Archivio per Giugno, 2020

PhotoScissors: web app per eliminare lo sfondo delle foto automaticamente in pochi secondi e aggiungere un nuovo scenario personalizzato

PhotoScissors è una web app che permette di eliminare lo sfondo delle foto automaticamente in pochi secondi molto facilmente e aggiungere un nuovo scenario personalizzato.

Il suo funzionamento è molto simile alla più conosciuta remove.bg, basta andare sul sito e caricare l’immagine che si desidera modificare (anche trascinandola sulla pagina web).

Lo strumento supporta l’upload di file in formato JPG e PNG , di 10 mb di dimensione massima e risoluzione massima dell’immagine a 4,2 mpx.

Dopo aver caricato la foto si aprirà una una schermata di modifica, un vero e proprio editor con un pennello verde per indicare le parti dell’immagine che si vuole conservare e tutta una serie di altre opzioni per selezionare la parte precisa dell’immagine che si vuole mantenere.

Durante l’editing si vedrà un’anteprima in tempo reale dell’immagine modificata. Se si rimuove troppo o troppo poco si può tornare indietro o riutilizzare il pennello verde.

Si può scegliere tra uno sfondo trasparente, colorato o caricare un’immagine per aggiungere un nuovo scenario. Finito il lavoro si può scaricare gratuitamente l’immagine ottenuta priva di sfondo in formato PNG.

Se vogliamo ottenere immagini ad alta risoluzione è necessario registrarsi e acquistare crediti.

PhotoScissors  funziona benissimo con oggetti in primo piano, ritratti di persone ma anche di animali, come potete evincere da mio esempio.

Le sagome ricavate in ogni caso possono essere usate in atri contesti ed inserite in altri scenari a piacere, anche attraverso altri software o web app come per esempio in questo mio tutorial su Presentazioni di Google.

Se non siete grafici di professione o non avete tempo da perdere con complicati software alla Photoshop, vi consiglio di provare questi semplici ed efficaci strumenti gratuiti.

Peer2School: aula virtuale con lavagna digitale interattiva e video chat integrata gratuita molto semplice da usare

Peer2School è un’aula virtuale con lavagna digitale interattiva e video chat integrata gratuita molto semplice da usare che, soprattutto, non richiede registrazione e l’inserimento di dati sensibili dell’utente.

Si tratta di uno strumento open source basato sul web molto scarno, con gli strumenti minimi di disegno, adatto a tutti i livelli di scuola a partire dalla Primaria.

Peer2School consente di generare aule virtuali in un modo molto intuitivo, basta cliccare sul’apposito bottone (enter new classroom) ed ottenere il link con le funzioni di lavagna virtuale di base, chat di testo, chat vocale e videoconferenza.

Quando si crea un’aula virtuale, l’insegnante ha la possibilità di condividere l’URL associato oppure di inviare un codice QR corrispondente all’aula in modo che gli studenti possano scansionarlo dai propri dispositivi, che siano tablet o smartphone, e accedere facilmente.

In questo modo gli studenti si uniranno all’aula virtuale, anch’essi senza doversi registrare ed inserire dati sensibili.

Essendo uno strumento responsive basato sul web, offre un’interfaccia adattabile a qualsiasi dimensione dello schermo e pertanto può essere usato con efficacia su cellulari, tablet, computer desktop, Smart TV, ecc. attraverso un semplice browser web.

Peer2School, inoltre, per i motivi descritti, funziona con qualsiasi sistema operativo ed è uno strumento ideale sia per la didattica in presenza, sia per la didattica a distanza.

Flipgrid: fare didattica e comunicare con gli studenti attraverso storie e video (video tutorial in Italiano)

Flipgrid è una piattaforma web gratuita dove fare didattica e comunicare con gli studenti attraverso brevi video e storie simili a quelle di Facebook e Instagram.

Si tratta dunque di uno strumento ideale per la didattica a distanza.

Si integra alla perfezione con il cloud GSuite e Microsoft Education e dispone di app per tablet e smartphone Android e iOS.

Flipgrid si rivolge a tutti gli studenti di ogni ordine e grado di scuola. Con questo strumento gli studenti hanno la possibilità di riflettere, discutere e mostrare ciò che stanno imparando, creando, leggendo, risolvendo e sperimentando.

Gli insegnanti possono creare griglie e aggiungere gli argomenti da trattare. Le griglie sono il luogo di incontro della classe per innescare la discussione.

Gli argomenti di riflessione e di studio, ovviamente, possono essere di vario tipo e gli studenti possono condividere le loro idee e storie basate sugli argomenti proposti in modo a loro più congeniale anche e soprattutto tramite le apposite app per telefonino.

I ragazzi, durante la registrazione, possono mettere in pausa, riprendere la registrazione, inserire foto e clip, ritagliare i filmati.

Flipgrid include anche una una lavagna virtuale, vari stili video già pronti, la possibilità di inserire testi scritti ed emoji per creare le loro storie.

Per estendere la discussione, si possono invitare le famiglie in modalità ospite, tuttavia i docenti mantengono sempre il pieno controllo di griglie e video.

Infine è possibile condividere i video di Flipgrid attraverso un apposito codice QR e ascoltare la voce degli studenti con la realtà aumentata.

Sotto due ottimi video tutorial in Italiano che spiegano molto bene l’utilizzo che possono fare studenti ed insegnanti di Flipgrid.

Seguimi

Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

Maestro Alberto Scuola Primaria

Maestro Alberto albertopiccini.it
Se cerchi notizie sulla Scuola Primaria clicca sopra