Archivio per la tag 'video'

EDpuzzle: applicazione gratuita per creare video lezioni e quiz

EDpuzzle è un’applicazione gratuita per creare video lezioni interattive e quiz sfruttando filmati già residenti online (YouTube ecc.) o caricati dal proprio computer o device.

Sulla piattaforma gli insegnanti possono creare e gestire classi virtuali a cui assegnare compiti e sperimentare la tanta decantata pratica della flipped classroom (classe capovolta), in quanto persino gli studenti potranno ricevere la consegna di realizzare lezioni video.

Tramite EDpuzzle si possono inserire domande scritte, link, immagini e annotazioni audio in un punto preciso dei  video utilizzati e richiedere risposte e commenti agli allievi. 

I risultati dei test somministrati saranno tracciati automaticamente in piattaforma.

EDpuzzle in definitiva è uno strumento utile e facile da usare per una didattica digitale moderna al passo con i tempi.

Video tutorial in italiano di App per Prof e Jessica Redeghieri

VideoAnt: annotare video in forma collaborativa

VideoAnt è un’applicazione gratuita messa a disposizione dall’Università del Minnesota che permette di annotare video in forma collaborativa.

Si possono creare gruppi di classe ed invitare gli allievi alla visualizzazione e alla collaborazione.

Si tratta di uno strumento di facile utilizzo da usare anche a scuola per lezioni in cui insegnati e studenti possono inserire commenti, domande e osservazioni in video educativi.

Vedi video tutorial in italiano di Elisabetta Buono.

Thinglink: annotare e condividere immagini e video

Thinglink è uno strumento che permette di annotare e condividere immagini e video già residenti nel web oppure foto caricate dal nostro computer o device.

E’ un servizio gratuito che consente di condividere i nostri lavori e utilizzare quelli elaborati da altri utenti.

Thinglink  è disponibile anche come app iOS e Android.

Si tratta dunque di uno strumento in grado di offrire numerosi spunti didattici agli insegnanti e non solo.

Vedi video tutorial in italiano di App per prof e quello di Laura Cimetta .

VideoScribe e TruScribe: creare video presentazioni che simulano l’effetto scrittura e il disegno a mano libera

VideoScribe TruScribe sono due software che permettono di creare video presentazioni che simulano la scrittura e il disegno a mano libera.

Il primo è disponibile in versine desktop (PC e MAC) e fornisce app per iPad e Android, mentre il secondo è fornito solamente come app iOS.

Purtroppo VideoScribe è a pagamento (anche se la versione per iPad non costa molto ed è abbastanza completa), mentre TruScribe fornisce anche una versione limitata gratuita con cui si possono realizzare presentazioni lunghe non più di 30 secondi.

Con entrambi i programmi si può simulare una whiteboard, una lavagna interattiva, su cui una mano simula la scrittura di un testo o il disegno di figure e oggetti con una penna.

In pratica si possono raccontare storie, preparare lezioni, guide e tutorial in modo molto accattivante e dinamico, focalizzando l’attenzione su elementi o scritte specifiche.

VideoScribe consente anche di inserire file e testi audio registrati o una colonna sonora alle animazioni video.

E’ facile intuire come filmati realizzati con queste applicazioni si prestano perfettamente alla didattica digitale e alla condivisione social di lezioni scolastiche.

Un esempio è la pagina YouTube di Francesca M.

L’effetto scrittura a mano libera è anche una caratteristica del più conosciuto PowToon, web application che offre anche una versione limitata gratuita e un ambiente EDU specifico.

Un altro software a pagamento per Windows simile ai precedenti è Easy Sketch Pro.

Accessibilità dei video con amara.org

amara.org è un sito che aiuta a sottotitolare video  in modo efficiente.

Più che la descrizione delle sue funzionalità mi interessa condividere il video tutorial pubblicato dall’autorevole prof. Ardizzone che si occupa del tema della accessibilità (comunicazione inclusiva)  e quindi di come rendere accessibili a tutti i video, soprattutto in ambito scolastico, anche alle persone non udenti.

Nel filmato si trattano anche le implicazioni didattiche della sottotitolazione e della sintesi che restituisce le parti più significative di un video.

Ovviamente Amara più essere usato in modo esclusivamente tecnico ma sempre professionale da chi crea filmati per la sottotitolazione e la traduzione video, ma è bene ricordare che si tratta di un’associazione no-profit che mira a ridurre le barriere di comunicazione nel web.

Amara mira all’aspetto collaborativo tanto è vero che ci sono decine di community che sottotitolano video per utenti sordi e ipoutenti e li traducono in molte lingue tra le più diffuse nel mondo.

Hive: cloud storage illimitato gratuito

hive

Hive è un nuovo servizio di cloud storage illimitato gratuito.

Non ci sono infatti limiti all’uploud e in pratica si può conservare nella nuvola il contenuto di un capiente hard disk. Ipoteticamente non è neppure necessario selezionare i file per il backup online, contrariamente a quanto si può ottenere con i servizi simili alla Dropbox, Copy, OneDrive, Box o Google Drive che invece pongono dei limiti nelle opzioni gratuite.

Vi si può caricare e condividere con amici e colleghi una quantità infinita di documenti, immagini, foto, musica e video, creando, se lo desideriamo, un enorme archivio virtuale online.

La domanda allora sorge spontanea: su quale modello di business si sorregge Hive.im? Esiste la possibilità di pagare account premium che offrono la possibilità di rimuovere i messaggi pubblicitari e che forniscono lo streaming online di musica e video in alta qualità.

 Hive offre applicazioni desktop di upload e gestione dei file e app per tablet e smartphone.




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.