Archivio per la tag 'web sharing'

Let Me Google That For You: condividi le ricerche in Google


Let Me Google That For You

Let Me Google That For You è la classica inutility che ha l’unico scopo di divertire.

In un interfaccia simile al Google originale si digitano i temini di una ricerca e il sistema genera un link da condividere con amici e colleghi che propone il filmato di quello che abbiamo fatto e ci conduce ai risultati.

Vedi esempio.


Tizmos: startpage con miniature


tizmos

Tizmos segue un po’ il successo di Fast Dial e delle numerose applicazioni e servizi simili.

Si tratta di una pagina d’inizio in cui inserire miniature dei nostri siti preferiti che visitiamo più di frequente.

Da registrati basta cliccare sul pulsante Add Site ed inserire un’URL per creare il thumbnail in homepage. Ad ogni link si possono aggiungere tag per identificarlo.

Tizmos include di default anche il campo di ricerca di Google.

Si può scegliere di condividere la nostra startpage o meno. Nel caso la condividessimo disporremmo di un link personale del tipo http://www.tizmos.com/nomeutente.

Sono disponibili tre dimensioni per la miniatura (grande, media e piccola) ed è possibile decidere se aprire il collegamento nella stessa pagina o in una nuova finestra.

Il mosaico dei thumbnail può essere modificato trascinando e spostando le miniature da un posto all’altro.

Utile per chi vuol salvare i propri preferiti principali ed accedervi da qualsiasi postazione si colleghi ad internet.

Via | makeuseof


Agglom: condividere ricerche web


agglom

Agglom è un intrigante progetto dell’amico Enrico Foschi, un abile programmatore italiano che ho conosciuto grazie ad Ammado.

Si tratta di un servizio di web sharing che permette di condividere le proprie ricerche online e di risparmiare così un sacco di tempo perchè il grosso del lavoro è già stato fatto da altri.

Gli utenti possono salvare e condividere interi set di link, immagini, video riguardo uno specifico argomento. Agglom si incarica di organizzarli e offre la possibilità agli utenti di condividerli tramite una web slideshow (una vera e propria proiezione di pagine e siti web), un feed RSS, un link permanente. Si può addirittura salvare un’intera sessione di navigazione.

Agglom è strutturato come rete sociale. I contenuti possono essere valutati, salvati, commentati e integrati con nuovi link.

Un’idea interessante, in grado di orientare l’internauta in un contesto simile a quello del social bookmarking, condividendo però interi gruppi di link anziché un singolo segnalibro.

Reperire contenuti che mirano dritto al bersaglio di una ricerca in rete è lo scopo di Agglom e saranno gli utenti stessi a decretare il successo del set condiviso.

Per salvare le proprie sessioni internet (in vari livelli di privacy) è disponibile anche un comodo plugin per Firefox.



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: