ottenuta o se usarla direttamente come foto del nostro profilo.

PicHacker è un’applicazione gratuita che non richiede registrazione.

Convertire le immagini del profilo di FaceBook in un mosaico con ProfileGen

progilegen

ProfileGen è un’altra ottima applicazione che permette di convertire le immagini del profilo di FaceBook in un mosaico.

Questo strumento consente di scegliere e di caricare una foto e di ottimizzarla per il nuovo layout grafico in modo semplice e del tutto automatico.

ProfileGen, infatti, scompone una foto in un’immagine principale e in una serie di miniature da usare come thumbnail nella pagina del nostro profilo e da caricare in successione.

Si tratta di una proposta del tutto gratuita che non richiede registrazione.

Applicazioni simili: Schweppes Profile e FB Photo Magic.

Personalizzare il profilo di FaceBook tramite un puzzle di immagini con FB Photo Magic

fbphotomagic

FB Photo Magic è un’altra ottima applicazione per FaceBook che permette di personalizzare il nuovo profilo tramite un puzzle di immagini.

Per procedere è necessario caricare una foto e ottimizzarla per il nuovo layout grafico attraverso un editor visuale in modo molto semplice e intuitivo.

In sostanza questo strumento scompone una foto in un’immagine principale e in una serie di miniature da inserire nella pagina principale di un profilo.

Concluse le semplici operazioni l’app creerà un album fotografico, una sorta di collage di immagini già ottimizzate da utilizzare in modo semplicissimo.

L’album può essere scaricato oppure caricato direttamente nel nostro FaceBook consentendo l’acceso all’applicazione.

Per utilizzare la sequenza di foto basta usare quella principale come immagine del profilo.

FB Photo Magic è un servizio gratuito che non richiede registrazione.

Applicazioni simili: Schweppes Profile e Pic Scatter.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: