Archivio per la tag 'web2.0'

Pixer.us: ritocco fotografico online

pixer.us

Pixer.us è una nuova applicazione web per effettuare il fotoritocco in modo semplice ed intuitivo. Ci sono strumenti per ridimensionare, ritagliare, ruotare, ritoccare la luminosità, il contrasto, la saturazione, una serie di effetti tra cui anche il seppia: Molti di questi tools presentano anche la funzione preview.

Tutti gli strumenti possono essere usati mediante comode barre scorrevoli o introducendo i valori nei campi corrispondenti. Se qualcosa va storto possiamo sempre fare un passo indietro e correggere le modifiche. Le immagini possono essere salvate nei formati jpg, gif, png e bmp.

Se non si ha la pazienza di attendere l’avvio di Photoshop o Paint Shop e abbiamo la necessità di approntare semplici modifiche ad una immagine, può risultare utile al nostro caso.

Ormai sono molte le webapps di questo genere e sono sempre più sofisticate (ultimo di cui ho parlato Snipshot). Presto avremo gli strumenti online in grado di sostituire i software di fotoritocco tradizionali?

Omnidrive: la perfezione dello storage online

ominidrive

Finalmente, dopo mesi di tests e una lunga attesa, Omnidrive è stato aperto al pubblico e mi è stato inviato un codice d’ingresso. Michael Arrington di Techcrunch lo ha definito la perfezione dello storage online.

Ho appena testato il servizio australiano e devo dire che è davvero ottimo. Attraverso un software da installare, Omnidrive consente di sincronizzare un drive virtuale sul proprio computer, perfettamente gestibile tramite esplora risorse.

Vi si può caricare files attraverso un semplice drag and drop, si possono creare, rinominare, eliminare cartelle e files, decidere quali condividere e quali rendere privati. Insomma si può gestire i nostri documenti proprio come si fa nel nostro computer.

Quello che mi ha stupito è la rapidità dell’upload, che avviene tramite l’interfaccia web o attraverso il software che ho descritto sopra.

omidrive

Ci sono altre caratterische, molte in fase di lancio, che si possono conoscere dalle FAQ . Eccellente la gestione e il funzionamento della condivisione e dei documenti, mentre ho incontrato qualche difficoltà nel caricare la pagina personale che il servizio crea e attraverso cui si può condividere i propri files via web (ci sono ancora problemi con il server).

Il costo non è ancora ben definito, nelle faq si parla di 40$ l’anno per 10 giga. Nel mio account free, invece, ho a disposizione il solito giga.

Per chi vuol provare Omnidrive il codice d’invito è WEB2CON.

Da provare anche Fabrik.

Il meglio del meglio del web 2.0

best web 2.0

Best of the Best Web 2.0 Web Sites, finalmente una bella lista di siti web 2.0 selezionati, suddivisi per categorie e con comodi links diretti.

Quickthumbnail: miniature al volo

qicktunbnail

Quickthumbnail permette di di cambiare le dimensioni di immagini e foto online al volo. Basta scegliere un’immagine (massimo un Mb), selezionare le opzioni e il gioco è fatto. L’immagine viene modificata e viene mostrata una pagina con i risultati del nostro lavoro pronti per essere scaricati.

Il punto di forza del servizio è la gran quantità di opzioni per la riduzione (tra cui alcuni predefiniti, come avatar, banner, thumbnail, ecc.) e il modo molto chiaro con cui sono presentate.

Snipshot: nuovo editor di immagini online

snipshot

Snipshot è un editor di immagini online che permette di ridurre, modificare, ritagliare, ruotare, modificare colori e toni di qualsiasi immagine presente nel nostro computer o già residente online.

Il servizio consente anche di importare la prima pagina di un PDF (e di alcuni formati di files) e di salvare come GIF, JPG, PDF, PNG o TIF. Snipshot si integra perfettamente con Flickr, anche attraverso bookmarklet.

Punti di forza sono la bella interfaccia (molto web 2.0) e che permette di lavorare con immagini molto grandi, fino a 10 Mb o 5000×5000 pixels.

Gli strumenti di questo tipo fioccano a un ritmo rapidissimo e vanno incontro ad un’inevitabile selezione. Di questo passo, si arriverà ad avere una specie di Photoshop online?

Le widgets trasformeranno i blogs in homepages personalizzate?

WidgetsLive, l’evento conferenza da “tutto esaurito” svoltosi ieri a San Francisco e, soprattutto questo interessante post di Micro Persuasion, mi spingono ad alcune brevi considerazioni personali sulle widgets:

  • questi strumenti stanno diventando sempre più sofisticati
  • sono facili da usare e non richiedono la conoscenza approfondita del codice (basta un copia incolla) e si utilizzano come i plugins e le estensioni (addirittura più facilmente)
  • ci sono sempre più servizi, anche prestigiosi, che le propongono al pubblico
  • i bloggers vi possono facilmente gestire contenuti propri e quelli altrui
  • i bloggers possono offrire widgets come lettori di notizie (vedi la mia sidebar per capire)
  • tramite widget si può integrare una quantità infinita di servizi. chats, motori di ricerca personalizzati, sondaggi…
  • i template delle piattaforme blog sono sempre più widgets ready

Per questi e per molti altri motivi c’è da aspettarsi una ancor più massiccia diffusione di questa specie di “pezzi di codice” capaci di generare contenuti web.

Alcuni servizi widgets tra i più diffusi:


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: