Archivio per la tag 'web2.0'

Linktree: strumento gratuito per ottimizzare la nostra presenza su internet (e per aggirare i blocchi di Instagram e Facebook)

Linktree è uno strumento gratuito per ottimizzare la nostra presenza su internet.

Pensato per tutti e in particolare per chi gestisce siti, blogger, webmaster, youtuber o per chiunque gestisca una piattaforma di contenuti e canali social.

In pratica linktr.ee consente, in modo molto semplice ed intuitivo, di creare un breve link personalizzato, da inserire in una bio per esempio, che contiene tutti i link della nostra presenza internet in modo da indirizzare i nostri follower: siti, pagine web, social, ecc.

Il sistema, insomma, è in grado di generare un link perfetto per una biografia su Instagram, per i post di Facebook o per il profilo di Twitter.

Si accede a linktree registrandosi gratuitamente anche via Instagram e otterremo un URL specifico corrispondente al nostro profilo pubblico, del tipo linktr.ee/nomeutente, il mio per esempio è linktr.ee/terminal62

L’account gratuito è più che sufficiente in quanto è possibile ottenere collegamenti illimitati, visualizzare il numero totale di volte in cui è stato fatto clic su ciascun collegamento, controllare il numero di visualizzazioni, scegliere la grafica desiderata tra una selezione di temi, caricare un’immagine del profilo (quella di Instagram è inserita di default).

Il servizio  permette anche di integrare un programma di affiliazione Amazon.

Si tratta anche di un sistema molto semplice ed efficace per aggirare i blocchi di Instagram o Facebook.

Può capitare infatti che tali social, in modo del tutto arbitrario ed univoco, impediscano la condivisione di link da siti che risultano per qualche motivo bannati e rimuovano  tutti i contenuti  pubblicati in precedenza: una autentica disdetta per chi lavora su internet.

Richiedere assistenza, inoltre, sembra una impresa impossibile.

Linktree, non fornendo i link diretti bloccati, consente di aggirare questo problema inserendo collegamenti di secondo livello e offrendo anche una serie di contenuti aggiuntivi.

designwithai: un efficiente generatore di loghi professionali che usa l’intelligenza artificiale

designwithai è un efficiente generatore di loghi che usa l’intelligenza artificiale e che funziona online via browser come web app.

Ci sono vari programmi online in grado di creare un logo al volo in pochi minuti. Si tratta generalmente di soluzioni valide per progetti non professionali o per piccoli marchi di aziende che non possono permettersi di assumere un designer per creare un logo ben fatto.

Di solito questi programmi utilizzano modelli standard predefiniti e non è possibile intervenire più di tanto nella personalizzazione dell’immagine da ottenere.

designwithai.com, invece, offre qualcosa di veramente innovativo: una intelligenza artificiale in grado di mostrare opzioni migliori, visto che il suo sistema è stato per così dire “addestrato” con milioni di loghi conosciuti di moltissime aziende in modo che capisca cosa dovrebbe simboleggiare un marchio.

Il suo funzionamento è molto semplice ed immediato, basta inserire una scritta, uno slogan e una descrizione del marchio e procedere.

Il sistema offre a questo punto una serie di categorie relative alla descrizione in modo da mostrare informazioni mirate nella grafica prima di mostrare tutti i risultati.

Possiamo decidere se ci piacciono o meno i loghi generati in automatico e modificare le opzioni di quello che ci piace di più, cambiando i colori, la le scritte o la posizione degli elementi.

Lo strumento purtroppo non è gratuito, dobbiamo pagare per poter scaricare i file in alta risoluzione. Tuttavia  può essere utile per trovare ispirazione e per visualizzare le più disparate versioni di un logo.

Volendo è sempre possibile catturare lo screenshot di un logo per ottenere il file della sua immagine in bassa risoluzione.

L’applicazione web, inoltre, può essere utile per mostrare come funziona un processo web che sfrutta l’AI.

Educandy: creare divertenti giochi educativi da condividere con i propri allievi

Educandy è un sito dove creare utili e divertenti giochi educativi da condividere con i propri allievi in classe sulla LIM o come compito a casa, un po’ come succede già con siti come Flippity, Kahoot, Quizziz, Socrative e i siti dove realizzare via web quiz per le attività scolastiche.

Il servizio permette di generare puzzle di parole, parole crociate, tris in stile tic tac toe, il gioco dell’impiccato, anagrammi, memory games, attività a scelta multipla, match-up con la possibilità di associare risposte a domande specifiche, il tutto utilizzando semplici elenchi di domande e risposte predisposte dall’insegnante.

Il punto di forza del sito è sicuramente la grafica accattivante, raffinata e curata in grado di suscitare immediatamente l’attenzione dei nostri allievi.

I quiz possono essere condivisi come giochi da svolgere online con gli studenti attraverso un link e un codice di gioco dedicato.

Non è necessario pertanto che gli alunni si registrino al sito e condividano i loro dati sensibili.

Gli insegnanti, invece, devono registrarsi e creare un account per poter utilizzare il servizio (anche via Twitter o Facebook).

Una volta creato un elenco per le attività da proporre, Educandy genererà automaticamente un gioco o una serie di giochi a cui i nostri studenti possono accedere.

Il gioco creato verrà visualizzato sulle attività dell’account dell’educatore registrato che potrà selezionarlo e condividere il suo codice con gli allievi.

Gli studenti, come detto, potranno quindi utilizzare quel codice per giocare su Educandy senza necessariamente registrare un account sul sito.

Il servizio fornisce anche un codice di incorporamento che può essere utilizzato per posizionare una attività su un sito web. 

Educandy offre anche app gratuite per tablet e smartphone per dispositivi Microsoft, Android e iOS che possono essere scaricate a partire da questo link e che dunque permettono agli studenti di svolgere le attività direttamente sul loro telefonino.

Remove.bg: software gratuito per rimuovere lo sfondo da immagini e foto

Ho già recensito in passato Remove Image Background, un’applicazione web che permette di eliminare lo sfondo dalle foto di un ritratto o da altri tipi di immagine in pochi secondi.

Remove.bg offre ora anche un software gratuito per rimuovere lo sfondo da immagini e foto. 

Si tratta ovviamente di uno strumento più completo e funzionale rispetto alla web app.

Il programma è multi piattaforma ed è disponibile per Windows, Mac e Linux (Ubuntu, Debian).

Le principali caratteristiche dono le seguenti:

  • funzione trascina e rilascia dei file per la rimozione automatica dello sfondo
  • caricamento multiplo di immagini e cartelle
  • creazione di sfondi trasparenti o colorati
  • selezione della dimensione di output del file convertito senza background

Per funzionare il software utilizza l’API remove.bg, ossia una chiave che si può ottenere registrandosi al sito, e una connessione Internet attiva.

La chiave API offre le prime 50 conversioni gratuite in piccole dimensioni ogni mese, altrimenti bisogna passare ai piani pro a pagamento.

Remove.bg ha guadagnato rapidamente popolarità dal momento che è molto facile creare file immagine PNG con sfondi trasparenti per creare montaggi di ogni tipo.

L’aspetto più utile del software è la rimozione automatica dello sfondo in massa di una serie di immagini tramite un semplice drag&drop e la possibilità di scegliere sfondi trasparenti o colorati di background.

È dunque possibile rimuovere lo sfondo delle foto in pochissimo tempo, senza dover ricorrere a complicati software di grafica digitale alla Photoshop ed ottenere una sagoma da utilizzare in atri contesti e sfondi a piacere, per esempio per creare fotomontaggi.

Pur tuttavia Remove.bg offre anche una estensione proprio per Photoshop.

Zen Flowchart: una web app per creare diagrammi di flusso, grafici, schemi e mappe concettuali

Zen Flowchart è una web app per creare diagrammi di flusso, grafici, schemi e mappe concettuali.

Come sappiamo un diagramma di flusso è un tipo di rappresentazione visiva che descrive i processi in serie per l’esecuzione di un algoritmo.

Questo tipo di diagrammi è composto da blocchi, spesso rettangolari, collegati da frecce. I blocchi contengono informazioni di un determinato passaggio del processo. I diagrammi di flusso, pertanto, aiutano a mantenere le informazioni della procedura svolta chiare e concise.

Zen Flowchart è uno strumento in grado creare diagrammi di flusso di vario genere come organigrammi, sitemap, mappe mentali e concettuali, schemi riassuntivi e altro ancora.

Con un’interfaccia utente minimale e intuitiva, la creazione di diagrammi con il flowchart maker è molto semplice e piacevole.

Per rendere i diagrammi di flusso più accessibili, l’app ha eliminato tutte le funzionalità complicate e non necessarie. Il risultato è un design dell’interfaccia semplice ma efficiente.

Lo spazio di lavoro, appunto, è privo di disordine, senza fronzoli e consente di agire senza distrazione: è facile creare nodi e collegarli con i connettori intelligenti. 

I diagrammi possono essere personalizzati con semplici opzioni dello stile: si possono scegliere i colori del nodo, adattare le scritte e le linee, ecc.

Il  software lavora online e fornisce funzionalità di esportazione e pubblicazione dei lavori che consentono agli utenti di condividere facilmente le proprie creazioni.

I diagrammi ottenuti, infatti, possono essere scaricati come file PNG e pubblicati come un documento live in grado di auto aggiornarsi automaticamente in base alle nuove modifiche apportate. 

La versione gratuita di Zen Flowchart consente di creare tre diagrammi con tutte le funzionalità, limitati però a 20 nodi, altrimenti bisogna passare alla versione pro che comunque offre un prezzo davvero buono.

Vocal Remover: rimuovere facilmente la voce da canzoni e file audio

Vocal Remover è una web app in grado di rimuovere la voce da canzoni e file audio, senza dover utilizzare complicati software specifici a pagamento.

Il suo funzionamento è semplicissimo, basta caricare il file audio, attendere la conversione e procedere al download delle versioni strumentale e solo voce generate in automatico.

Lo strumento funziona anche inserendo il link di un video di YouTube. 

Una volta che una canzone è stata caricata, infatti, la rimozione vocale è elaborata dall’intelligenza artificiale integrata in Vocal Remover che separa la voce dagli strumenti.

Come detto, al termine dell’elaborazione, si ottengono due file: una versione Karaoke della  canzone con le voci rimosse e la relativa versione acapella solo voce con la musica rimossa.

Vocal Remover usa un algoritmo di auto apprendimento automatico che capisce come separare le voci da qualsiasi canzone: più brani l’estrattore vocale modifica e migliori saranno le versioni strumentali che fornisce agli utenti.

Per separare la voce dagli strumentali, l’app impiega pochissimo tempo.

La versione gratuita di Vocal Remover genera un file di soli 30 secondi, altrimenti bisogna passare alle versioni pro a pagamento.

Mezzo minuto di canzone, tuttavia, sono più che sufficienti per generare un jingle per i progetti e i lavori di noi insegnanti o di chiunque ne abbia bisogno.

Volendo, con altri strumenti e per non usufruire dei piani a pagamento, è possibile dividere un file audio in tronconi di 30 secondi, procede alla separazione di voce e musica e riassemblare il tutto.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: