Archivio per la tag 'virtuale'

Panoye: viaggi virtuali in 3d



Panoye è un sito che raccoglie foto panoramiche a 360° di moltissime località d’interesse storico e turistico.

Si basa su Google Maps e gli utenti possono caricare, geotaggare e pubblicare panoramiche. Ci sono anche alcune località italiane.

Le foto sono inseribili in una pagina web tramite codice (sopra Venezia).

Uno stupendo viaggio virtuale intorno al mondo!

Vedi anche ViewAt e GigaPan.

Via | FeedMyApp


434 icone di alta qualità

icons



Un magnifico set di 434 icone di alta qualità per tutti gli usi è proposto da CG Art World.

Non solo, nel sito molte altre risorse per gli amanti della grafica 3d e del web design: wallpaper, immagini anime, veicoli, paesaggi e interni, tutte in tre dimensioni e una magnifica raccolta di virtual girl, bellezze virtuali alcune delle quali anche molto sensuali.

virtual_girl



TryPhone: prova virtuale di un cellulare prima di comprarlo

TryPhone



TryPhone è il sito perfetto per gli indecisi che stanno per comprare un nuovo telefonino cellulare.

Infatti aiuta nella ricerca dell’agognato gadget tra le seguenti marche: Samsung, BlackBerry, LG, iPhone.

In TryPhone possiamo testare i cellulari come se li avessimo in mano: accedere al menu, alla posta elettronica, premere tasti e usare perfino la macchina fotografica. Una sorta di prova virtuale del dispositivo mobile.

Ci sono, inoltre, dimostrazioni su come cambiare sonerie, wallpaper, ecc..

C’è da aspettarsi che in futuro saranno aggiunte le simulazioni di molte altre marche e modelli e, soprattutto, da augurarsi che rimanga un servizio gratuito.

Via | Incubaweb 2.0


Barbie.it: un mondo virtuale di attività e giochi online per ragazze

Barbie.it



Barbie.it è il sito ufficiale della celebre bambola dedicato alle fan, dove bambine ed adolescenti possono sbizzarrirsi in un mondo virtuale ricolmo di attività e giochi online.

Questo genere di siti riscuote molto successo tra i giovani navigatori e le aziende produttrici di giocattoli spesso li curano con attenzione essendo un potente veiicolo pubblicitario.

Disponibile nelle più importanti lingue del mondo Barbie.it è la versione italiana. E’ un sito divertente e coinvolgente, che intende incoraggiare le bambine a partecipare in modo fantasioso e ad esplorare i propri interessi personali.

Le attività sono variegate: giochi interattivi, decorazioni, chat, attività creative.

Le bambine possono creare un proprio personaggio, vestirlo, completarlo con accessori, progettare la stanza dell’avatar e arredarla. Si può così cominciare ad interagire con le proprie amiche.

Si tratta di un’autentica simulazione della vita reale. Si può fare shopping al centro commerciale, acquistare abiti, oggetti di arredamento di gusto personale, adottare un animaletto e comprare gli accessori, assistere a spettacoli, farsi amiche al Barbie caffè e, naturalmente, frequentare il salone di bellezza.

Un mondo virtuale tutto in rosa fatto di abiti, divertimento e amicizia (qui puoi vedere il video di presentazione).

L’ambiente e sicuro, c’è una zona dedicata ai genitori e alle loro storie e una dedicata a i collezionisti.

I navigatori adolescenti sono sempre di più e sono bambini nati e cresciuti nell’era di internet. La richiesta è tanta e l’offerta di questo genere di siti sempre più ampia.

Per rimanere sul tema si pensi a Barbie Girls, un sito dove le moderne adolescenti possono giocare con la superfamosa bambola bionda.

A i-dressup, un semplice gioco per vestire la Barbie online.

Oppure a Stardoll, il mio preferito, che si regge su un’enorme community di quasi tredici milioni di membri registrati.


Visible Body: esporazione virtuale del corpo umano in 3D

Visible Body



Visible Body è un sito davvero stupefacente poiché consente la navigazione virtuale del corpo umano tramite un un modello in 3D.

Una volta ci siamo registrati e installati i plugin, può partire la navigazione interattiva in tre dimensioni e studiare così l’anatomia e la fisiologia nei minimi particolari.

Si può ingrandire o rimpicciolire ogni organo, sistema e apparato, muoverlo e rotearlo con il mouse, evidenziare e nascondere parti, renderle trasparenti, ricercarle, vederne il posizionamento e così via.

Per farsi un’idea più precisa si può guardare il video dimostrativo.

(Guarda a pieno schermo)



Una straordinaria risorsa in campo medico, scientifico ed educativo.

Un progetto appena aperto al pubblico da Aragosty Publishing che (purtroppo) per ora funziona soltanto in Internet Explorer, con Flash Player aggiornato e mediante un coputer piuttosto potente.


Moshi Monsters: mostriciattoli da adottare

Moshi Monsters è un coloratissimo e vivace mondo virtuale per bambini con finalità educative.

Di solito in questi ambienti si trovano personaggi umani o umanizzati sotto forma di avatar. Moshi Monsters, invece, è popolato da simpatici mostri desiderosi di essere adottati da un bambino come mascotte personale.

Insomma, una sorta di tamagotchi da scegliere e da condividere nella rete sociale.

Possiamo personalizzare il nostro mostro, dargli un nome, accudirlo, alimentarlo, vestirlo, educarlo, portarlo a passeggio, a fare la spesa, farlo giocare e fargli regali.

La loro personalità si trasformerà crescendo e dipenderà dall’educazione che verrà impartita. Anche gli ambienti e le stanze del metamondo dove vivono i mostri possono essere personalizzati.

Questo almeno è quello che s’intuisce dal video di presentazione da vedere sulla homepage del sito.

Purtroppo il servizio non è ancora accessibile e dovrebbe aprire al pubblico nelle prossime settimane. A prima vista sembra una proposta davvero intrigante e non vedo l’ora di provarlo.

Potrebbe essere un’esperienza di navigazione coinvolgente e sicura per i nostri bambini. Presumibilmente sarà lanciato in una versione base gratuita e in una premium a pagamento.

Via | TechCrunch UK


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: