Archivio per la tag 'tv'

File Snatcher: motore di ricerca per Rapidshare, Mediafire e siti simili


filesnatcher

FileSnatcher è un motore di ricerca per Rapidshare, Mediafire, Badongo, Sendspace e 4shared.

Ricerca mp3, video, serie tv e ogni altro tipo di file direttamente su tutti i siti suppoprtati o singolarmente.

Monitora un database di 1.5 milioni di files.

Via | makeuseof


WorldTV: crea il tuo canale TV personale

WorldTV



WorldTV è una’applicazione web che permette di aprire un canale televisivo personalizzato molto semplicemente usando i video che più ci piacciono.

I filmati sono mostrati a pieno schermo proprio come in una televisione vera. E’ possibile dare un nome alla propria TV e ad essa sarà associato un indirizzo da cui vederla.

L’uso è semplice. Inizialmente si inseriscono l’URL di tre video presi dal web, per esempio da YouTube (in seguito se ne potranno aggiungere quanti ne vogliamo).

Successivamente si assegna un nome al nostro canale, sarà generato un logo e la nostra TV è già pronta.

A questo punto si può accedere all’editor, aggiungere altri video, usare il motore di ricerca interno per cercare filmati, configurare la TV. Operazioni tutte molto immediate.

Si può anche registrare un video con la webcam e condividerlo. La lista dei nostri filmati può essere organizzata tramite drag & drop e possiamo cancellare i contenuti in qualsiasi momento.

Non c’è bisogno di registrazione ma se vogliamo rendere il nostro canale editabile solo da noi stessi è necessario proteggerlo con una password.

I servizi di video sharing supportati al momento sono: Youtube, Yahoo!, Google, Break, AOL, Myspace, Metacafe, Livevideo, Dailymotion e Blip.

Questo il mio canale di prova creato in cinque minuti.

Via | Go2Web2


BlinkBox: inviare celebri scene video personalizzate con una scritta



BlinkBox è un simpatico servizio che consente di personalizzare famose clip televisive e cinematografiche con un messaggio iniziale.

I video contenuti in BlinkBox sono spezzoni appartenenti a celebri film di tutti i generi cinematografici, ai documentari e alle serie tv di successo.

Dopo essersi registrati se ne sceglie uno e si personalizza con un messaggio di testo che apparirà all’inizio (vedi sopra).

La scena non può essere più lunga di un minuto, vi si aggiunge la scritta iniziale e si attende l’encoding per poter vedere la nostra creazione.

I cosiddetti “blink” possono essere inviati tramite email o condivisi inserendoli in una pagina web tramite codice. Gli utenti del Regno Unito possono anche inviarli a pagamento ai telefoni cellulari.

Volendo si può aggiungere una lista di contatti attingendo al proprio account di posta elettronica in Yahoo Mail, Gmail, MSN, Hotmail e Aol.

Ad ogni utente è assegnato un profilo personale e ai video una URL permanente. Questa, per esempio, appartiene al video del post.

Un’idea per sbizzarrirsi con la fantasia.


La Linea sexy

Una creatura mobile e chiacchierona, simpatica e comunicativa fatta con un solo tratto di linea bianca nel nero assoluto. Questa è la Linea (qui in versione sexy), un esempio di arte concettuale degli anni ’70 nato dalla magica matita di Osvaldo Cavandoli, il quale spesso amava comunicare con il suo personaggio nei celeberrimi spot delle pentole Lagostina.

Chi, come me è nato negli anni ’60 o prima, non può non ricordare la pubblicità del Carosello con la sua simpatica canzoncina.

Altri tempi, quelli della tv in bianco e nero, rispolverati grazie a YouTube, una tecnologia modernissima.


Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: