Archivio per la tag 'vimeo'

Google: la bestia affamata

The Beast File: Google è un inquietante video proposto da Hungry Beast, un programma d’informazione di ABC1 Australia.

Il filmato definisce Google come un gigante pubblicitario il cui principale scopo è conoscere tutto degli utenti per proporre pubblicità mirata.

Si forniscono una serie di dati riguardanti il colosso fagocitante, la bestia affamata: 450.000 server soltanto nel 2006 e 2 miliardi ri ricerche al giorno nel 2009.

Google vuol sapere ogni cosa riguardo il nostro telefono cellulare, le nostre email, la nostra intera vita digitale e per questo fornisce software per cellulari e computer.

Google vuol vendere energia elettrica, velocizzare esponenzialmente la velocità di connessione ad internet e via dicendo.

In buona sostanza Google, novello Grande Fratello, spia la nostra e vita e ne condiziona le scelte.

Il fenomeno Chatroulette spiegato in un video

Questo ottimo video di Casey Neistat spiega in modo molto semplice quello che si nasconde dietro al fenomeno Chatroulette.

Per chi ancora non lo sapesse si tratta di una servizio di random video conferencing inventato da un teenager russo che sta riscuotendo un successo enorme nel web.

In buona sostanza Chat Roulette è uno strumento dove, in totale assenza di privacy, le persone possono mettersi in contatto a caso con altri sconosciuti via webcam senza alcun filtro.

Le conseguenze sono immaginabili. Secondo l’autore del video (che non contiene immagini oscene), il quale ha analizzato per così dire “scientificamente” il comportamento della gente della webcam roulette, il 71% degli utenti sono maschi, il 15 femmine e il 14 pervertiti (a stare stretti direi), motivo per cui non metto il link.

Mi direte, perché parlarne allora?

Per il semplice fatto che siti di questo genere stanno fiorendo in rete e i cloni di Chatroulette stanno nascendo ogni giorno. Quindi, volenti o nolenti, dovremo farci i conti.

Sto parlando per esempio di JayDoe (senza webcam), CamCarousel e Zupyo (identico all’originale), Tipitty (in Spagnolo) ma molti altri arriveranno.

Mi chiedo: finché un adulto decide di entrare consapevolmente in questi siti, nulla da eccepire. Ma se a entraci è un minore?

Io sono contro la censura in Internet e non voglio di certo entrare in questo campo delicato e spinoso in questa sede.

Tuttavia, da genitore, è bene prendere delle precauzioni almeno fino a quando non si decideranno a mettere un minimo di filtro per limitarne l’accesso.

Il finale del video è davvero interessante e Casey sembra dirci di evitare internet per conoscere gente ma piuttosto di provare a scoprire le persone in carne ed ossa e munite di intelletto nella vita reale.

New York in tilt shift

The Sandpit è un ottimo video che mostra un’ordinaria giornata di lavoro a New York in tilt shift.

Chi desidera aggiungere facilmente un effetto miniatura tilt shift alle proprie immagini può provare ad usare l’applicazione web gratuita TiltShift Maker.

Lo stato di internet

The State of The Internet, ossia lo stato di internet, è un ottima video animazione che mostra le statistiche riguardanti la situazione del web alla fine del 2009.

Esse riguardano soprattutto la dimensione dei principali social media come, Twitter, FaceBook, YouTube, Flickr, il numero degli utenti, dei siti web, dei blog, delle email inviate, la diffusione dei virus, dei trojan e dello spam e tanto altro.

Inutile trascrivere i dati forniti, basta guardare il filmato.

PlaVid: aggregare video dai siti di video sharing in un unico widget

plavid

Plavid (play with video) è un progetto tutto italiano (ancora in fase di beta testing) che fornisce un video player con il quale aggregare video dalla maggior parte dei siti di video sharing alla YouTube o Vimeo in un unico widget.

Il riproduttore consente di organizzare e programmare i nostri video come all’interno di un palinsesto personale, di inserire link a siti esterni, di selezionare diverse modalità di riproduzione e via dicendo.

PlaVid, in buona sostanza, raggruppa i video in un unico contenitore.

Blogger e webmaster possono così rendere immediatamente disponibili ai propri utenti il widget del proprio canale. Per ogni video inoltre c’è la possibilità di inserire il link al post corrispondente.

Il servizio è totalmente gratuito e l’implementazione del VideoPlayer è semplicissima.

Si tratta di uno strumento è in fase di lancio ma potete richiedere un invito direttamente a PlaVid.

Bitly.tv: i video più visti di internet in tempo reale

bitly.tv

Bitly.tv è una nuova piattaforma che mostra i video più visti di internet in tempo reale.

E’ stata appena lanciata da Bit.ly, il più usato servizio accorcia URL del web anche grazie a Twitter.

Monitorando i propri short link Bit.Ly è in grado di fornire una panoramica dei video virali più linkati in rete e più popolari proprio nel momento stesso in cui vi accediamo.

Si basa su servizi tipo Hulu, MySpace Video, Vimeo, FunnyOrDie, College Humor, YouTube ed altri siti di video sharing online.

Dal reticolo delle 25 miniature che offre in homepage è possibile scegliere un filmato, guardarlo ingrandito e condividerlo direttamente via email, in Twitter e FaceBook tramite dei comodi pulsanti. Si può anche accedere alla pagina originale che lo contiene.

Bitly.tv non solo seleziona i video più visti al momento, ma anche quelli dell’ultimo giorno e degli ultimi due.

Si tratta di un servizio gratuito che non richiede registrazione.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: