Archivio per la tag 'wordpress'

maestroalberto: nuovo template

maestroalberto



Dopo alcuni giorni di lavoro finalmente debutta il nuovo template di maestroalberto, opera di k76.

E’ grazie a lui che questo blog ha ripreso a funzionare come si deve, essendo stato sottoposto ad anche ad un radicale rinnovamento e ad una profonda opera di ottimizzazione.

Il nuovo tema è studiato per la risoluzione standard 1280×1024, ricopre l’intera pagina e subisce il fascino della grafica in stile web 2.0.

Abbiamo voluto mantenere un ricordo del vecchio tema (vedi sopra), soprattutto nei colori, che è stato comunque la base di partenza per lo sviluppo di quello nuovo.

Tripla sidebar, carattere dei post e titoli più grande per favorire l’usabilità, motore di ricerca interno ed esterno più funzionale basato su Google e soprattutto il footer completamente sconvolto con l’inserimento di 3 colonne gestibili tramite widget.

In alto a destra, in cima alla barra laterale, ho voluto inserire i grossi bottoni dei feed e dei principali social network che frequento, dal notevole impatto grafico.

Mi piacerebbe sapere qual’è l’opinione dei lettori. Cosa ne pensate? Vi piace? Me lo auguro davvero.





Si può anche aggiungere una risposta e magari lasciate pure un commento se volete. Ringrazio anticipatamente per il contributo.

Un grosso ringraziamento a k76 per il grande regalo che mi ha fatto, per la sua assoluta competenza, la sua simpatia, la sua disponibilità e per la pazienta usata nei mie confronti.


GlobalVoices: progetto mondiale anti censura

GlobalVoices



Global Voices Advocacy è un blog di denuncia che si occupa della censura in Internet.

Contiene informazioni di vario genere, immagini, video e articoli aggiornati dei casi di censura dell’ultim’ora e supporta la rete sociale dei movimenti per contrastare questa deprecabile pratica.

Fornisce anche due strumenti interessanti: 403 Checher, un programma sviluppato da un blogger tunisino che consente di controllare le pagine bloccate dalla censura nelle varie nazioni e MapAccessDenied, una mappa interattiva che monitora nel planisfero gli ultimi casi di censura e i movimenti degli attivisti nel mondo.

Interessante anche la guida per bloggare in forma anonima con WordPress.

Da supportare senza remore anche attraverso un bottone da inserire in un blog.

Global Voices Advocacy



Aggionamento a WordPress 2.3.1

Chi segue questo blog si sarà accorto dei frequenti errori nel caricamento delle pagine. Ho avuto, e continuo ad avere, seri problemi con il database.

Fortunatamente un amico, un autentico fuoriclasse, mi sta aiutando a risolvere. Ha rovesciato questo blog come un guanto aggiornando WordPress alla versione 2.3.1 e sta ottimizzando il lavoro.

Presto conto di rendere il blog funzionale. Se trovate problemi di accesso vi prego di pazientare ancora un po’.


QuickPost: plugin per trasformare WordPress in Tumblr



QuickPost è un plugin per WordPress che consente di usare un blog basato su questa fantastica piattaforma proprio come si fa con Tumblr.

Chi usa Tumblr sa benissimo di cosa sto parlando. In pratica è possibile creare post rapidissimi sfruttando contenuti già residenti in rete.

Si installa come un qualsiasi plugin e consente di:

  • postare un link;
  • postare un’immagine;
  • selezionare il testo di una pagina web e postarlo al volo come citazione;
  • inserire video in modo automatico.

Si può passare dall’editor WYSIWYG a quello tradizionale, selezionare le categorie (o sceglierne una di default) e funziona tramite bookmarklet proprio come Tumblr.

Si integra con YouTube e Flickr ma si possono caricare immagini anche dal proprio hard disk.

Più che per l’implementazione di un blog esistente lo vedo bene per crearne uno ex novo con le caratteristiche del microblog.

Via | Blogging Pro


ShareThis 2.0



ShareThis, celebre plugin per WordPress che mostra i link per aggregare un post nei siti di social bookmarking, esce nella sua nuova fiammante versione 2.0 con molte novità intriganti.

Un sistema di statistiche per monitorare i servizi più usati dai lettori, la possibilità d’invio tramite IM e SMS, inclusione delle reti sociali più famose (Facebook e MySpace), plugin per Firefox ed Internet Explorer.

Oltre a WordPress (scarica il plugin), la nuova versione di ShareThis può essere integrata in altre piattaforme blogging o siti in HTML.

Nella sezione publisher, attraverso un comodo generatore si può configurare e personalizzare il widget ed ottenere il codice da inserire nei sito. Si può selezionare i servizi, il colore e l’icona (anche dinamica a rotazione).

Tutto questo renderà la diffusione del servizio sempre più massiccia e capillare.

I servizi di social bookmarking inseriti sono i più famosi, peccato che non siano inclusi quelli italiani alla OKNOtizie. Motivo per cui continuo a preferire la versione italiana del plugin per WordPress, anche se mi dispiace rinunciare alle statistiche.

Via | Alex King


Commentt: widget per commenti audio e video in un blog



Commentt è un servizio che permette a blogger e a quanti gestiscono uno spazio nelle reti sociali alla MySpace o Facebook di offrire la possibilità ai visitatori di lasciare un commento audio o video per mezzo di un widget.

Il visitatore dovrà disporre di microfono o webcam naturalmente per registrare il commento che sarà riprodotto appena salvato.

Commentt dà la possibilità di condividere il commento per posta elettronica, tramite link diretto o di inserirlo in un sito web.

L’utente dispone di un pannello di controllo per la gestione dei messaggi ricevuti.

Il widget può essere inserito tramite codice HTML, ma esistono anche plugin. Ce n’è uno anche per WordPress che mostra un modulo specifico proprio sotto a quello classico dei commenti.



Ottimo. Potrebbe avere un bel successo.

Sopra un test un po’ sconclusionato con avatar della mia cam Logitech. Pagina demo WordPress qui.

Via | Mashable



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: