Archivio per la tag 'visual'

Infogram: applicazione web per creare splendide infografiche

Infogram è un’eccellente applicazione web per creare splendide infografiche.

Per accedere ci si deve registrare gratuitamente o accreditare via FaceBook o Twitter.

Un elegante editor visivo ci condurrà alla creazione di un’infografica o di un più semplice grafico, usando degli schemi già predefiniti, modificabili e personalizzabili.

I dati che comporranno i grafici possono essere inseriti tramite fogli di calcolo, le scritte modificate con un semplice doppio click del mouse, si possono inserire foto, immagini e video.

C’è la possibilità di allegare una mappa geografica, di aggiungere testi scritti, citazioni e di intervenire nella grafica e nel design.

Una volta concluso il lavoro lo si può pubblicare e salvare.

L’immagine infografica può essere condivisa con un link, inserita in un sito web tramite codice embed, pubblicata su Twitter, Facebook, Pinterest.

All’interno della community si possono ovviamente scoprire utenti e interessantissime infografiche.

Infogr.am è un sito davvero speciale, assolutamente imperdibile, soprattutto per educatori ed insegnanti, per i professionisti nel loro business e per chi ha bisogno semplicemente di diffondere dati e spiegazioni in forma semplice, immediata, intuitiva e visuale nel proprio lavoro.

Imperdibile.

ChemReference: tavola periodica degli elementi basata sul web

ChemReference è una pratica ChemReference.

Cliccando su un elemento si otterranno tutte le informazioni specifiche, le proprietà, i numeri atomici, i gruppi, i periodi, i blocchi e via dicendo.

Include un visualizzatore, utili link esterni e materiale stampabile in PDF.

Un valido stumento per studenti, insegnanti e appassionati di chimica.

ChemReference è un servizio gratuito che non richiede registrazione.

Livememe: scoprire e creare meme personalizzati

Livememe è un curioso sito web dove scoprire e creare meme personalizzati.

Si possono visualizzare le immagini con gli slogan creare da altri utenti e quelle più hot condivise al momento.

Alcune possono essere modificate inserendo scritte personalizzate.

Attraverso un semplice editor grafico è possibile caricare un’immagine e scrivere quello che vogliamo per salvare il meme e condividerlo nelle reti sociali.

Si tratta di un servizio gratuito che non richiede registrazione.

Learnist: un Pinterest per educatori, studenti ed insegnanti

Tra i vari cloni del popolare social network di condivisione di contenuti, Learnist merita di sicuro una citazione.

Si tratta di una sorta di Pinterest per educatori, studenti ed insegnanti.

Attraveso la sua interfaccia visuale è possibile condividere ed organizzare materiali didattici, lezioni, tutorial in modo da integrare i comuni libri di testo e con l’aspettativa addirittura di sostituirli.

Si tratta di uno strumento collaborativo per l’apprendimento di gruppo e individualizzato in grado di selezionare il materiale educativo già presente nel web, di far fronte alla noia delle lezioni convenzionali, di disporre di contenuti sempre aggiornati, di divertirsi nel tragitto d’apprendimento, di generare sana competitività.

Sebbene possa essere navigato tranquillamente, Learni.st è ancora in fase beta ad inviti, è localizzato soltanto in Inglese, è gratuito ed offre già applicazioni iOS per iPhone e iPad.

Da tenere in considerazione.

Instagrammin: pubblicare le foto di Instagram su Pinterest

Instagrammin è un sito web da dove è possibile pubblicare le foto di Instagram su Pinterest.

Ci si accredita via Instagram e si accede ad un viewer da cui selezionare un’immagine tra quelle del nostro feed, da quelle che abbiamo marcato con un like e dalle popolari per poi postarla su un profilo Instagram con un click.

Instagramm.in funziona anche come visualizzatore ed interfaccia web per le foto di Instagram.

si tratta dii un’applicazione del tutto gratuita.

Black Menu: tutto Google con un click

Black Menu è una grandiosa estensione per Chrome, disponibile anche in Italiano, che consente di accedere a tutti gli strumenti e i servizi offerti da Google rapidamente con un click del mouse.

Da sempre ho usato il pur sempre ottimo plugin Handy Google Shortcuts ma devo ammettere che il Black Menu ha un impatto visuale decisamente più immediato e funzionale.

Il menù è suddiviso in tab principali e sotto menù per accedere a tutte le funzioni desiderate di Ricerca, Google+, Traduttore, Mappe, Play, YouTube, Notizie, Gmail, Drive e Calendario.

Utilissima, da non perdere.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: