Archivio per la tag 'startpage'

Keyboardr: navigare in internet con la tastiera


keyboardr

Keyboardr è un motore di ricerca particolare che consente di navigare tra i risultati con le frecce della tastiera e con il tasto invio (enter).

Si effettua una ricerca e il motore, al digitare una singola lettera, comincia a fornire immediatamente i risultati in google.com, Google Images, Google Blogs, Wikipedia e YouTube. Il tutto in una singola pagina in un quadro d’insieme.

A questo punto ci si sposta da un link all’altro usando i tasti freccia della tastiera e, raggiunto quello desiderato, basta premere invio per aprire il collegamento in una nuova pagina.

Keyboardr offre una maniera visuale ed immediata per accedere ai contenuti ricercati in rete e si propone in futuro di includere nuovi servizi (Friendfeed, Delicious, Twitter, Flickr, Google Docs) trasformandosi in una sorta di startpage per le ricerche via internet.


Tidy Favorites: piattaforma di social bookmarking visuale portabile


tidyfavorites

Mi è stata offerta la possibilità di testare Tidy Favorites è l’ho provato.

Si tratta di un sito innovativo che permette di salvare i link preferiti sotto forma di miniatura e di richiamarli al volo cliccandoci sopra.

Un po’ servizio di social bookmarking, un po’ statrpage da personalizzare dunque.

Non ci sarebbe nulla di nuovo se non per alcuni aspetti che caratterizzano Tidy Favorites.

L’applicazione non è solamente basata sul web. E’ necessario installare un software per gestire i preferiti disponibile anche nella versione portabile in modo da trasferirla in una chiavetta usb e portarsi dietro tutto il lavoro.

I thumbnail possono essere spostati, ingranditi, ridimensionati, copiati, incollati e trascinati come classici widget ma forniscono la funzione speciale di poter ritagliare una parte della pagina web salvata.

Si può, per esempio, inserire soltanto il riquadro di una zona del sito che ci interessa escludendo tutto il resto.

Altra opzione utile è che Tidy Favorites consente di organizzare i bookmark in cartelle, sottocartelle e tab disponendo così di una visione d’insieme dei nostri siti preferiti.

Nella barra laterale si possono mettere i link temporanei, mentre in testata è possibile inserire motori di ricerca personalizzati (Gogle, Wikipedia).

Essendo l’applicazione portabile può essere usata in qualsiasi postazione e con tutti i browser (IE, Firefox, Opera).

Tidy Favorites è disponibile gratuitamente e nella versione Pro (quella che ho testato) a 20 dollari.

In definitiva una proposta interessante e destinata a migliorare nel tempo.


Come Speed Dial, ma molto peggio: 3x3links


3x3links

Gli utenti di Opera conosco alla perfezione Speed Dial ma anche quelli di Firefox che usano il plugin apposito. Io sono tra quelli e non potrei farne certo a meno ormai.

Del resto la stessa logica ha inspirato la pagina d’inizio di Google Chrome.

3x3links si inspira alla stessa filosofia, ma i risultati sono decisamente inferiori.

Si tratta di una startpage con miniature che permette di accedere velocemente ai propri siti preferiti, agevolando e velocizzando la navigazione e il lavoro.

Si possono includere in una griglia di thumbnail soltanto 9 siti. Per richiamarla è necessario comunque aprire l’apposita pagina web.

Gli unici aspetti positivi è che è possibile richiamare i siti inclusi tramite una scorciatoia di tastiera, anzi digitando i numeri da 1 a 9 con il con il tastierino numerico e che ci si accredita con Google Accounts.

Applicazioni simili: InicioLive, Tizmos, SpeedyMarks.

Via | Digital Inspiration


Mippin: mobilizza il tuo sito


mippin

Mippin è un ottimo sito per cellulari.

Raggiungendolo via telefonino funziona come startpage dove trovare un sacco di contenuti di vario genere. Registrandosi si può personalizzare la propria pagina e accedere alla community condividendo contenuti con gli altri utenti.

Tuttavia l’aspetto più interessante è che permette di trasformare un qualsiasi sito web in uno adatto alla navigazione tramite dispositivi mobili.

La procedura è semplice, avviene tramite un apposito strumento inserendo l’URL principale o l’indirizzo feed RSS e il sito mobile generato può essere personalizzato scegliendo i colori e un logo personale.

La navigazione tramite cellulare mantiene la visione delle immagini, per esempio di quelle inserite in un post.

Mippin fornisce un indirizzo di secondo livello. Quello di questo blog in particolare è http://mippin.com/maestroalberto.

Il sito mobile creato può essere così pubblicizzato tramite un bottone da aggiungere al sito principale. Disponibile anche un plugin per WordPress.

I contenuti possono essere salvati nella rete sociale, commentati, inviati via email, segnalati tramite Twitter, visualizzati con la versione mobile di Google o in originale.

Il servizio fornisce anche un sistema per publisher per inserire annunci pubblicitari e per guadagnare quindi anche tramite il sito mobile.

Rimango fedele a Mofuse ma anche Mippin è un’ottima opzione.

Via | go2web20


Blogger Post Gadget: postare in Blogger da iGoogle


Blogger Post Gadget

Google Blogger si sta rinnovando e migliorando continuamente offrendo nuovi strumenti e rendendo più funzionali ed immediati quelli già esistenti.

Da wordpressiano incallito non esito ad ammettere che si tratta della migliore piattaforma blogging gratuita della rete.

E’ disponibile da poco un gadget fornito da Blogger Buzz con il quale è possibile postare in Blogger direttamente dalla homepage di iGoogle: Blogger Post Gadget.

Il gadget accetta perfino codice html e tags.

Insomma uno strumento praticissimo in grado di trasformare il proprio blog in un microblog alla Tumblr e, soprattutto, un ottimo tool per creare bozze di articoli da editare con comodo in un secondo momento da dentro il proprio Blogger.

Via | Blogger Buzz


Schmedley: startpage dal disegno geniale


schmedley

Schmedley non è una startpage come tante ma un qualcosa di veramente innovativo.

Da un punto di vista estetico è davvero geniale assomigliando da vicino allo stile Mac OS.

Consente di aggiungere widget attraverso una dockbar posta nella parte inferiore secondo le nostre esigenze e gusti personali. E’ possibile anche cambiare i colori dello sfondo e aggiungere sfumature.

Essendo un progetto freschissimo manca ancora di configurabilità in quanto i moduli sono basati sui siti americani. Comunque è già possibile settare importanti servizi come Twitter e FaceBook, web client di posta elettronica alla Gmail, IM. Molto simpatica la sezione dei giochi.

In ogni modo vale certamente più di una visita nella speranza che presto escano versioni anche per altre lingue.



Pixel Art

Pixel Art

Coding

Coding

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: