Archivio per la tag 'web2.0'

Uno spillo nella cartina: condividere mappe personalizzate

pininthemap

Pin In The Map è un servizio gratuito che consente, senza bisogno di registrazione, di indicare un punto preciso sulla terra con una specie di segnaposto e di accompagnarlo con un testo descrittivo e un’immagine che si rendono visibili, come una nuvoletta di un fumetto, cliccando sullo spillo rosso creato.

Finita l’operazione viene generato un link permanente da inserire in una pagina web o da inviare via mail. Per capire, guarda l’esempio.

C’è anche la versione premium con molte funzionalità in più a pagamento.

eConsultant:liste di tutti i tipi

eConsultant propone liste di ogni tpo che riguardano soprattutto software freeware, opensource, utilities, strumenti e applicazioni web gratuite.

Le liste, suddivise per argomenti, sono molto complete, chiare e ben navigabili. Tempo fa riscosse gran successo quella sulle Utilities Freeware ( chiamata anche I Want To), ora vanno di moda le estensioni per Firefox.

Ci sono liste di ogni genere e anche consigli e trucchi (tips and tricks) su come risolvere peroblemi tecnici o sul mondo di internet. In questo momento riscuote un gran successo la lista Del.icio.us dall’A alla Z, per esempio.

Importanti novità per Last.fm

Last.fm

Last.fm, il più completo servizio musicale del web in questo momento, ha aggiornato il sito con importanti novità:

  • ricerca di eventi (concerti)
  • ascolto gratuito di mp3 interi
  • Flash radio player integrato
  • Test-o-meter

Attraverso la ricerca di eventi è possibile conoscere per esempio le date e i luoghi dei concerti che si terranno nei pressi di una località che noi stabiliamo, anche per quanto riguarda l’Italia.

L’ascolto gratuitio di intere canzoni (full lenght tracks) consente appunto di godere del pieno streaming di interi brani dal primo all’ultimo secondo della traccia, senza interruzioni o sfumature di alcun genere.

Il Player integrato in Flash è un’altra importante novità perché consente l’ascolto delle radio di Last.fm attraveso una piccola finestra popup, senza dover più scaricare alcun software. Da vecchio utente, tuttavia, rimango ancora affezionato alla cara finestra da avviare dall’iconcina che va a posizionarsi sulla task bar.

Infine lo strumento chiamato “Test-o-meter” consente di stabilire il grado di affinità di gusti musicali tra utenti. Chi conosce Last.fm sa bene che questa caratteristica è una delle più apprezzate perché rende molto più facile stabilire relazioni di amicizia con persone che hanno i gusti musicali simili e in modo da verificare le tendenze di chi segue gli stessi artisti.

In definitiva si può affermare che Last.fm cerca con grande successo di offrire ai propri sostenitori strumenti sempre più flessibili, facili da usare e orientati alla socializzazione e alla condivisione di orientamenti musicali. Del resto i dati parlano chiaro:

  • 15 millioni di utenti attivi ogni mese
  • 350 millioni di volte al mese gli utenti indicano a Last.fm i brani che ascoltano (in altri termini gli utenti di Last.fm ascoltano 12 million di brani al giorno connessi al servizio)
  • 65 millioni di canzoni diverse ospitate nel database musicale
  • 7 millioni di artisti diversi
  • più di 200 paesi sono rappresentati nella community (con in testa Stati Uniti,Germania e Canada)
  • Last.fm contiene 150.000 wikis sugli artisti e ci sono circa 350.000 diverse tags musicali (sui generi e gli stili di musica)
  • Last.fm si interfaccia con più di 30 players mp3 diversi (cosa che non fanno i servizi analoghi)

Ho colto al volo questa occasione per parlare di Last.fm, senza alcun dubbio il servizio di ascolto e di consigli musicali che preferisco in assoluto (ancor più di Pandora).

I dati sono tratti da Read/Write di cui consiglio la lettura del post originale (in inglese), senz’altro molto più esaustivo e completo del mio.

Yourminis: homepage personalizzata in stile Netvibes

Yourminis è un cruscotto sullo sile di Netvibes o Pageflakes che consente di personalizzare una propria homepage tramite widgets. Il servizio è graficamente affaccinate e del tutto personalizzabile.

Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 (terza parte)

E’ uscita l’ultima parte del post di Solution Watch che propone la terza parte della molto variegata recensione di applicazioni web 2.0 per insegnanti e studenti da utilizzare in ambito educativo.

Come ho già detto a proposito della prime 2 liste, il target a cui è diretto il post non è certo quello dei primi ordini scolastici, ma gli studenti universitari e gli insegnanti superiori. Tuttavia vi si possono cogliere spunti e suggerimenti interessanti anche se non si appartiene a questa fascia.

Questo post, la cui stesura è giustificata con l’incremento dell’uso che fanno gli insegnanti di blogs e wikis e a causa della crescente domanda degli studenti per gli strumenti online, è suddivisa in otto parti: Educational Blogging (i blogs didattici), Photo Sharing with Flickr, Educational Podcasting (podcasts didattici), Wikipedia & Wikis, Video Sharing, Web 2.0… Courses? (i corsi scolastici in stile web 2.0), School 2.0, More Cases of Web 2.0 in Education (alti spunti sul web 2.0 in campo educativo).

Alcune delle applicazioni segnalate sono state recensite anche in questo blog. Non resta che ringraziare SolutionWatch e l’autore di questo grande articolo per la cura con cui ha redatto i tre posts. Mi chiedo: gli educatori e la scuola italiana si sono accorti del cambiamento di rotta in atto? Come spesso accade arriveremo con colpevole ritardo e tutto sarà lasciato in mano alle sperimentazioni di alcuni volenterosi “pionieri”.

Vedi i miei post: Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 e Ritorno a scuola con le applicazioni del Web 2.0 (parte seconda).

Links diretti: Parte 1, Parte 2 e Parte 3.

Populicio.us: i siti più popolari di Del.icio.us

Populicio.us: i siti più popolari su Del.icio.us nelle ultime 24 ore, 2 giorni, una settimana. un mese, di tutti i tempi. Un bel campionario…


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: